Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Fratture: le nuove tecniche per la fissazione esterna

Come stabilizzare con efficacia una frattura

La ''fissazione esterna'' consiste nell’inserire fili metallici o viti all'interno dell'osso, su cui poi fissare una struttura esterna alla pelle. Il vantaggio rispetto ai metodi tradizionali è rappresentato, oltre che da una minore invasività per il paziente, anche dalla possibilità per l’ortopedico, di praticare eventuali correzioni al trattamento. La fissazione esterna è già l'unica valida soluzione per le fratture esposte, in cui riduce sensibilmente il rischio d'infezione, ma è destinata a crescere molto nel prossimo futuro. A spiegare il funzionamento delle più recenti tecniche di fissazione esterna è il professor Federico Santolini, direttore del reparto di Ortopedia e traumatologia d'urgenza del San Martino.

250 ortopedici da tutta Italia, tra cui i professori Francesco Pipino, Roberto Aldegheri, direttore della Clinica Ortopedica e Traumatologica dell’Ospedale di Padova ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 27208 volte