Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Scoperto biomarcatore per le atrofie muscolari spinali

Scienziati italiani evidenziano il ruolo di SNM2 nei soggetti colpiti da atrofie

Uno strumento in più in mano agli specialisti che curano le atrofie muscolari spinali (Sma), un gruppo di malattie neuromuscolari rare accomunate dalla degenerazione degli alfa-motoneuroni, quelle cellule che gestiscono la contrazione dei muscoli.
Un team di ricercatori dell'Istituto di Genetica medica dell'Università Cattolica di Roma ha individuato un biomarcatore correlato alla gravità delle malattie in questione. Il gruppo, guidato da Giovanni Neri e di cui hanno fatto parte Danilo Tiziano, Anna Maria Pinto e Cristina Brahe, ha scoperto la maggiore attività del gene SNM2 nei casi di atrofie muscolari spinali.
I ricercatori hanno utilizzato una tecnica di genetica molecolare che anticipa la gravità di una malattia e riesce a stabilire l'efficacia di un farmaco per il trattamento delle Sma. Tra i farmaci candidati per il futuro della terapia c'è il salbutamolo, un medicinale ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | atrofia, muscolare, biomarcatore,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 26955 volte