(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) Ma nonostante i miglioramenti del trattamento, la diagnosi precoce è difficile e il tasso di sopravvivenza a un anno rimane basso, poco sopra il 10 per cento. La carne rossa contiene molto più ferro emoglobinico della carne bianca, e questo può irritare il rivestimento epiteliale del tratto digestivo causando alla lunga un danno cellulare. Inoltre, la cottura ad alte temperature contribuisce alla formazione di cancerogeni, come le ammine eterocicliche mutagene e gli idrocarburi policiclici aromatici”.
Il gruppo di ricercatori iraniani ha studiato le varie ricerche pubblicate sull'argomento, stabilendo un'associazione fra il consumo di carne totale e rischio tumorale, andando poi nello specifico dei diversi tipi: carne rossa, lavorata, bianca, pollame e pesce.
“Sono stati selezionati quattro trial di coorte e 31 studi caso-controllo”, spiega Salehi. “Questa metanalisi apre la strada a ulteriori studi prospettici, necessari per approfondire l'associazione tra consumo di vari tipi di carne e pesce e rischio di neoplasia esofagea”.
Leggi altre informazioni
14/05/2013 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.
Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante