Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1992

Risultati da 1301 a 1310 DI 1992

04/10/2010 10:19:41 Studio europeo lega l'uso dei progestinici al tumore al seno

Pillola e carcinoma mammario, un legame
Circa il 10% di tutte le donne nel mondo sviluppa un tumore al seno nel corso della propria vita. Citando i dati raccolti da ampi studi sulla popolazione, gli esperti ora affermano che i progestinici (ovvero gli ormoni sessuali sintetici) usati nella terapia ormonale sostituiva (HRT) e nei contraccettivi possono aumentare il rischio di tumore al seno.
Questa patologia, tanto diffusa quanto letale, continua a essere combattuta dai ricercatori di tutto il mondo. Tra questi anche un gruppo di ... (Continua)

28/09/2010 Promettente ricerca americana sulle alterazioni genetiche prodotte dal cancro

Una molecola per estirpare il cancro alla radice
Il segreto è nel Dna. Ne sono convinti molti ricercatori, che intendono combattere il cancro basandosi proprio sulle modificazioni genetiche che possono causare l'insorgenza del tumore. Sulla rivista Nature, un team di scienziati statunitensi ha presentato i primi risultati di una ricerca che potrebbe diventare fondamentale nella lotta al cancro.
I ricercatori hanno realizzato in laboratorio una molecola che toglie al tumore la capacità di auto-riprodursi, sopprimendolo alla radice. Gli ... (Continua)

23/09/2010 15:25:17 Dati in continuo aumento in Italia ed Europa

Emergenza depressione, in arrivo nuovi farmaci
Immaginate l’Italia intera colpita da depressione. Sono infatti 60 milioni le persone in tutta Europa che soffrono della patologia, la metà delle quali in maniera grave. Stando alle stime dell’Oms, fra dieci anni la depressione costituirà la seconda causa di disabilità al mondo. Fra le ragioni più ricorrenti e scatenanti l’amore, i problemi economici, la disoccupazione.
Per quanto riguarda l’Italia, il rischio di essere colpiti dalla malattia è del 25 per cento nel corso della propria vita, ... (Continua)

17/09/2010 La prospettiva “teranostica” per combattere i tumori

Cancro, diagnosi ultra-precoce con le nanoparticelle
Nanoparticelle magnetiche capaci di effettuare contemporaneamente diagnosi e terapia, individuando le singole cellule tumorali: è la prospettiva ‘teranostica’ dischiusa da una ricerca congiunta delle Università di Milano, Pavia e Saragozza presentata oggi a Roma alla decima Conferenza internazionale sui materiali nanostrutturati (Nano 2010) di cui è chairman Dino Fiorani, direttore dell’Istituto di struttura della materia del Consiglio nazionale delle ricerche (Ism-Cnr), insieme con Elisabetta ... (Continua)

14/09/2010 Il disinfettante usato nelle piscine può provocare il cancro

Tumori, rischio cloro
L'allarme arriva da una ricerca spagnola pubblicata sullo US Journal Environmental Health Perspectives. Secondo gli studiosi iberici del Centro di Ricerca per l'epidemiologia ambientale (Creal) e dell'Istituto di Ricerca dell'Ospedale del Mare di Barcellona, il cloro può causare mutazioni del corredo genetico e l'insorgenza del cancro.
Come parametro di valutazione, i ricercatori hanno esaminato un gruppo di nuotatori che frequentavano piscine al coperto trattate appunto con la sostanza ... (Continua)

13/09/2010 Il prof. Veronesi suggerisce nuovi scenari nella lotta al cancro
Tumori, idea batteri
Uno dei massimi esperti della materia prefigura l'utilizzo dei batteri per combattere i tumori e commenta il ruolo svolto dai virus nell'insorgenza del cancro. Il prof. Veronesi parla rilasciando un'intervista al quotidiano Qn alla vigilia della Sesta Conferenza Mondiale sul Futuro della Scienza, dal titolo “I Virus: un nemico invisibile”.
Nell'ambito della conferenza, si affronteranno infatti i problemi legati alla diffusione dei virus e al loro ruolo nello sviluppo dei tumori e di ... (Continua)
10/09/2010 Ricerca svela il ruolo di due geni nel carcinoma a cellule chiare
Tumore alle ovaie, scovati due geni responsabili
Un team di ricerca americano ha scoperto i geni responsabili di uno dei tumori alle ovaie più aggressivo e resistente ai farmaci, il carcinoma a cellule chiare, che rappresenta il 10 per cento dei tumori ovarici.
Gli studiosi del Johns Hopkins Kimmel Cancer Center di Baltimora, nello stato del Maryland, hanno pubblicato sulla rivista Science i risultati di una ricerca che mette in luce il comportamento di due geni coinvolti in questa forma di neoplasia ovarica, ARID1A e PPP2R1A. Il primo ... (Continua)
09/09/2010 Il gene Chrna5 spiega la predisposizione alla nicotina e al cancro al polmone

Il Dna costringe a fumare
Chi fuma può giustificare in parte il proprio vizio tirando in ballo il fenomeno dell'ereditarietà. Così la pensano almeno i ricercatori della Fondazione Istituto nazionale dei tumori di Milano (Irccs), che hanno studiato il comportamento di un gene, Chrna5, responsabile del desiderio di sigarette e connesso anche allo sviluppo del cancro al polmone.
La ricerca, condotta da un team di scienziati guidati da Tommaso Dragani, è stata finanziata dall'Airc e pubblicata sul Journal of the ... (Continua)

07/09/2010 10:23:28 Il vegetale avrebbe effetti anticancro grazie ai fitonutrienti che contiene

Cancro, le proprietà del crescione e un nuovo progetto
Già in passato erano noti gli effetti positivi sulla salute dell'uomo, tanto che il crescione d'acqua veniva chiamato l'“insalata che guarisce”. Ora una ricerca britannica dell'Università di Southhampton fa luce sulle proprietà reali del vegetale, evidenziando la capacità della pianta di proteggere dal cancro grazie agli isotiocianati, sostanze naturali fitonutrienti che ostacolano la crescita delle cellule tumorali.
La ricerca, condotta da Graham Packham e pubblicata sul British Journal of ... (Continua)

07/09/2010 Simile a un eczema, la patologia è in realtà un cancro

Tumore al seno, c'è anche la malattia di Paget
Si tratta di una forma rara di cancro al seno e molte volte passa inosservata a causa del suo aspetto apparentemente innocuo. Parliamo della malattia di Paget del capezzolo, un'alterazione simil flogistica della pelle del capezzolo che sembra un'eruzione cutanea ma che in realtà è provocata da un tumore duttale infiltrante della mammella.
A livello anatomo-patologico la neoplasia si sviluppa dalle strutture duttali principali (dotti galattofori), quindi infiltra progressivamente, con una ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale