Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1992

Risultati da 1211 a 1220 DI 1992

28/03/2011 La scoperta potrebbe favorire una diagnosi precoce e nuovi trattamenti

Nuovo marcatore per il tumore del colon
Un biomarcatore per il cancro del colon. È il risultato di una ricerca dell'Università del Colorado che ha individuato un enzima utilizzabile per una diagnosi precoce della neoplasia e per la messa a punto di trattamenti potenzialmente più efficaci.
Lo studio, realizzato presso il Cancer Center dell'università guidato da Vasilis Vasiliou, è stato pubblicato dalla rivista Biochemical and Biophysical Research Communications. Il team di ricerca ha analizzato i campioni di tessuto tumorale di ... (Continua)

25/03/2011 L'analisi genetico-molecolare porta all'individuazione precoce del tumore

Diagnosi precoce per il cancro alla vescica
Pubblicato sulla prestigiosa rivista Annals of Oncology uno studio condotto presso l'IRST che svela come analisi genetico-molecolari condotte sulle cellule presenti nel sedimento urinario possono portare ad una diagnosi precoce delle neoplasie della vescica.
I risultati dimostrano che l’utilizzo di tali tecniche può aumentare l’accuratezza diagnostica del convenzionale esame citologico nella diagnosi precoce del tumore della vescica contribuendo così in maniera significativa ad innalzare ... (Continua)

24/03/2011 Scienziati americani scoprono un nuovo meccanismo alla base del cancro al fegato
Tumore del fegato, individuato un bersaglio molecolare
Lo sviluppo del cancro del fegato risulta più chiaro grazie a uno studio statunitense. Un team di scienziati di due centri di ricerca della Virginia, negli Stati Uniti, hanno individuato un meccanismo molecolare coinvolto nell'evoluzione del carcinoma epatocellulare e finora sconosciuto.
Il dott. Devanand Sarkar e il suo team hanno pubblicato i risultati dello studio sulla rivista Hepatology, descrivendo il modo in cui il complesso silenziatore indotto dall'RNA (RISC) abbia un'attività più ... (Continua)
23/03/2011 Sale la percentuale di sopravvivenza al glioblastoma multiforme

Il tumore al cervello può essere sconfitto
Una buona notizia che arriva dal Regno Unito. Secondo dati resi noti dall'Università di Glasgow, la sopravvivenza media a una delle forme di cancro cerebrale più resistenti e ostiche da curare, vale a dire il glioblastoma multiforme, è aumentata in maniera significativa negli ultimi anni.
Ad affermarlo è Roy Rampling, docente presso l'Università scozzese, secondo i cui dati almeno metà dei pazienti sopravvive più di sei mesi, mentre trent'anni fa la percentuale era del 10%. Questo aumento ... (Continua)

18/03/2011 Nuove applicazioni per un farmaco antirigetto per i pazienti trapiantati

L'efficacia di Everolimus contro il cancro
Si chiama Everolimus e fino a poco tempo fa era utilizzato esclusivamente per ridurre le probabilità di rigetto in caso di trapianto. Ora, diverse ricerche sottolineano le potenzialità anticancerogene del medicinale.
Un recente studio ha messo in luce l'effetto di Everolimus nei confronti di una particolare variante del tumore del pancreas, quella neuroendocrina, prolungando in maniera sensibile la speranza di vita dei pazienti. Il trial ha riguardato un totale di 420 pazienti. Il 34 per ... (Continua)

18/03/2011 In Spagna nasce una bambina priva del gene BRCA1

Dna modificato per battere il cancro
A distanza di tre mesi viene data la notizia di una nascita speciale avvenuta in Spagna. Si tratta di una bambina geneticamente selezionata a cui è stato eliminato il gene BRCA1, uno di quelli che aumentano la probabilità di sviluppare un cancro al seno e legato anche ad altri tipi di tumore, quello alle ovaie e del pancreas.
Tutto è nato dal desiderio di una madre di ridurre al minimo il rischio di tumore per i propri figli, per via del fatto che la sua famiglia aveva già subito un numero ... (Continua)

14/03/2011 09:41:55 L'efficacia del principio attivo aumenta 10 volte grazie alle dimensioni ridotte

I nano-diamanti aggirano la resistenza alla chemioterapia
Un team di ricercatori della Northwestern University ha messo a punto una tecnologia che potrebbe risolvere il problema della resistenza ai farmaci chemioterapici in caso di tumore. Gli scienziati americani hanno realizzato delle particelle di carbonio definite “nano-diamanti” che hanno il compito di trasportare in maniera efficace le molecole dentro le cellule malate.
La resistenza ai chemioterapici si verifica per la reazione delle cellule malate, che riescono ad espellere le molecole del ... (Continua)

14/03/2011 La bevanda svolgerebbe addirittura un'azione protettiva sulle donne

Nessun pericolo di ictus per chi ama il caffè
Non ci sono problemi di cuore o di pressione alta per chi beve due o tre tazzine di caffè al giorno, i composti fenolici in esso contenuti, al contrario, potrebbero avere un ruolo preventivo nell’insorgenza delle malattie cardiovascolari. Continua la serie delle comunicazioni scientifiche positive sul rapporto consumo di caffè e salute.
Dopo le recenti comunicazioni che facevano assurgere il caffè ad alimento “utile” per la prevenzione di alcune patologie, tra cui diabete e cancro, oggi ... (Continua)

10/03/2011 Tracciato un nuovo protocollo nella speranza di ridurre la mortalità

Nuove vie terapeutiche per il cancro al pancreas
Si è svolto presso il San Raffaele di Milano un incontro fra esperti del tumore pancreatico allo scopo di individuare nuovi percorsi terapeutici. L’adenocarcinoma del pancreas è la quarta causa di morte per cancro; in Italia circa 10.000 persone muoiono ogni anno per questa malattia.
È considerato il più maligno di tutti i tumori: la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi è pari al 5%. Le cause di questa malignità sono la resistenza ai trattamenti di chemio e radioterapia e la precoce ... (Continua)

08/03/2011 Ricercatori inglesi mettono a punto nuovo esame sul Dna

Un test genetico predice il tumore intestinale
Analizzando il patrimonio genetico si può anticipare la diagnosi di un cancro all'intestino. È la scoperta realizzata da alcuni ricercatori del Cambridge Research Institute, all'interno della Cambridge University.
La ricerca, pubblicata su Gut, un periodico edito dal British Medical Journal, ha riguardato un gruppo di 261 pazienti a cui era stato diagnosticato un polipo benigno o un cancro intestinale, e si è basata sull'analisi dei processi di metilazione del Dna. La metilazione ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale