Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Fratture, calcio e vitamina D non servono

L’assunzione degli integratori non è associata a una riduzione del rischio

Fratture_9009.jpg

Gli anziani che assumono calcio e vitamina D allo scopo di ridurre il rischio di fratture non avrebbero benefici evidenti rispetto alla media. Lo segnala una metanalisi pubblicata su Jama e firmata da ricercatori dell’Ospedale di Tianjin, in Cina.
Secondo i dati relativi a 33 studi e a un totale di oltre 51mila soggetti con più di 50 anni, vitamina D e calcio non offrirebbero quella protezione dalle fratture pensata in precedenza.
“È tempo per gli anziani di smettere di prendere calcio e vitamina D e di cambiare le linee guida in materia", afferma l'autore del lavoro Jia-Guo Zhao, del dipartimento di chirurgia ortopedica dell'ospedale asiatico.
I dati indicano che i pazienti che assumono calcio e vitamina D alle dosi raccomandate non mostrano un rischio di frattura inferiore ai coetanei che invece, nel corso delle sperimentazioni analizzate, hanno assunto solo placebo.
Al ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | fratture, calcio, vitamina,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 19418 volte