Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1992

Risultati da 481 a 490 DI 1992

20/08/2014 15:53:35 Interventi diversi a seconda del tipo di pancia

Come intervenire per ridurre l'addome
Rotonda e sporgente oppure "a rotolini", dura al tatto oppure morbida. Si fa presto a dire "pancetta", ma in realtà ne esistono diversi tipi. E per capire come affrontare l'antiestetico eccesso di grasso nell'area addominale, bisogna prima capire con quale tipo di pancia abbiamo a che fare.
«Di solito la pancetta delle donne è diversa da quella degli uomini - afferma Patrizia Gilardino, chirurgo plastico di Milano -. Normalmente nelle donne il girovita aumenta per un eccesso di tessuto ... (Continua)

08/08/2014 Variante genetica inedita per individuare il tipo di rischio

Un nuovo gene predice il cancro al seno
Una variante genetica consente oggi di individuare con più sicurezza la predisposizione ad ammalarsi di tumore del seno: lo chiarisce un nuovo studio dell’Università di Cambridge, sviluppato con il contributo dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, dell’Istituto FIRC di Oncologia Molecolare di Milano e dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. I ricercatori hanno dimostrato che chi presenta mutazioni di un particolare gene, chiamato PALB2, al di sotto dei quaranta anni ha un rischio ... (Continua)

01/08/2014 Un passo avanti nella comprensione delle metastasi e delle staminali

Ecco la proteina diapason per capire i tumori
Arti plastiche, quelle che mettono in atto le cellule per difendersi e per migrare. Arti i cui presupposti molecolari sono ancora in gran parte misteriosi. Una ricerca pubblicata oggi su Cell e condotta da Ifom (Istituto Firc di oncologia molecolare) e dall’Università degli Studi di Milano con la collaborazione dell'Istituto di Meccnobiologia della National University di Singapore e con il Danish Cancer Society Research Centre di Copenhagen, individua ora la proteina che attribuisce alle ... (Continua)

31/07/2014 11:02:00 Non solo il controllo del diabete

Le tante applicazioni delle lenti a contatto
Qualche settimana fa è uscita la notizia di un accordo fra Google e Novartis per la produzione di lenti a contatto da utilizzare per il monitoraggio dei livelli di glucosio nel sangue.
Non è l'unica applicazione possibile per questa nuova categoria di prodotti tecnologici altamente performanti. Thomas Quinn, capo della sezione lenti a contatto e cornee dell'American Optometric Association, commenta: "ho molti pazienti che sono in cura ... (Continua)

29/07/2014 12:45:13 Esame non invasivo e velocissimo
Un laser per scovare il cancro in pochi secondi
La diagnosi precoce è fondamentale per ogni malattia, ma ancor di più quando si parla di cancro. La continua proliferazione delle cellule cancerose può rendere infatti inutile qualsiasi intervento se non si agisce in tempo.
Per questo risulta particolarmente importante la ricerca firmata da scienziati britannici della Birmingham City University e della University of Central Lancashire.
Ryan Stables, il primo autore dello studio, commenta: "il nostro sistema potrebbe cambiare il modo in ... (Continua)
28/07/2014 11:37:00 S1P può essere bloccata per aumentare l'efficacia della terapia

Una molecola rende il glioblastoma più aggressivo
Il glioblastoma è il tumore più comune e il più maligno del cervello. Al suo interno contiene delle cellule staminali 'cattive' che sono di fatto il 'motore' del tumore: lo sostengono e lo fanno diventare sempre più grosso e aggressivo. Nonostante l’intensità delle cure, la sopravvivenza media dei pazienti con questo tumore è di 12-16 mesi dalla diagnosi. Ora però i ricercatori hanno un'arma in più per tentare, in futuro, di sconfiggerlo.
Uno studio appena pubblicato dalla rivista ... (Continua)

21/07/2014 15:39:01 Due pazienti australiani trapiantati sono guariti dal cancro e dall'Hiv

Il trapianto di midollo spinale come cura per l'Aids
Due pazienti australiani, malati di cancro e di aids sono guariti da entrambe le malattie grazie al trapianto di midollo spinale che, oltre a debellare il tumore è riuscito anche a sconfiggere il virus dell’Hiv.
La notizia è giunta poche ore prima dell’inizio, a Melbourne, della Conferenza Internazionale sull’Aids a cui parteciperanno 12000 delegati di ben 200 paesi.
I due pazienti, che sono stati trapiantati presso l’ospedale St. Vincent’s, rappresentano il secondo e il terzo caso di ... (Continua)

21/07/2014 14:38:53 Nuove speranze attraverso un'ingegnerizzazione delle cellule T
Terapia cellulare personalizzata contro le leucemie
Il Recettore antigenico chimerico CTL019 (ora di Novartis) ha ottenuto un iter privilegiato che serve a portare rapidamente sul mercato medicinali che trattano patologie gravi. Il Car, Chimeric antigen receptor permette di ottenere una terapia cellulare personalizzata per il trattamento di pazienti adulti e pediatrici affetti da leucemia linfoblastica acuta in recidiva o refrattaria. Questa nuova terapia sfrutta la tecnologia Car per riprogrammare le cellule T del paziente affinché attacchino ... (Continua)
19/07/2014 09:05:47 Ricerca studia il nesso fra microbiota, infiammazione e alimentazione

I carboidrati aumentano il rischio di cancro al colon
Una ricerca canadese ha indagato il ruolo dei carboidrati nell’insorgenza del cancro al colon-retto. Nello specifico, i ricercatori dell’Università di Toronto – che hanno pubblicato il loro lavoro su Cell – hanno studiato il nesso esistente fra le infiammazioni intestinali croniche, il microbiota, ovvero la flora intestinale, e il tipo di alimentazione seguita.
A giocare un ruolo determinante sembrano essere proprio i carboidrati, che costituiscono circa la metà dell’apporto calorico ... (Continua)

18/07/2014 16:28:13 Studio italiano segnala il rischio maggiore per chi ha una citologia atipica

Tumori testa-collo, utile il prelievo citologico
Pazienti con citologia atipica hanno un rischio quasi 10 volte superiore di avere un carcinoma squamoso istologicamente accertato del distretto testa-collo. L’infezione da Papillomavirus umano (HPV) sul prelievo citologico orofaringeo è associata con un rischio 5 volte superiore di avere atipie citologiche così come una diagnosi di cancro dell’orofaringe.
I risultati del test HPV ottenuti sul campione citologico concordano nel 90,4% dei casi con quelli ottenuti sul campione istologico ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale