Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1992

Risultati da 731 a 740 DI 1992

19/09/2013 15:21:52 Il coinvolgimento della stessa proteina in diverse malattie
L'X fragile spiega altre patologie neuronali
Un’unica proteina alla base di diverse forme di disabilità intellettiva, dalla sindrome su base genetica del cromosoma x fragile fino a malattie neurodegenerative e dello sviluppo. Lo afferma lo studio finanziato da Telethon e pubblicato su Neuron dal gruppo di ricerca guidato da Claudia Bagni dell’Università Tor Vergata di Roma/VIB-KU Leuven (Belgio).
La ricerca - giunta a risultati interessanti anche per ciò che riguarda il cancro al seno - dimostra come ... (Continua)
18/09/2013 Nuova scoperta sulla proteina responsabile della sindrome dell'X fragile

La proteina FMRP coinvolta nel cancro al seno
Uno studio italiano firmato dalla prof.ssa Claudia Bagni ha scoperto il meccanismo con il quale la proteina responsabile della Sindrome dell'X Fragile (FMRP)
contribuisce alla progressione del cancro alla mammella.
Per raggiungere questo importante obiettivo il gruppo della prof.ssa Bagni, che lavora presso l'Università degli Studi di Roma Tor Vergata, ha collaborato con diversi centri di ricerca e ospedali italiani (tra i quali l’Istituto oncologico ... (Continua)

17/09/2013 In associazione con gemcitabina si registrano buoni risultati
Paclitaxel per il tumore del pancreas
È stato approvata dalla Fda americana la nuova terapia per il cancro del pancreas a base di nab paclitaxel (nanoparticelle di paclitaxel legato all’albumina per sospensione iniettabile) in combinazione con gemcitabina
La terapia è indicata per il trattamento di prima linea dei pazienti con adenocarcinoma metastatico del pancreas. L’adenocarcinoma, un sottotipo di tumore esocrino, rappresenta circa il 95% di tutti i casi di neoplasia del pancreas.
“Per oltre 15 anni il trattamento con ... (Continua)
16/09/2013 Chirurgia auspicabile anche per gli affetti da metastasi epatiche

L’iter curativo per un paziente con metastasi
Il fegato è il sito metastatico principale del cancro colo-rettale: il 15-25% dei pazienti presenta già metastasi epatiche al momento della diagnosi del tumore primitivo (metastasi sincrone); un ulteriore 20% di pazienti presenterà metastasi epatiche successive alla diagnosi di cancro colo-rettale (metastasi metacrone).
La sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi di metastasi epatiche, in assenza di trattamento chirurgico, è inaccettabilmente bassa, attestandosi su valori dello 0-1%. Come pure ... (Continua)

16/09/2013 I batteri lattici contrastano le cellule cancerogene

La carie protegge dal cancro
Una ricerca americana sostiene un curioso nesso fra la presenza di carie nei propri denti e la riduzione del rischio di cancro. L'effetto protettivo verrebbe esercitato su alcune forme di cancro alla testa e al collo e sarebbe dovuto alla presenza dei batteri lattici coinvolti nella formazione della carie, i quali contrasterebbero le cellule tumorali e la loro proliferazione.
La coordinatrice della ricerca Mine Tezal dell'Università di Buffalo spiega: “è stata una scoperta inaspettata dato ... (Continua)

16/09/2013 Composto derivato da pianta tropicale contrasta il fungo

Una pianta contro la candida
Per debellare la candida albicans, temibile fungo responsabile della candidosi, potrebbe presto essere sperimentata l'efficacia di una pianta tropicale. A suggerirne l'uso è un team dell'Università di Stato del Kansas, che ha verificato l'efficacia di un composto da essa derivato.
Il fungo alberga in circa l'80 per cento delle persone, ma non per questo è meno pericoloso, dal momento che può causare una fastidiosa forma di micosi e infezioni orali, intestinali e genitali.
La micosi è ... (Continua)

14/09/2013 Nuovo parametro per segnalare i tumori a basso rischio

Tre geni per capire la gravità del cancro alla prostata
L’analisi dell’espressione di tre geni associati all’invecchiamento può aiutare a capire quali tumori alla prostata siano realmente a basso rischio e quali no. A dirlo è una ricerca pubblicata su Science Translational Medicine da un gruppo di ricercatori dell’Herbert Irving Comprehensive Cancer Center presso la Columbia University.
Lo studio appare di fondamentale importanza nel processo di individuazione del criterio più adeguato per distinguere le forme aggressive da quelle più ... (Continua)

13/09/2013 14:51:57 Mig 6 prevede la sopravvivenza nei pazienti trattati con inibitori dell’Egfr
Un marcatore per il tumore del polmone
Un nuovo marcatore potrebbe aiutare i medici a prevedere l’efficacia degli inibitori dell’Egfr utilizzati in caso di tumore al polmone. Il marcatore si chiama Mig 6 e pare in grado di stimare con precisione la sopravvivenza fino a due anni dei pazienti trattati con gefitinib ed erlotinib.
David Sidransky, coautore di uno studio pubblicato su Plos One, spiega: “questi farmaci si usano nei pazienti con cancro polmonare o del pancreas, ma a beneficiarne in modo particolare in termini di ... (Continua)
12/09/2013 In un terzo dei casi la colpa è di ciò che mangiamo

Tumori, quando l’alimentazione è un killer
Adottare un’alimentazione corretta ed equilibrata. Quante volte ce lo siamo sentiti ripetere? Eppure molti di noi faticano a mettere in pratica i buoni consigli dati dagli esperti, tanto che secondo le statistiche almeno il 30 per cento dei tumori è imputabile proprio a un regime alimentare sbagliato.
A ribadire il concetto ci pensa l’Aiom (Associazione Italiana di Oncologia Medica), che si riunirà presto per un convegno sui temi dell’alimentazione e degli stili di vita connessi con ... (Continua)

11/09/2013 Gli urologi americani emanano nuove raccomandazioni
Tumore alla prostata, nuove indicazioni per il Psa
È stata una delle maggiori innovazioni in campo diagnostico degli ultimi decenni. Si tratta del Psa, il valore che può indicare la presenza di un tumore alla prostata. Lo screening viene effettuato in maniera routinaria nella fascia d’età che va dai 55 ai 69 anni. Ora però arrivano delle nuove indicazioni da parte degli urologi americani riuniti sotto la sigla Aua (American urological association), che hanno emanato alcune linee guida specifiche:
- lo screening non va effettuato fra gli ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale