Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Emicrania, il mannitolo fa passare gli attacchi più violenti

Soluzione alternativa ai rimedi solitamente utilizzati in Pronto soccorso

Mal di testa_6792.jpg

Basta un po’ di zucchero e la pillola va giù, cantilenava la famosa canzone di Mary Poppins.
Roberto De Simone, dell’Università Federico II di Napoli, l’ha presa alla lettera eliminando tutta una serie di farmaci spesso impotenti a risolvere il cosiddetto stato di male emicranico, un violento attacco che dura oltre 72 ore e spesso porta al Pronto Soccorso, dove viene trattato con dosi massicce di triptani, analgesici, ergotaminici, antiemetici, ansiolitici, fino a corticosteroidi per via endovena, in genere desametazone.
Queste misure purtroppo in genere non sortiscono l’effetto sperato di accorciare l’attacco, che spesso si prolunga senza tregua oltre le canoniche 72 ore, limite massimo di un normale attacco emicranico.
De Simone ha messo a punto un trattamento preso a prestito dagli oncologi, che lo usano per ridurre l’edema intracranico generato da tumori cerebrali espansivi. In ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | emicrania, mannitolo, cervello,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicit su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 15666 volte