Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1992

Risultati da 1641 a 1650 DI 1992

04/07/2006 
Il dolore cronico ed il diritto di chi soffre
Un dolore costante che impedisce di dormire.  Per anni. Un’alterata sensibilità di alcune parti del corpo che  impedisce addirittura di infilarsi gli abiti. Formicolii, fitte come  colpi di coltello. Questi sono solo alcuni dei possibili sintomi che  caratterizzano ogni singolo giorno della vita delle persone colpite  da dolore cronico, portandole spesso fino alla depressione grave.
Per rivendicare il diritto ad una migliore qualità della vita di  questi malati, che da una ... (Continua)
28/06/2006 
Le leucemie: la mieloide ed il Glivec
Il termine leucemia (dal greco leukos, bianco e emia, emico riferito al sangue) significa propriamente sangue bianco e deriva dal colore più chiaro del normale, conferito al sangue dei leucemici dall'abnorme numero di globuli bianchi (leucociti). La leucemia è infatti un tumore delle cellule del sangue, caratterizzato da una proliferazione anomala dei leucociti.
Come si sviluppano
Il processo patogenetico che porta alla leucemia si svolge all’interno del midollo osseo, l’organo - in ... (Continua)
15/06/2006 
Una compressa al mese contro l’osteoporosi
Osteoporosi, basta una pillola al mese per non pensarci più. E il sesso debole non sarà più sesso fragile. La “terapia una volta al mese”, ibandronato, è una buona notizia per quattro milioni di italiane in menopausa che, entrate nel tunnel dell’osteoporosi, ogni giorno rischiano una frattura. Una terapia comoda, che non complica la vita, bastano 12 compresse l’anno; sicura nel senso di ben tollerabile; ed efficace perché riduce in maniera significativa, del 62 per cento, il rischio di nuove ... (Continua)
09/06/2006 
Nuovi dati confermano efficacia del bevacizumab
4.000 pazienti dimostrano che con bevacizumab i soggetti affetti da tumore del colon-retto in stadio avanzato sono in grado di prolungare la loro sopravvivenza senza progressione della malattia.(1) I risultati confermano inoltre l'alto livello di tollerabilità di bevacizumab(2) e supportano le conclusioni dei precedenti trial in cui è stata dimostrata una maggiore e migliore sopravvivenza dei pazienti trattati con bevacizumab in aggiunta alla chemioterapia standard.
Questi dati, che ... (Continua)
06/06/2006 
Progressi nella cura al tumore della tiroide
Nell'International Congress on Thyroid Cancer Management, organizzato dalla Sezione di Endocrinologia dell'Università di Siena diretta dal professor Furio Pacini è emerso il dato che il cancro della tiroide sta aumentando progressivamente nella popolazione, in tutte le fasce di età, a fronte della riduzione dell'incidenza della maggior parte degli altri tumori umani. Il riscontro della crescente presenza di questa patologia ha richiamato l'attenzione degli studiosi ... (Continua)
15/05/2006 
Nuovo medicinale per la Sindrome Mielodisplastica
Un farmaco è in grado di riattivare alcuni geni coinvolti nella sindrome mielodisplastica e potrebbe rappresentare una nuova prospettiva terapeutica per alcune leucemie. Si chiama “terapia epigenetica del cancro” e rappresenta una delle prospettive oggi più interessanti per “correggere” farmacologicamente alcune delle anomalie genetiche coinvolte nell’insorgenza delle malattie neoplastiche. Una prospettiva tanto promettente che ha portato all’approvazione, da parte dell’americana Food and ... (Continua)
04/05/2006 

La fenretinide blocca le ricadute
Un analogo sintetico del retinolo o vitamina A, chiamato fenretinide, diminuisce il rischio di ricaduta nel tumore mammario. I ricercatori hanno dimostrato che dimezza, per le donne sotto i 40 anni, il rischio di sviluppare un secondo tumore al seno dopo la rimozione del primo.
La sua efficacia è stata testata da un gruppo di ricercatori italiani guidati da Umberto Veronesi, con uno studio, iniziato nel 1987, durato più di vent'anni e che ha coinvolto dieci centri italiani. Secondo i dati ... (Continua)

04/04/2006 
Cancro in testa e nel collo, fondamentale diagnosi precoce
Sono trattati con la chirurgia ma spesso vi è pericolo di interventi demolitivi e spesso invasivi perché la malattia nel 90% dei casi viene diagnosticata in fase già molto avanzata. I tumori testa e collo costituiscono circa il 3% di tutti i tumori, oltre 12 mila solo in Italia ogni anno, che se diagnosticati in fase iniziale potrebbero avere una speranza di guarigione che supera il 90% .
Sono rari, colpiscono soprattutto chi fuma ed eccede con l'alcol, possono avere conseguenze ... (Continua)
24/03/2006 
Fattori di rischio e cure del tumore prostatico
I principali fattori di rischio per il carcinoma prostatico sono:
Età E’ il fattore di rischio principale legato allo sviluppo di neoplasia prostatica. La malattia è rara prima dei 50 anni, mentre dopo questa età l’incidenza e la mortalità aumentano in modo quasi esponenziale.
Fattori genetici. L'aggregazione familiare del cancro prostatico può essere dovuta ad una suscettibilità genetica , all’esposizione a comuni fattori ambientali o al solo caso in considerazione dell’elevata ... (Continua)
17/02/2006 
Cellule memoria fermano la diffusione del cancro
I ricercatori francesi dell'Istituto nazionale di sanità e della ricerca medica (Inserm) hanno scoperto che esistono cellule "amiche" che impediscono ai tumori di svilupparsi. Meno sono e più alta è la probabilità della crescita tumorale.
I ricercatori hanno analizzato 959 tumori al colon ed al retto in pazienti dell'ospedale Georges Pompidou. Secondo la ricerca il risultato è chiaro: quando le cellule-memoria sono presenti l'evoluzione è favorevole e nel 70% dei casi non si registrano ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale