Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1992

Risultati da 641 a 650 DI 1992

31/01/2014 14:23:50 Scrivere canzoni aiuta a esprimere le proprie emozioni

La musicoterapia aiuta in caso di cancro
Anche grazie alla musica si può uscire dall'incubo del cancro. Secondo una ricerca dell'Indiana University School of Nursing di Indianapolis, la scrittura di testi e la creazione di video musicali aiuta chi è malato di cancro a conservare uno stato di salute generale migliore anche durante le terapie a cui si sottopone, che possono essere ad alto rischio come la mieloablazione o il trapianto di cellule staminali ematopoietiche.
I ricercatori del Children’s Oncology Group guidati da Joan ... (Continua)

31/01/2014 Oltre che da quello passivo il pericolo viene dai residui

La nuova minaccia del «fumo di terza mano»
Non basta decidere di non fumare ed evitare per quanto possibile il fumo passivo, c'è un'ulteriore minaccia legata alle sigarette, il cosiddetto “fumo di terza mano”. A sostenerlo è uno studio della California University pubblicato su Plos One.
Dall'analisi condotta su modello murino, i ricercatori hanno dedotto che non solo il fumo si deposita sui tessuti e sugli oggetti persistendo nel tempo, ma diventa man mano sempre più tossico. “Abbiamo testato sui topi gli effetti del fumo di terza ... (Continua)

30/01/2014 Torna l'iniziativa organizzata dall'Airc

Le arance della salute per battere il cancro
Sabato 31 gennaio torna l’appuntamento con le “Arance della Salute”, scelte dall’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro come simbolo dell’alimentazione sana e protettiva. Ventimila volontari, affiancati in molti casi dai ricercatori, distribuiscono in duemila piazze 330mila reticelle contenenti 2,5 kg di arance rosse. Con un contributo minimo di 9 euro è possibile sostenere concretamente il lavoro dei ricercatori e portare a casa un pieno di vitamine.
È ormai noto che le arance ... (Continua)

25/01/2014 11:06:35 Un consumo elevato può favorire il cancro al seno

L'acido folico può anche far male
L'acido folico è noto ormai da tempo come integratore che aiuta a prevenire i difetti del tubo neurale, in particolare la spina bifida. Una recente ricerca, tuttavia, mette in guardia le future mamme dai pericoli di un'assunzione esagerata di questa vitamina che appartiene al gruppo B.
Lo studio è stato pubblicato su Plos One da un team di ricerca dell'Università di Toronto guidato dal dott. Young-In Kim. Secondo le analisi, sarebbero sufficienti dosi superiori di 2,5 volte il fabbisogno ... (Continua)

24/01/2014 10:49:00 Forte aumento dell'incidenza di tumori dell'apparato digerente

L'alcol aumenta il rischio di cancro negli anziani
L'alcol fa male anche agli anziani. Secondo uno studio realizzato dall'Istituto Mario Negri di Milano, un consumo elevato di alcol nei soggetti con più di 60 anni è associato a un aumento del rischio di cancro nell'alto apparato digerente.
Lo studio è stato coordinato dal prof. Carlo La Vecchia e dal dott. Claudio Pelucchi. Il prof. La Vecchia commenta: “la ricerca si proponeva di quantificare gli effetti del consumo di alcol sulla salute della popolazione anziana riguardo ai rischi di 13 ... (Continua)

23/01/2014 15:28:37 Due nuovi farmaci danno speranze ai malati
Nuove cure possibili per il mesotelioma
Novità in vista per la cura del mesotelioma, il tumore che colpisce il mesotelio, il tessuto che avvolge la cavità pleurica. Due studi hanno mostrato gli effetti positivi di due nuovi farmaci, Rita e MK-1775, entrambi in associazione con il cisplatino.
Nel primo studio, pubblicato su Cell Cycle, è stata verificata l'efficacia di alcuni farmaci progettati per riattivare la proteina P53, un soppressore tumorale che in molti casi di cancro si disattiva facilitandone la diffusione.
“Tra i ... (Continua)
22/01/2014 15:07:49 Il 97 per cento del Dna legato al ciclo sonno-veglia va fuori sincrono

Con il turno di notte il Dna impazzisce
Non ci sono buone notizie per chi lavora di notte. Secondo una ricerca pubblicata su Proceedings of the National Academy of Sciences, i turni di notte – ma anche il jet lag e tutte le situazioni che alterano il naturale ciclo sonno-veglia – hanno come effetto di scombinare quella parte del Dna programmata per attivarsi o disattivarsi in determinate ore del giorno.
A scoprirlo è un gruppo di ricercatori dello Sleep Research Centre dell'Università del Surrey, in Gran Bretagna.
In passato il ... (Continua)

22/01/2014 12:25:00 Cos’è, come funziona e cosa è possibile fare con la luce pulsata

I vantaggi della depilazione con luce pulsata
La luce pulsata, tecnologia che deriva dal laser, basa la propria efficacia sulla conversione della luce in energia termica che consente attraverso la determinazione della lunghezza d’onda in modo da andare ad agire su peli superflui, discromie, lesioni capillari e rughe, denaturandoli.
Sostanzialmente, la luce pulsata è costituita da un accumulatore energetico e una speciale lampada allo xeno e di un'apposita ottica, in grado di generare un fascio di luce molto intenso che illumina ... (Continua)

21/01/2014 10:49:28 A più alti livelli corrisponde una diminuzione del rischio

La melatonina riduce il rischio di cancro alla prostata
La melatonina è associata a un rischio maggiore o minore di cancro alla prostata. A dirlo è una ricerca condotta dal Dipartimento di Epidemiologia della Harvard School of Public Health di Boston.
Lo studio, presentato durante un convegno sul cancro prostatico che si è tenuto a San Diego, ha indagato gli effetti della melatonina, ormone fondamentale nella regolazione del ciclo sonno-veglia, sulla gestione di altri ormoni che influenzano alcuni tumori, fra cui quello al seno e alla ... (Continua)

18/01/2014 12:17:15 Il trattamento IMRT riduce gli effetti collaterali e aumenta la sopravvivenza

La radioterapia mirata per i tumori della testa e del collo
Grazie al trattamento IMRT per i tumori della testa e del collo non solo diminuiscono gli effetti collaterali, ma aumentano anche i tassi di sopravvivenza. Lo dice uno studio pubblicato su Cancer da un gruppo di ricercatori dell'MD Anderson Cancer Center – Università del Texas guidato da Beth Beadle.
L'acronimo IMRT sta per Intensity Modulated Radiation Therapy, ovvero Radioterapia con fasci ad intensità modulata, una tecnica che consente di investire il tumore con una dose elevata di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale