Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

La Pet scopre chi può recuperare dallo stato vegetativo

L'esame rivela processi cognitivi nascosti

Di fronte a un paziente in stato vegetativo, la Pet può rivelare le possibilità che il soggetto ha di recuperare uno stato di coscienza. Lo dice uno studio pubblicato su The Lancet da un team dell'Università di Liegi, in Belgio, coordinato dal prof. Steven Laureys, che spiega: “i dati raccolti indicano che la Pet può rivelare processi cognitivi invisibili attraverso il normale esame clinico, aiutando i medici a identificare i pazienti con possibilità di recupero a lungo termine”.
La valutazione dello stato di coscienza è molto difficile nei pazienti cerebrolesi. L'esame serve a stabilire se i soggetti mostrano uno stato di coscienza minima (Mcs), nel quale permane una risposta seppure debole agli stimoli, o uno stato vegetativo (Vs), condizione che ormai è stata denominata Unresponsive Wakefulness Syndrome (Uws), ovvero sindrome della veglia senza risposta.
Spiega ancora Laureys: ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | vegetativo, coscienza, cerebrolesi,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 46737 volte