Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1992

Risultati da 1651 a 1660 DI 1992

13/02/2006 

La vitamina D prima difesa contro il cancro
Bastano 25 microgrammi al giorno di vitamina D per la prevenzione di tumori al seno, alle ovaie, alla prostata, al colon. Uno studio realizzato presso il Moores Cancer Center della University of California, San Diego (UCSD) Medical Center, basato sulla revisione di decine e decine di studi pubblicati dal 1996 al 2004, mostra che la vitamina D riduce il rischio di cancro a colon, seno, ovaie, fino al 50 per cento.
La vitamina D è importantissima per il nostro organismo non solo perché ... (Continua)

30/01/2006 

Smog: più bebè maschi con padre esposto
Pare che smog e congestione atmosferica determinino il moltiplicarsi dei 'fiocchi azzurri': ma a condizione che siano solo i padri ad esserne esposti. Indagine e responso poco "democratica" a dir la verità: il dato giunge dagli Stati Uniti, precisamente dalla Michigan State University dove sono stati analizzati i dati di ricerche a loro volta interessatesi a misurare i livelli di policlorinati bifenili (PCBs) in persone che avevano mangiato pesce del Lago Michigan.
Uno studio incrociato ... (Continua)

24/01/2006 
Un mucolitico contro la fibrosi polmonare idiopatica
Un noto farmaco mucolitico a base di N-acetilcisteina (NAC), comunemente utilizzato nella terapia delle più frequenti affezioni respiratorie, si è rivelato efficace anche nel trattamento della Fibrosi Polmonare Idiopatica (FPI), una gravissima malattia respiratoria a evoluzione fatale. Ad asserirlo sono i risultati dello studio IFIGENIA, pubblicati poche settimane fa sulla prestigiosa rivista The New England Journal of Medicine. Nella sperimentazione, condotta secondo rigorose procedure ... (Continua)
12/12/2005 
Terapia nutrizionale contro la perdita di peso nel cancro
Il progressivo calo del peso corporeo è un problema molto frequente e critico, seppur spesso sottovalutato, nei malati di cancro. Esso compromette la risposta alla terapie oncologiche e causa l’aumento del numero e della durata delle degenze ospedaliere. La perdita di peso, inoltre, facilita le complicanze e le infezioni, diminuisce la sopravvivenza ed ha un impatto negativo sulla qualità della vita, a causa della debolezza e della perdita della forza fisica che ne derivano. Nei casi più gravi, ... (Continua)
12/12/2005 

Trovata la cura per la leucemia mieloide cronica
Fino a qualche anno fa, la diagnosi di questa malattia, significava, per la gran parte dei pazienti colpiti, la morte entro 5 anni.
Ora non é piú cosí, grazie ai risultati di uno studio iniziato alla fine del 1999 all’Ospedale San Gerardo di Monza/Universitá di Milano Bicocca e in altri 20 centri nel mondo.
In questa ricerca, nota come protocollo 110, pazienti affetti da Leucemia Mieloide Cronica (LMC) giá da alcuni anni (in media 3) sono stati trattati con imatinib, un ... (Continua)

07/12/2005 

8 kg di panettone, 30 gr di fibre
Se volessimo porci l'obiettivo di dare al nostro organismo i 30 grammi di fibre giornaliere raccomandate dagli esperti per regolarizzare le funzioni intestinali, dovremmo metter dentro appunto otto chili del dolce natalizio. Oppure circa due di lattuga, oltre uno di pane, due di arance, dieci mele con buccia, trenta brioche.
Cioè dovremmo auto-produrci, in modo differente e aumentando le dosi degli alimenti, quelle fibre in essi contenute; del resto sarebbe difficile rinunciare a ... (Continua)

02/12/2005 
Termochemioterapia per tumori della vescica
Il tumore superficiale della vescica urinaria occupa il quinto posto tra le neoplasie più frequenti in soggetti di sesso maschile e il sesto posto in soggetti di sesso femminile. Ogni anno sono diagnosticati in tutto il mondo una media di 260.000 nuovi casi di questo tipo di tumore vescicale nella popolazione maschile e 75.000 in quella femminile.
"Il tumore della vescica - spiega il prof. Pier Francesco Bassi, neo direttore della cattedra di Urologia presso l’Università Cattolica – ... (Continua)
23/11/2005 

Gli “Oleoliti”, un altro dono dell’ulivo
“Oleoliti” è il termine che i greci diedero ai preparati a base di olio e altri ingredienti di uso squisitamente alimentare (agrumi e miele), usati in una miriade di occasioni: sul corpo degli atleti prima di ogni gara, sulle lunghe chiome, orgoglio degli spartani (persino prima della battaglia delle Termopili), come lenitivo in caso di scottature o altri traumi superficiali, come emolliente, come antidolorifico. Gli “Oleoliti”, li troviamo persino in veste di “viagra” naturale ante litteram: ... (Continua)

22/11/2005 
Riconoscere le cellule staminali mammarie normali e tumorali
Una nuova metodica di laboratorio permette di distinguere cellule staminali normali e tumorali, responsabili dell’insorgenza del tumore al seno.
Quella delle cellule staminali tumorali è una tematica in rapida evoluzione nella biologia dei tumori e consentirà di comprendere quali possono essere i meccanismi iniziali della cancerogenesi. Capire quali sono i meccanismi molecolari che regolano le funzioni della cellula staminale normale e che, una volta alterati, possono trasformarla in una ... (Continua)
11/11/2005 

Vivere a lungo, antiossidanti ok
La longevità dell'uomo passa attraverso i topi. Non è forse la miglior sintesi (e neanche la più elegante) per concludere come gli anni da vivere possano allungarsi grazie alla sperimentazione sulle cavie, ma rende comunque l'idea di che cosa si stia studiando sui topi, animali che hanno quadruplicato la durata della propria vita dopo l'assunzione di farmaci anti-ossidanti. A compiere un altro passo verso la mai abbandonata meta del vivere a lungo è la scoperta di alcuni scienziati americani, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale