Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1992

Risultati da 81 a 90 DI 1992

15/03/2016 14:44:00 Capacità di penetrazione nelle metastasi aumentata

Un nanofarmaco per i tumori
Le nanoparticelle sono alla base di una nuova sostanza in via di sperimentazione che promette di intervenire sulle metastasi prodotte dal cancro al seno. Si tratta del nanofarmaco iNPG-pDox, frutto del lavoro di un team di ricercatori dello Houston Methodist Research Institute coordinato dall'italiano Mauro Ferrari.
Al momento, il nanofarmaco è stato sperimentato su modello murino, evidenziando efficacia nei confronti delle metastasi nei polmoni e nel fegato. Spiega il dott. Ferrari: «Si ... (Continua)

15/03/2016 12:24:03 Studio internazionale analizza le caratteristiche della neoplasia

Cancro al seno lobulare invasivo, i geni coinvolti
Ci sono alcune alterazioni genetiche coinvolte in maniera determinante nell'insorgenza del cancro al seno lobulare invasivo (Ilbc). Ad analizzarle sono stati i ricercatori del Breast Cancer Translational Research Laboratory presso l'Institut Jules
Bordet di Bruxelles.
Lo studio, svolto in collaborazione con altri istituti di ricerca europei fra cui l'Ieo di Milano, è stato pubblicato sul Journal of Clinical Oncology. I principali bersagli terapeutici riconosciuti dal team sono le ... (Continua)

14/03/2016 11:48:00 Genoma ibrido può causare malattie tumorali e neurodegenerative

Dna, quando la riparazione è pericolosa
Lo stress ossidativo, causato dai radicali liberi e inevitabilmente legato al trascorrere del tempo, è responsabile di circa 10.000 lesioni al Dna ogni giorno per cellula. Le Dna polimerasi umane beta e lambda sono gli enzimi essenziali per consentire alla cellula di tollerare questi danni: sintetizzano nuovi pezzetti di Dna laddove l’informazione originaria si era persa.
Il gruppo di ricerca dell’Istituto di genetica molecolare del Consiglio nazionale delle ricerche (Igm-Cnr) di Pavia, ... (Continua)

14/03/2016 Cocktail di farmaci si rivela estremamente efficace

Cancro al seno, 11 giorni per eliminarlo
Un'associazione di due farmaci dimostra tutta la propria efficacia nei confronti del cancro al seno. Ad annunciarlo sono stati alcuni ricercatori dell'Institute of Cancer Research di Londra, che hanno presentato gli esiti della loro analisi nel corso dello European Breast Cancer Conference di Amsterdam.
I due farmaci - trastuzumab e lapatinib - sono stati testati su 257 donne, dimostrando la capacità di colpire un punto debole presente in una neoplasia su 10. I medici inglesi in realtà ... (Continua)

10/03/2016 12:35:00 I cibi che li contengono aiutano a mantenere il peso forma

I flavonoidi fanno dimagrire
Frutta e verdura fanno bene, si sa. Alcuni tipi in particolare sembrano avere effetti davvero benefici per l'organismo. Sono i frutti e le verdure con maggiori concentrazioni di flavonoidi, che aiutano a mantenere il peso forma e a prevenire l'obesità e le malattie collegate: ipertensione, diabete, malattie cardiovascolari e alcuni tipi di cancro.
Uno studio pubblicato sul British Medical Journal ha preso in esame proprio l'influenza degli alimenti ricchi di flavonoidi sul peso. Nella frutta ... (Continua)

07/03/2016 11:42:00 Opzione possibile grazie al lavoro di ricercatori italiani

Aperta la strada allo sviluppo di nuovi farmaci antitumorali
Su Nature è apparso un lavoro firmato da ricercatori italiani che offre nuove speranze per la messa a punto di farmaci antitumorali di nuova generazione. Pasquale Ciarletta e Chiara Giverso, del Laboratorio MOX del Dipartimento di Matematica del Politecnico di Milano, hanno studiato un innovativo modello matematico del processo di angiogenesi nei tumori, i cui risultati aprono nuove vie per guidare lo sviluppo di nuovi farmaci antitumorali per la rinormalizzazione vascolare.
L’angiogenesi è ... (Continua)

07/03/2016 09:31:00 Ricerca punta a una personalizzazione estrema delle terapie
Cancro, scoperto il punto debole
Un uomo, una terapia. È l'obiettivo ultimo cui tendono alcuni ricercatori dello University College di Londra per la cura del cancro. Secondo gli scienziati inglesi guidati da Charles Swanton, infatti, ogni tumore ha un punto debole da aggredire, e l'unico problema è scoprirne la natura di volta in volta.
La scoperta del tallone di Achille del cancro consentirebbe di indirizzare le difese naturali dell'organismo verso l'origine della malattia, mentre allo stato attuale la risposta del nostro ... (Continua)
04/03/2016 11:21:00 Ricerca evidenzia l'efficacia di darbepoetina ed eritropoietina

Nati prematuri, buoni risultati dai farmaci neuroprotettivi
Nei neonati prematuri il trattamento con agenti stimolanti l'eritropoiesi - darbepoetina o eritropoietina - è associato a risultati cognitivi migliori rispetto al placebo. Lo dice una ricerca pubblicata su Pediatrics da un team dell'Università del New Mexico di Albuquerque guidato da Robin Ohls.
Il dott. Ohls spiega: «I prematuri hanno alte probabilità di sviluppare disturbi neurologici come la paralisi cerebrale (CP), disabilità mentale o deficit di apprendimento e di attenzione in età ... (Continua)

04/03/2016 09:21:00 Una sua carenza può favorirne l'insorgenza e la diffusione
Vitamina D contro il cancro del seno
Un deficit di vitamina D è associato a un aumento delle possibilità di insorgenza del cancro al seno, determinandone peraltro una velocità di diffusione maggiore nell'organismo.
Lo hanno scoperto i ricercatori della Stanford University School of Medicine, che hanno pubblicato su Endocrinology i risultati di uno studio sull'argomento. Gli scienziati californiani hanno individuato un legame diretto fra i livelli di vitamina D in circolo e l'espressione di un gene chiamato ID1, associato alla ... (Continua)
03/03/2016 15:11:00 Favorirebbe la diffusione delle cellule tumorali

Stress, un alleato del cancro
È probabile che non sia connesso con l'insorgenza del cancro, tuttavia lo stress potrebbe favorirne la diffusione. È l'idea di alcuni ricercatori della Monash University di Melbourne, che hanno riscontrato su modello murino un effetto diretto dello stress sul sistema linfatico. La rete di vasi sanguigni che trasporta i fluidi nell'organismo diverrebbe cioè più sensibile alla presenza delle cellule tumorali.
Lo studio, pubblicato su Nature Communications, si è avvalso di speciali microscopi, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale