Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Meno sale per ridurre il mal di testa

Un consumo limitato disinnesca l'emicrania

Per le persone affette spesso da terribili mal di testa la riduzione dell'apporto di sale nell'alimentazione potrebbe rivelarsi fondamentale. Una ricerca della Johns Hopkins University ha rivelato infatti che ridurre a 3 grammi al giorno l'introito di sale – ovvero circa mezzo cucchiaino di tè – ha come effetto la scomparsa di un terzo delle crisi di emicrania.
L'effetto della riduzione di sale è quello di abbassare la pressione sanguigna e differenziale, tuttavia anche le persone che non hanno problemi di ipertensione sembrano giovare di questo fenomeno.
Lo studio ha coinvolto 400 persone che hanno seguito in maniera casuale una dieta con pochi grassi e ricca di frutta e ortaggi oppure la tipica dieta occidentale, sbilanciata e caratterizzata soprattutto da cibi di lavorazione industriale, quindi con un alto contenuto di sodio. Nella fase iniziale, i partecipanti hanno consumato circa ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | emicrania, sale, gelato,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 15533 volte