(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) maggior consumo di frutta fresca e in particolare di mele per ovviare al problema. Stando ai dati della sperimentazione, i polifenoli della mela riuscirebbero a frenare gli effetti di un modello di colite indotto dai medici su un gruppo di topi attraverso un'iniezione di destrano solfato di sodio.
Dopo aver somministrato a una parte di topi un placebo e al secondo gruppo una dose di polifenoli estratti dalla mela, i ricercatori hanno verificato che queste ultime cavie mostravano una sorta di immunità nei confronti della colite, con un minor numero di cellule T e la capacità di reprimere l'espressione delle citochine proinfiammatorie.
Non resta quindi che gustarci una buona mela, meglio ancora se proveniente da agricoltura biologica per scongiurare il rischio di nutrirsi in realtà di pesticidi e prodotti chimici vari utilizzati per la coltivazione.

Leggi altre informazioni
16/12/2011 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante