Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Rischio di cancro per chi lavora nelle centrali nucleari

L'esposizione prolungata a basse dosi di radiazioni aumenta il pericolo

Leucemia_5770.jpg

Chi lavora negli impianti nucleari mostra un tasso di rischio di insorgenza del cancro leggermente superiore alla media a causa dell'esposizione prolungata a basse dosi di radiazioni ionizzanti.
A dirlo è uno studio pubblicato sul British Medical Journal da un team della University of North Carolina di Chapel Hill. I ricercatori hanno analizzato oltre 300mila lavoratori di impianti nucleari in Francia, Gran Bretagna e Stati Uniti, in maggioranza uomini, monitorati in media per 27 anni. È stato calcolato il rischio di morte per ogni tipo di tumore tranne la leucemia.
I dati indicano che il tasso stimato di mortalità globale aumenta con la dose cumulativa del 48 per cento per Gray (Gy). David Richardson, primo autore dello studio, spiega: «Il rischio per unità di dose è simile alle stime derivanti da studi sui sopravvissuti giapponesi alla bomba atomica, in contrasto con la convinzione ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | leucemia, nucleare, bambini,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 27060 volte