Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1992

Risultati da 1331 a 1340 DI 1992

16/06/2010 Studio dimostra gli effetti protettivi della vitamina B sul tumore al polmone
Cancro ai polmoni, la vitamina B ne riduce il rischio
Un livello significativo di vitamina B nel sangue aiuterebbe a ridurre le probabilità di insorgenza di cancro ai polmoni del 50 per cento. L'efficacia sarebbe garantita anche fra i fumatori, stando alle conclusioni della ricerca pubblicata sul Journal of the American Medical Association.
Lo studio ha preso in esame i dati provenienti da oltre 400 mila persone di 10 paesi europei, divisi tra fumatori, non fumatori ed ex fumatori. I pazienti che mostravano livelli alti di vitamina B, ... (Continua)
11/06/2010 Il gene PTPN2, se assente o danneggiato, facilita la proliferazione tumorale
Leucemia, un gene mancante la favorisce
Un team di scienziati europei ha scoperto nel gene PTPN2 un possibile fattore di sviluppo per la leucemia linfoblastica acuta (LLA). Quando PTPN2 (proteina tirosina fosfatase non-ricettore tipo 2), che mostra un effetto repressivo sul cancro, ha un malfunzionamento o si perde del tutto le cellule tumorali hanno la possibilità di crescere più velocemente.
I risultati dello studio che fa parte del progetto di ricerca Moltall (Molecularly targeted therapy for T cell acute lymphoblastic ... (Continua)
03/06/2010 10:59:13 Un test promette di predire il cancro anni prima del suo reale sviluppo

Cinque anni di vantaggio sul tumore
Una sorta di arma finale preventiva nei confronti del tumore. È ciò che sperano alcuni ricercatori dell'Università di Nottingham, in Gran Bretagna, i quali presenteranno la prossima settimana negli Stati Uniti il test che hanno messo a punto per svelare la “presenza” di un cancro nell'organismo prima ancora che lo stesso si sviluppi.
Il test del sangue realizzato da John Robertson e dalla sua équipe consentirebbe a medico e paziente di sfruttare un vantaggio in termini temporali ... (Continua)

01/06/2010 Nuovo vaccino e geni resistenti le ultime scoperte sul tumore al seno

Cancro al seno, si studia un nuovo vaccino
Un vaccino sperimentale ha dato ottimi risultati contro il tumore al seno. Un gruppo di scienziati americani lo ha testato su topi da laboratorio, ai quali la sostanza ha impedito di sviluppare la neoplasia.
La scoperta è apparsa su Nature Medicine, sulle cui pagine i ricercatori hanno affermato di voler partire con la sperimentazione umana, anche se sono consapevoli che per arrivare a un vaccino ci vorrà ancora del tempo.
Il coordinatore della ricerca, Vincent Tuohy del Cleveland ... (Continua)

28/05/2010 Scarsa la conoscenza della patologia e bassa l’adesione agli screening
Tumore del colon retto, patologia silenziosa
Il 93% degli italiani sa quanto sia importante la prevenzione nella lotta ai tumori ma solo uno su dieci si sottopone con regolarità a controlli di screening per prevenire un tumore del colon retto. È quanto emerge dall’analisi, promossa dalla fondazione Cesare Serono e condotta dalla SWG su 1800 persone di età superiore ai trenta anni relativa alla conoscenza e al vissuto degli italiani sul tumore del colon retto, terzo cancro al mondo per diffusione e seconda causa di morte in Europa. In ... (Continua)
18/05/2010 Operazione meno invasiva per l'asportazione del carcinoma alla laringe
Cancro laringeo, nuovo intervento
Il carcinoma alla laringe ogni anno in Italia colpisce circa 7000 persone ed è causa di morte per 1500 malati. Sembra prediligere il sesso maschile (rapporto di 9 a 1), con una frequenza crescente dopo i 50 anni.
Le cause più frequenti sono rappresentate dall'uso del fumo di tabacco e l'assunzione di notevoli quantità di alcool. Altre cause sembrano essere la prolungata esposizione alle fibre di asbesto (meglio noto come amianto), agli anticrittogamici e ai pesticidi. Un ruolo importante ... (Continua)
12/05/2010 La sostanza può contribuire all'insorgenza della malattia

Sclerodermia, pericolo acetato di vinile
Prende anche il nome di sclerosi sistemica ed è una malattia cronica e progressiva di tipo autoimmune. La sclerodermia, che causa l'ispessimento dell'epidermide e può colpire nei casi più gravi anche gli organi interni, è causata da molti fattori endogeni ed esogeni.
Un team di ricercatori italiani dell'Università Cattolica del Sacro Cuore coordinati dal dott. Magnavita e dal prof. Bergamaschi ha osservato lo sviluppo della patologia in un piccolo gruppo di operaie grafiche esposte a colle ... (Continua)

10/05/2010 Studio italiano conferma l'effetto positivo della terapia antivirale
Epatite B, antivirali efficaci
Nel trattamento dell'epatite B, i farmaci antivirali utilizzati rivestono sempre più importanza. Si rivelano infatti fondamentali anche in quei casi di pazienti con una malattia in stadio avanzato, tra cui casi di evoluzione da epatite cronica a cirrosi.
Due studi, uno condotto da scienziati di Hong Kong e l'altro da ricercatori italiani sono arrivati alle stesse conclusioni, ovvero che la somministrazione di antivirali ha effetto anche sui pazienti più gravi e più anziani.
La ricerca ... (Continua)
29/04/2010 In California messo al bando l'Happy Meal perché favorisce l'obesità

Un freno al cibo spazzatura
Il tentativo è di prenderla alla larga. Una contea della California ha vietato la distribuzione dei giocattoli associati al famoso Happy Meal di McDonald's e tanto desiderati dai bambini. Il proposito è quello di diminuire l'interesse per un tipo di alimentazione nociva per la salute dei bambini stessi.
Ken Yeager, promotore dell'iniziativa, ha spiegato: “l'intento è di eliminare l'incentivo a scegliere cibi grassi e dolci. Quello che stiamo cercando di fare è scindere il binomio cibi ... (Continua)

22/04/2010 Una molecola protegge il neonato da 40 tipi di cancro

Latte materno, una difesa contro il cancro
Un bambino che beve latte materno può contare su una difesa in più. Stando ai risultati di una ricerca svedese, il latte prodotto naturalmente dalle mamme avrebbe un effetto protettivo per il bambino, proteggendolo da oltre 40 tipi diversi di cancro.
Lo studio dell'Università di Goteborg, pubblicato sulla rivista Plos One, ha individuato un composto chimico risultato dell'unione fra alfa-lattaalbumina del latte e l'acido oleico che si trova nello stomaco dei bambini.
Secondo Roger ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale