Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Il virus dell’Epatite G rallenta la progressione dell'HIV

Ci sono ancora nuove prove che il virus dell'epatite G rallenta la progressione dell'HIV.
Alcuni mesi fa la rivista New England Journal of Medicine rendeva noto uno studio, durato 15 anni, secondo il quale essere infettati da una varietà di epatite può aiutare i pazienti di HIV a vivere più a lungo. A condurre lo studio erano stati alcuni scienziati statunitensi che avevano esaminato i dati di 271 pazienti positivi all'HIV scoprendo che quelli con l'epatite G stavano meglio di quelli senza il virus ed avevano meno probabilità di sviluppare l'AIDS o di morire a causa della malattia.
Ora un altro studio, almeno il decimo del genere, apparso in questi giorni su Lancet, chiarisce il meccanismo in base al quale un virus combatte un altro virus. Ebbene, si tratta della stimolazione di chemiokine. I ricercatori ritengono che il virus dell’epatite G (GBV-C) potrebbe essere ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 26935 volte