Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1992

Risultati da 1711 a 1720 DI 1992

22/10/2004 

La pillola riduce i rischi di malattie cardiache
La pillola contraccettiva riduce i rischi di malattia cardiache nelle donne, senza aumentare il rischio di cancro al seno. A giungere a tale conclusione è stato uno studio finanziato dal Governo degli Stati Uniti, i cui risultati sono stati resi noti questa settimana.
Ricerche precedenti avevano mostrato che terapie ormonali a base di estrogeni nelle donne in menopausa aumentavano il rischio di cancro al seno e di problemi cardiovascolari. Ciò aveva indotto milioni di donne nel mondo ad ... (Continua)

18/10/2004 
Amianto: più rischi per pastori e agricoltori
I pastori e gli agricoltori rischiano maggiormente di sviluppare un mesotelioma, una forma di cancro ai polmoni, rispetto al resto della popolazione generale. E' quanto emerge da uno studio coordinato dall'ISS, in collaborazione con la Regione Basilicata di cui dà conto il sito web dell'istituto Iss.it. L'esperimento, diversamente da quelli sinora condotti che hanno analizzato gli effetti dell'amianto in ambienti di lavoro chiusi, si è concentrato sui rischi associati a un'esposizione ... (Continua)
14/10/2004 
Peso alla nascita predice rischio di cancro al seno
I fattori di rischio per il tumore al seno sono da rintracciare molto presto nella vita di una donna, anche prima della nascita. A sostenerlo è un nuovo studio pubblicato sul New England Journal of Medicine e condotto su 117.415 donne danesi da un team di ricercatori di Copenaghen, il primo a trovare così precoci fattori di rischio per il tumore al seno.
Il più alto peso alla nascita, la pubertà precoce, la corporatura magra e alta da adolescenti sono fattori di rischio indipendenti per ... (Continua)
07/10/2004 
Confermata l'efficacia di nuove terapie per le emorroidi
L'Associazione americana di gastroenterologia conferma l'efficacia di nuove terapie contro le emorroidi.
Nelle sue raccomandazioni l'associazione cita una sola classe di trattamenti medicali efficaci, quelli definiti "Frazione Flavonoica Purificata (FFPM)".
La comparsa di emorroidi non è una malattia ma delle dilatazioni venose completamente normali. Possono tuttavia diventare patologiche, a causa di disordini circolatori in particolare. È così che compaiono nella regione anale, le ... (Continua)
01/10/2004 
Promettente un nuovo fegato contro il cancro al fegato
Un farmaco sperimentale contro il cancro al fegato, denominato BAY 43-9006 si è rivelato in grado di stabilizzare o far regredire le masse tumorali nel 52 per cento delle persone prese in esame colpite dal male in fase avanzata.
I risultati sono stati presentati nel corso del meeting della European Organization for Research and Treatment of Cancer tenutosi a Ginevra.
Il farmaco è riuscito a stabilizzare la malattia per almeno quattro mesi nel 43 per cento dei pazienti ed ha ... (Continua)
30/09/2004 
Cancro del polmone: necessario approccio multidisciplinare
È la neoplasia più diffusa nella popolazione maschile di età superiore ai 40 anni. La sua curva di incidenza è in lieve calo negli uomini, in tutte le classi di età, ma in aumento nelle donne: nel 1998 si sono registrati 26.000 decessi tra gli uomini e 5.500 tra le donne, con una differenza di mortalità rispetto al 1988 di -17,5 nei primi e +8,2 nelle seconde, a causa prevalentemente della propensione a smettere di fumare, dato che la maggioranza dei tumori polmonari è dovuta all'abitudine del ... (Continua)
30/09/2004 

Studio iraniano: l'arsenico cura una rara forma di leucemia
L'arsenico potrebbe essere utile come cura per una rara forma di leucemia, la leucemia promielotica acuta. A sostenerlo uno studio iraniano.
Il triossido di arsenico, né più e né meno un veleno, è utilizzato come pesticida ed erbicida, ma nello studio iraniano è servito per curare 63 persone cui recentemente era stata diagnosticata la forma di leucemia e che non avevano ancora ricevuto altre cure. Dopo due cicli di terapia si è avuta la remissione completa della malattia in più ... (Continua)

28/09/2004 

Uomini e donne diversi di fronte alla malattia e al medico
Le differenze tra uomini e donne non si limitano alla sfera anatomica e psicologica ma coinvolgono anche il modo in cui i due sessi sviluppano molte malattie e il modo in cui essi affrontano la malattia e il rapporto con il medico.
Secondo Catherine DeAngelis, caporedattore di JAMA, journal of the American Medical Association, le differenze tra uomini e donne sono ancora in parte da scoprire e, convinta di ciò, ha scelto di pubblicare soltanto studi i cui risultati sono analizzati in ... (Continua)

22/09/2004 

Lunghe camminate aiutano a tenere lontano l'Alzheimer
Gli anziani che hanno la buona abitudine di fare lunghe passeggiate avranno meno probabilità di soffrire della demenza causata dal morbo di Alzheimer rispetto a quelli che tendono ad essere sedentari.
Già nota per la capacità di proteggere la nostra salute contro malattie cardiache, cancro e diabete, una moderata e regolare attività fisica sembra potersi rivelare una medicina dagli effetti protettivi per le funzioni cognitive, il vero tasto dolente per la salute e la qualità ... (Continua)

21/09/2004 

Cura a base di erbe indiane efficace contro il cancro
E' stata scoperta una cura a base di erbe e di origine indiana a base di erbe che avrebbe effetti positivi nei malati di cancro, ma esperti inglesi si affrettano a spegnere gli entusiasmi.
La cura è stata ideata dalla dottoressa Rosy Daniel, ex direttrice medica del Bristol Cancer Centre, una promotrice della medicina olistica.
Essa si basa su un principio semplice ma, se ne verrà confermata l'efficacia, geniale. È noto, infatti, che le cellule colpite da tumore sono acide e non ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale