(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) Il protocollo scientifico è in fase di messa a punto. Primi test a settembre, risultati all’inizio del 2012. Nella relazione al congresso Lo Scocco ha presentato i brillanti risultati del nuovo tessuto nei vari test clinici condotti sia a Prato che nei principali centri dermatologici italiani. Studi che hanno coinvolto centinaia di malati di Psoriasi, patologia della pelle per certi aspetti ancora misteriosa, ma molto diffusa anche se non contagiosa: tre milioni di malati in Italia di varia gravità
“Nei test”, ha ricordato Lo Scocco, “è stata usata una linea di indumenti (magliette, slip, calze, pigiami, ecc.) prodotti dal Gruppo Lenzi. I responsi sono pressoché univoci: per tutti i pazienti Tepso ha significato una rivoluzione nella qualità della vita, con una generale sensazione di benessere e influssi positivi anche sulla vita di relazione”. Ideato e prodotto a Prato da un'azienda leader internazionali nel settore dei tessuti non convenzionali, Tepso (Terapia per la psoriasi, www.tepso.it) è il primo al mondo che i pazienti possono indossare senza problemi. È impermeabile agli unguenti, traspirante, leggero, freschissimo e ha un coefficiente di attrito quasi nullo. Risolve cioè le tante difficoltà di gestione della malattia ben note ai pazienti. Il contrario dei normali tessuti (cotone, lana, seta), che producendo attriti cutanei aggravano la patologia, e assorbendo creme e oli terapeutici causano costanti e penosi disagi.
“Con Tepso”, ha spiegato Lo Scocco, “si passa dunque dal tessuto che non fa male al tessuto che fa bene, e queste benefiche caratteristiche hanno adesso suggerito l’idea di verificarne le prestazioni sulla Dermatite Atopica Infantile, che presenta appunto varie analogie con la Psoriasi”. Anche la Dermatite Atopica è infatti una malattia cronica con decorso recidivante ed è il primo sintomo di predisposizione alle allergie. La pelle dei bambini diventa ruvida, secca, arrossata e squamosa, con eruzioni e vescicole sul viso, testa, articolazioni, tronco e una sensazione costante di prurito. Per di più diventa sensibile e facilmente irritabile soprattutto al contatto con indumenti di lana o con i normali tessuti sintetici. Tepso rappresenta dunque una tangibile speranza.

Leggi altre informazioni
14/06/2011

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante