Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Italiani si curano ma il colesterolo rimane

Varie_6641.jpg

Sono stati oltre 15.000 i pazienti coinvolti nel primo studio italiano su un appropriato utilizzo delle statine.
La consapevolezza ormai diffusa circa la gravità delle malattie cardiovascolari in Italia ha favorito l’uso delle statine per il paziente dislipidemico e difatti oggi il 70% circa di questi pazienti è trattato. Ciò rappresenta sicuramente un dato positivo se viene confrontato con ciò che accade negli altri Paesi europei e negli Stati Uniti.
Allo stesso tempo però nel 66% dei pazienti trattati, il colesterolo LDL (il colesterolo “cattivo”) rimane al di sopra di quei livelli che le linee guida internazionali hanno indicato allo scopo di ridurre il pericolo di eventi cardiovascolari (come l’infarto o l’ictus).
La situazione è più preoccupante nel caso dei pazienti ad alto rischio cardiovascolare, come i diabetici o quelli che hanno già avuto un infarto, per i quali ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 26982 volte