Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Demenza correlata a diabete, meglio singola dose di insulina

Disturbi cognitivi ridotti grazie a un'assunzione migliore

Varie_12173.jpg

Il rapporto intercorrente fra demenza, Alzheimer e diabete di tipo 2 è noto da tempo. Chi è malato ha maggiori possibilità di sviluppare il morbo di Alzheimer in età giovane e più probabilità che insorga la demenza vascolare rispetto alle persone che non hanno il diabete.
Uno studio pubblicato su Diabetes Care da parte degli scienziati del Beth Israel Deaconess Medical Center ha sperimentato l'utilizzo di una singola dose di insulina intranasale allo scopo di ridurre al minimo gli eventuali deficit cognitivi correlati con la malattia. L'insulina aiuta infatti a regolare le connessioni neuronali, agendo anche sulle funzioni vascolari. I recettori centrali dell’insulina si trovano in abbondanza, ma sono legati in prevalenza dal trasporto dell’insulina attraverso la barriera emato-encefalica.
Una somministrazione inadeguata di insulina può quindi mettere in discussione l'attività ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | demenza, diabete, insulina,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 18879 volte