Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Difetto genetico dimezza il rischio di infarto

Mutazione presente in un soggetto su 650

Infarto_13135.jpg

Non tutti i difetti genetici sono negativi. Lo dimostra uno studio americano che ha individuato un'alterazione in grado di dimezzare il rischio di infarto in chi ne è portatore.
La modificazione genetica scoperta da un gruppo di scienziati della Washington University School of Medicine a St. Louis, del Broad Institute presso il prestigioso Massachusetts Institute of Technology e della Harvard University di Boston, riguarda però solo un individuo su 650.
Il gene coinvolto si chiama NPC1L1 e produce una proteina che assorbe e trattiene il colesterolo presente nei cibi. I ricercatori hanno analizzato i dati di 113mila persone coinvolte in una serie di sperimentazioni.
Hanno così scoperto che alcuni di loro mostravano una mutazione a carico del gene NPC1L1 che provocava la disattivazione di una delle due copie, causando come conseguenza positiva la riduzione dei livelli di colesterolo ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | infarto, proteina, gene,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 26917 volte