(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) di Brighton in Inghilterra riportato da Public Health Nutrition.
La ricerca è stata portata avanti su un totale di 3 mila dodicenni britanniche arrivando alla conclusione che otto porzioni di carne alla settimana all'età di 3 anni e dodici a 7 aumentano in maniera significativa, fino al 75 per cento, la probabilità di avere mestruazioni anticipate.
Non è un caso che l'età media del primo ciclo mestruale si sia abbassata drasticamente nell'ultimo secolo, in concomitanza con un consumo maggiore di carne nella popolazione mondiale: “la carne è ricca di zinco e ferro, elementi necessari alla gravidanza quindi il legame tra ciclo e carne è plausibile, perché il corpo 'pensa' di essere pronto a fare un bambino”.
Anche il peso corporeo gioca un ruolo nel fenomeno, aggiungono gli esperti. Uno studio spagnolo dell'Università di Barcellona aveva scoperto che la metmorfina, una sostanza utilizzata per il diabete di tipo 2, aveva la capacità di ritardare lo sviluppo delle ragazze che mostravano segni di pubertà precoce, situazione associata appunto ad aumento del peso corporeo in età adulta, con maggiore rischio di cancro al seno e di sindrome dell'ovaio policistico.
Le ragazze che mostrano segni di pubertà prima degli otto anni, sottolinea il dott. Ibanez che ha condotto la ricerca, “sono ad alto rischio per lo sviluppo di uno stato adiposo di eccesso di androgeni con iperinsulinemia che viene seguito precocemente dal primo ciclo mestruale”. L'esperimento ha coinvolto 38 ragazze in età prepuberale (età media 7,9 anni), con basso peso alla nascita, che sono state divise in un gruppo di controllo e un gruppo trattato con metmorfina alla dose di 425 mg/d, per due anni, e 850 mg/d nei due anni successivi.
Al termine del periodo, le ragazze trattate con metmorfina avevano avuto il loro primo ciclo mestruale con minore probabilità rispetto alle coetanee appartenenti al gruppo di controllo e avevano preso 5,5 Kg di peso in meno associato a una quantità inferiore del grasso addominale misurato con la RM; i livelli di insulino-resistenza erano più bassi e il profilo lipidico migliore. Il trattamento con metmorfina non ha, inoltre, danneggiato la crescita in altezza, la densità ossea e l'entità della massa magra delle ragazze.
Leggi altre informazioni
28/01/2015 Andrea Sperelli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante