(2° pagina) Puoi fare una domanda agli specialisti del forum oppure (Torna alla 1° pagina..) Vicariotto, Specialista in Ostetricia-Ginecologia. «Allo stesso modo EVA™ agisce sui tessuti di vulva e vagina, laddove si verifichino lassità cutanea, secchezza vaginale e disturbi funzionali, con ottimi risultati in termini di efficacia, confort per il paziente e sicurezza. Grazie al sistema Radiofrequency Safety System (RSS™), costituito da un gruppo di quattro rilevatori della temperatura generata e da sensori di movimento, consente di modulare l’azione dell’energia elettromagnetica direzionata allo specifico layer tissutale da trattare, dove si trasforma in calore attivo senza bruciare i tessuti. Abbiamo così gli stessi esiti di un laser, ma senza rischi per il paziente che, al contrario, avverte durante la seduta una piacevole sensazione di benessere e comfort. Inoltre, aspetto da non trascurare, il paziente può riprendere immediatamente le normali attività, senza alcun disagio dopo il trattamento, perché il tessuto trattato non presenta bruciature né abrasioni».
Diverse sono le indicazioni terapeutiche della radiofrequenza quadripolare dinamica.
Il riscaldamento selettivo prodotto agisce migliorando il microcircolo epiteliale e l’idratazione mucosale, riducendo il grado dell'atrofia vaginale e i suoi principali sintomi quali secchezza, prurito, bruciore e dolore da rapporto (dispareunia); stimola la produzione di collagene e di sostanza fondamentale, che regola la quantità di acqua presente nella cute, ripristinando l'elasticità e la compattezza del canale vaginale; agisce sul dolore vulvare e vestibolare migliorando la qualità della vita delle donne che ne sono affette.
«Recentemente», spiega il dott. Vicariotto, «si incomincia a trattare con questa tecnologia anche la lieve incontinenza urinaria da sforzo, liberando le donne dal disagio quotidiano che ne consegue».
Ma vi sono anche donne che la scelgono per rispondere a un bisogno di ringiovanimento vulvare. «Si tratta di richieste meno incidenti in percentuale», spiega Vicariotto, «ma è un fenomeno molto sentito in altri paesi, in Asia e Stati Uniti in primis, che sta prendendo piede anche da noi. Con il passare del tempo i tessuti tendono a cedere, e la radiofrequenza quadripolare dinamica produce in poche sedute un effetto lifting che consente di ritrovare turgore ed elasticità dei tessuti».
Plus del trattamento con EVA™ è la velocità con la quale si raggiungono risultati apprezzabili: generalmente sono sufficienti 4 sedute, una ogni 14 giorni, della durata media di 20 minuti, per risolvere i disturbi intimi femminili legati all’atrofia vaginale.
EVA™ è un’eccellenza tutta italiana. È infatti realizzata e commercializzata da Novaclinical, marchio del Gruppo Novavision che produce apparecchiature e biotecnologie medicali, dopo anni di ricerche condotte in collaborazione con un board di medici ginecologi e prestigiose Università italiane, e vanta l'azione combinata di tre tecnologie di proprietà di Novavision Group.
«Siamo orgogliosi di EVA™, innanzitutto perché rappresenta un'eccellenza tutta italiana e in secondo luogo perché siamo i primi a introdurre un’apparecchiatura così evoluta e utile per l'universo femminile, non solo nel nostro paese ma nel mondo», commenta Flavio Peralda, Presidente di Novavision Group SpA.
Leggi altre informazioni
11/01/2017 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.
Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante