Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1992

Risultati da 431 a 440 DI 1992

16/10/2014 12:35:00 Nuova indicazione per il trattamento del carcinoma metastatico della prostata
Abiraterone cura il cancro della prostata
Il farmaco Abiraterone è la nuova opzione terapeutica per tutti i malati di cancro alla prostata metastatico e resistente alla castrazione.
Il carcinoma prostatico resistente alla castrazione (CRPC) è un carcinoma prostatico in progressione nonostante la terapia ormonale classica. La fase metastatica rappresenta uno stadio ancor più avanzato della malattia, caratterizzato da una cattiva prognosi e mortalità elevata. La sede di metastasi più frequente è l’osso (circa il 90% dei pazienti), ... (Continua)
15/10/2014 15:48:12 Nuova formulazione della crema a base di vitamina K1

Vigorskin, una crema per i rash dovuti a chemio
Presentata una nuova formulazione di Vigorskin K1 Plus, la crema a base di vitamina K1 prodotta da Merck per il controllo dei rash cutanei dovuti al trattamento chemioterapico con cetuximab.
Alcuni studi hanno dimostrato che l’uso in profilassi della vitamina K1 aiuta a contrastare il rash cutaneo e a prevenirne l’insorgenza, permettendo di proseguire il trattamento senza la riduzione della dose o la sospensione del farmaco.
“I progressi compiuti negli ultimi anni nella gestione del rash ... (Continua)

11/10/2014 12:45:02 Possibile disfunzione ormonale alla base del cancro

Ipotesi ormonale per il cancro del colon
Il cancro del colon potrebbe avere in comune con quello del seno e dell’utero il coinvolgimento degli ormoni. In presenza di un’effettiva disfunzione ormonale, quindi, si potrebbe intervenire con la somministrazione di una terapia ormonale sostitutiva per i pazienti ritenuti a rischio.
È la conclusione di uno studio apparso su Cancer, Epidemiology, Biomarkers & Prevention da un team della Thomas Jefferson University. I ricercatori, guidati dal prof. Scott Waldman, hanno esaminato il tessuto ... (Continua)

10/10/2014 14:40:00 Incidenza più bassa ma mortalità più elevata
Osteoporosi killer per gli uomini
Ebbene sì, anche gli uomini possono soffrire di osteoporosi. Per molti potrebbe essere una notizia sconvolgente, dal momento che il sentire comune interpreta l'osteoporosi come una malattia prettamente femminile.
In realtà, nonostante l'incidenza sia effettivamente più bassa, si tratta comunque di una condizione per nulla rara fra gli uomini. L'aspetto più preoccupante è che quando colpisce gli uomini i danni sono nella maggior parte dei casi maggiori.
Proprio per questi motivi la ... (Continua)
10/10/2014 11:40:00 Le procedure di radiodiagnostica cardiaca costituiscono un potenziale pericolo

Rischi per il cuore dalle radiazioni
Non sempre prevenire fa bene alla salute. Le procedure di radiodiagnostica cardiaca messe in atto per valutare eventuali deficit cardiovascolari presentano un conto da pagare, e non solo in termini economici.
Secondo uno studio pubblicato su Circulation, i medici dovrebbero valutare con estrema attenzione il rapporto costi-benefici prima di prescrivere esami che prevedono l'esposizione a radiazioni ionizzanti.
Il dott. Reza Fazel, cardiologo del Beth Israel Deaconess Medical Center di ... (Continua)

10/10/2014 Una flora batterica sana influisce sul metabolismo degli estrogeni

Il microbiota può ridurre il rischio di cancro al seno
Il metabolismo degli estrogeni, ormoni potenzialmente responsabili dell'insorgenza del cancro al seno, può essere migliorata attraverso un microbiota intestinale sano e diversificato.
È la conclusione cui giunge uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism firmato dalla dott.ssa Barbara Fuhrman, docente di epidemiologia presso la University of Arkansas for Medical Sciences.
“La capacità di metabolizzare gli estrogeni e il rischio di cancro al seno nelle ... (Continua)

06/10/2014 16:15:00 I nuovi approcci emersi dal congresso Esmo

L'era della medicina di precisione per la ricerca sul cancro
La cura del cancro vira verso la medicina di precisione. È quanto emerge dall'ultimo congresso dell'ESMO, la European Society of Medical Oncology, che si è tenuto nei giorni scorsi a Madrid.
I ricercatori puntano cioè verso una categorizzazione sempre più precisa dei vari tipi di cancro, allo scopo di raggiungere una comprensione maggiore dei meccanismi molecolari che sono alla base delle neoplasie e quindi offrire opportunità terapeutiche migliori e personalizzate.
Dati molto ... (Continua)

06/10/2014 14:45:00 Possibile rilevare il tumore grazie all'ingegnerizzazione dei batteri

Uno yogurt svela il cancro del colon
Un giorno forse potremo dire grazie a uno yogurt se eviteremo la colonscopia. Almeno è quanto si augura la prof.ssa Sangeeta Bhatia, del Massachusetts Institute of Technology, che sta studiando la possibilità di utilizzare i batteri dello yogurt e un esame delle urine per sostituire le più costose e assai poco amate colonscopie nei controlli di routine per il cancro del colon.
La ricercatrice sta sviluppando delle molecole sintetiche da introdurre nel corpo attraverso lo yogurt che ... (Continua)

02/10/2014 16:50:00 Leo1 coinvolto nella progressione del cancro

L'inibizione di un gene blocca la leucemia
Una ricerca del National Cancer Institute di Singapore ha scoperto il coinvolgimento di un gene denominato Leo1 nei meccanismi di sviluppo della leucemia mieloide acuta.
La ricerca, pubblicata su Cancer Research, svela il rapporto fra Leo1 e altri geni implicati nell'insorgenza della malattia ematica, scoprendo peraltro che l'inibizione del gene consente di bloccare l'avanzata del tumore.
Il primo autore Var Wee Joo commenta: “di particolare importanza è il rapporto tra l'espressione di ... (Continua)

01/10/2014 17:00:00 Evidenziano il tumore illuminando le cellule malate

Nanocipolle per scoprire il cancro
Una ricerca italiana si pone sulla via della miniaturizzazione tecnologica per provare a fermare il cancro ai suoi esordi nell'organismo. A lavorare a questo obiettivo è un gruppo di ricerca dell'Istituto italiano di tecnologia di Genova guidato dalla dott.ssa Silvia Giordani.
Le particelle su cui stanno lavorando gli scienziati italiani si chiamano fullereni multistrato o nanocipolle, hanno l'aspetto di matrioske perché sono formate da una serie di sfere incastrate l'una dentro l'altra e ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale