Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1992

Risultati da 1041 a 1050 DI 1992

14/02/2012 La spezia pare efficace anche su altri tipi di tumore

Dal curry un aiuto contro il cancro alla prostata
Il curry sarebbe in grado di rallentare la progressione del tumore alla prostata. Lo dice una ricerca ancora della Thomas Jefferson University coordinata dalla dott.ssa Karen Knudsen e pubblicata su Cancer Research.
La ricerca si è concentrata sui carcinomi della prostata resistenti alla castrazione e in terapia di deprivazione androgenica (ADT), analizzando cellule umane cancerose e sottoponendo alcune di esse a trattamento con i derivati della spezia. La curcumina sembra in grado di ... (Continua)

13/02/2012 Rischio di morte leggermente più alto per i pazienti che li usano

Tumori, gli effetti collaterali dei farmaci “intelligenti”
Tanto intelligenti non sembrerebbero alcuni farmaci antitumorali legati da una ricerca americana a un più alto tasso di effetti collaterali fatali. Lo studio è del Dana-Farber Cancer Institute e riguarda i farmaci sorafenib (Nexavar), sunitinib (Sutent) e pazopanib (Votrient), il cui utilizzo è stato preso in considerazione su un campione di oltre 4 mila persone derivante da un totale di 10 studi clinici diversi.
Il rischio di complicanze fatali sale all'1,5 per cento in quei pazienti che ... (Continua)

10/02/2012 15:51:48 Il Bexarotene faciliterebbe la clearance della sostanza beta-amiloide

Un farmaco anti-tumorale per l’Alzheimer murino
La malattia di Alzheimer è associata ad una clearance ridotta della sostanza β-amiloide nel cervello, un processo questo, normalmente facilitato dalla apo-lipoproteina E (Apo-E). L’espressione genica dell’Apo-E viene indotta trascrizionalmente attraverso l'azione di alcuni recettori nucleari, il recettore attivato dal proliferatore di perossisoma (PPAR) e recettori X (LXR) del fegato in coordinamento con recettori dei retinoidi X (RXR).
In uno studio statunitense effettuato presso la ... (Continua)

10/02/2012 11:24:41 Maggiori opportunità di guarigione nei centri di eccellenza

Cancro del pancreas in fase avanzata
Aumentano del 20% le chance di guarigione per i pazienti colpiti da cancro del pancreas anche in stadio avanzato grazie a tecniche chirurgiche d’avanguardia, che possono e devono essere eseguite solo in poli di eccellenza per questo tipo di gravi patologie. Tra i centri di riferimento adatti a gestire queste situazioni di elevata complessità si segnalano quelli di Roma, Pisa, Bologna, Verona e Milano.
È quanto è emerso nel corso del Congresso “Tumore del Pancreas localmente avanzato” ... (Continua)

09/02/2012 15:52:55 È possibile evitare parto prematuro e danni al bambino

Curare un tumore al seno si può in gravidanza
Anche le donne in gravidanza possono curare un tumore al seno utilizzando sia tecniche chirurgiche sia mediche, evitando accuratamente parti prematuri portando a termine la gravidanza. È ciò che è stato pubblicato sulla rivista The Lancet in cui si riporta un lavoro scritto da Frederich Amant del Breast Cancer Center al Leuven Cancer Institute della Katholieke Universiteit Leuven in Belgio, egli rileva l’importanza di una diagnosi tempestiva: “La diagnosi tardiva - ha detto - è tendenzialmente ... (Continua)

08/02/2012 Creato primo algoritmo diagnostico per la diagnosi della sensibilità al glutine

Nuova procedura diagnostica per la sensibilità al glutine
È stato messo a punto il primo algoritmo diagnostico utile a diagnosticare la sensibilità al glutine. La sensibilità al glutine è una reazione alla gliadina, una proteina presente nel frumento, e ad altre proteine simili che si trovano nella segale e nell’orzo. Questa condizione, che non sembra comportare una risposta autoimmune o il danno corrispondente al piccolo intestino come nel caso della celiachia, è ora riconosciuta come una patologia distinta nello spettro dei disordini ... (Continua)

07/02/2012 Nuovo metodo di sequenziamento che aiuta nella diagnosi

Un software per scovare le mutazioni genetiche
La lotta a malattie complesse come il cancro passa anche attraverso l’introduzione di nuovi macchinari per il sequenziamento genetico. In questo momento, quelli utilizzati, il Sanger e il pirosequenziamento, sono piuttosto complicati e producono risultati molto difficili da interpretare, se non impossibili a volte.
Per questo motivo, i ricercatori della Johns Hopkins University hanno messo a punto un software chiamato Pyromaker che serve a individuare le mutazioni genetiche complesse con ... (Continua)

07/02/2012 Quando l’infezione batterica è causa di infertilità

Infertilità maschile, a volte è solo un’infezione
Capita sempre più di frequente di imbattersi in uomini con problemi di infertilità dovuti a “semplici” infezioni di origine batterica. Si tratta infatti spesso di patologie asintomatiche, scoperte solamente in occasione di un desiderio di paternità che stenta a concretizzarsi. “Sono sempre più i casi di uomini con problemi di infertilità dettati da infezioni”, conferma Manuel Pensis, referente del laboratorio di andrologia di ProCrea, centro di Medicina della Riproduzione di Lugano, Svizzera. ... (Continua)

06/02/2012 Nuova strategia farmacologica per proteggere il fegato
Una terapia possibile contro l’accumulo di acidi biliari
Attivare un sensore capace di diminuire gli acidi biliari che diventano con il tempo un veleno per il fegato nei pazienti con una rara malattia genetica, la colestasi intraepatica progressiva familiare. Il gruppo di Antonio Moschetta del Consorzio Mario Negri Sud di Santa Maria Imbaro e dell’Università Aldo Moro di Bari ha dimostrato che questa strategia è potenzialmente vincente per contrastare i danni della malattia. Lo studio, finanziato da Telethon, è stato pubblicato sulla rivista ... (Continua)
03/02/2012 Sulle protesi al seno difettose il parere dei chirurghi dell'Aicpe
Protesi Pip, le linee guida dei chirurghi estetici
Dall'Associazione dei chirurghi plastici estetici (Aicpe) arriva un contributo di chiarezza sulla questione delle protesi Pip, per tranquillizzare le pazienti e ridurre gli inutili allarmismi. L'Aicpe, che peraltro ha depositato presso il Tribunale di Roma una querela contro il fabbricante delle protesi Pip e contro chi avrebbe dovuto controllarle, ha studiato a fondo la questione ed è giunta ad alcune conclusioni che sono le più coerenti in base alle ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale