Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

L'angioplastica venosa migliora i sintomi della CCSVI

Studio osservazionale conferma l'efficacia del metodo Zamboni

L’angioplastica venosa migliora sensibilmente i sintomi dell’insufficienza venosa cronica cerebrospinale (CCSVI), la patologia venosa individuata da Paolo Zamboni dell’Università di Ferrara.
Lo afferma uno studio pubblicato sul sito della rivista scientifica Veins & Lymphatics dal prof. Pietro Bavèra, chirurgo vascolare membro della Società Internazionale Disturbi Neurovascolari (ISNVD).
“Tutti i 366 casi presi in esami riguardano persone malate di sclerosi multipla, con diagnosi anche di CCSVI (ossia di malformazioni alle vene giugulari interne, ndr). Tutti i pazienti sono stati controllati regolarmente con l’ecocolordoppler – secondo il protocollo Zamboni - dopo aver ricevuto un’angioplastica dilatativa venosa (PTA, palloncino) dopo la diagnosi di CCSVI”, spiega Pietro Bavèra.
“Si tratta dello studio osservazionale riguardante i sintomi della CCSVI sul più alto numero di ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | angioplastica, CCSVI, sintomi,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 27029 volte