Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Memoria: senza un gene si impara di più

Varie_2934.jpg

Imparare meglio e più in fretta ''spegnendo'' un gene chiamato ERK1, cioè impedendo che venga tradotto in proteina.
Un'operazione per ora sperimentata sui topi, ma che un giorno potrebbe rivelarsi utile anche nell'uomo per il trattamento di malattie neurodegenerative come il morbo di Parkinson e la Corea di Huntington, o di turbe psichiatriche come la schizofrenia, le sindromi ossessivo-compulsive o la dipendenza da stupefacenti. Ne sono convinti i ricercatori del San Raffaele di Milano, che in collaborazione con i colleghi del Cnr di Roma, hanno firmato uno studio pubblicato su 'Neuron', finanziato da Telethon e dall'Associazione italiana per la ricerca sul cancro.
''Disattivando il gene ERK1, quindi impedendo la sintesi dell'omonima proteina, in alcuni topi di laboratorio - spiega all'Adnkronos Salute Riccardo Brambilla, ricercatore e del San Raffaele e docente dell'università ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 26921 volte