(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) Nui.
Gruber e i suoi colleghi hanno cercato di potenziare l’efficacia della rapamicina grazie all’associazione di altre molecole - allantoina, psora-4, metformina e rifampicina - scoprendo che il connubio di due di queste con la rapamicina produce l’effetto di aumentare la longevità dei vermi e dei moscerini della frutta.
L’aspetto interessante è proprio la dimostrazione di efficacia su due modelli animali così lontani dal punto di vista evolutivo, il che suggerisce che lo stesso approccio potrebbe funzionare anche sull’uomo.
“Se riusciamo a trovare un modo per estendere la vita sana e ritardare l'invecchiamento nelle persone, possiamo contrastare gli effetti nocivi dell'invecchiamento delle popolazioni, fornendo ai Paesi non solo benefici medici ed economici, ma anche una migliore qualità della vita per la loro gente”, ha dichiarato l'autore principale dello studio. “Vogliamo beneficiare non solo di vite più lunghe, ma anche trascorrere un maggior numero di anni liberi da malattie legate all'età come l'artrite, le malattie cardiovascolari, il cancro o il morbo di Alzheimer. Queste malattie richiedono attualmente trattamenti molto costosi, quindi i benefici economici di essere più sani più a lungo sarebbero enormi”, ha concluso Gruber sulle pagine di Developmental Cell.
Leggi altre informazioni
23/10/2018 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante