Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

BPCO, nuovi dati su Roflumilast

Maggiore efficacia nella riduzione dei ricoveri per i pazienti più gravi

Nuovi dati dallo studio REACT dimostrano la maggiore efficacia di Roflumilast nei pazienti con Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO) nella forma più severa, già in terapia inalatoria con ICS /LABA in combinazione oppure in tripla terapia.
Il nuovo farmaco antinfiammatorio ha dimostrato una maggiore efficacia nella riduzione delle riacutizzazioni nei pazienti con una storia della patologia maggiormente caratterizzata da ricoveri.
Questo è quanto emerge da una nuova analisi dello studio presentata durante il simposio “Role of the PDE4 inhibitor roflumilast in the management of severe chronic obstructive pulmonary disease” tenutosi nel corso del 37° Congresso Nazionale della Società Italiana di Farmacologia in svolgimento a Napoli, e realizzato con il contributo incondizionato di Takeda Italia.
“Come anticipato nel corso del Congresso ERS dello scorso settembre ad Amsterdam, ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Bpco, roflumilast, cura,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 15542 volte