Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Studiare il tumore cerebrale con il virus Sendai

I “quantum dots” usati per una diagnosi precisa

Varie_10839.jpg

Il virus Sendai si è dimostrato un vettore eccezionale per i Quantum dots (Qdots); lo afferma una ricerca pubblicata sul Journal of Nanobiotechnology che evidenzia come un tumore cerebrale possa essere studiato grazie a queste nuove metodiche. I Qdots trasportati da proteine virali si legano ai recettori dei fattori di crescita tumorali (EGFR). Grazie a questo modo di targare le cellule sarà possibile studiare meglio i tumori cerebrali e i trattamenti terapeutici. I Qdots sono corpuscoli fluorescenti, con dimensioni inferiori ai virus capaci di legarsi alle molecole organiche, fino ad oggi non si era riusciti ad utilizzarli senza effetti collaterali. Maribel Vazquez, primo autore dello studio, ha spiegato "Mentre le cellule dispongono di meccanismi di difesa complessi per proteggersi contro gli attacchi, i virus si sono evoluti per ingannare la cellula, noi non abbiamo fatto altro che ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | quantum, dots, neuroni, luce,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 26980 volte