Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Meno emorragie negli infartuati con fondaparinux

Efficacia più alta rispetto a eparina

Uno studio del Karolinska Institutet di Stoccolma rivela la maggiore efficacia di fondaparinux per il trattamento dei pazienti che hanno subito un attacco di cuore. L'inibitore specifico del fattore X attivato (Xa) abbassa il rischio di eventi emorragici e di morte sia nel corso del ricovero sia a 6 mesi dalla dimissione rispetto all'eparina a basso peso molecolare (Ebpm).
“Ridurre il rischio di sanguinamento nei pazienti in terapia antitrombotica è importante in quanto tali eventi si associano a un aumento della mortalità”, ha dichiarato la coordinatrice dello studio Karolina Szummer sulle pagine di Jama.
Lo studio ha coinvolto pazienti con infarti Nstemi, vale a dire senza sopraslivellamento ST all'elettrocardiogramma eseguito in fase acuta.
“Ciononostante mancano dati di confronto su larga scala tra fondaparinux ed Ebpm nella vita reale”, riprende la ricercatrice. I dati ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | emorragie, fondaparinux, eparina,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 15514 volte