Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1992

Risultati da 831 a 840 DI 1992

27/03/2013 Progetto europeo per l'applicazione della terapia
Gli ultrasuoni per i tumori del fegato
Il tumore del fegato è uno dei più difficili da combattere perché spesso e per molto tempo asintomatico. I sintomi sopraggiungono solo nelle fasi avanzate, quando la terapia diventa estremamente complicata.
I principali fattori di rischio per il cancro del fegato sono le infezioni da epatite B o C e il forte consumo di alcol, ognuno dei quali può causare la cirrosi. Anche i fumatori e i diabetici sono a rischio, mentre in molti paesi in via di sviluppo il consumo di alimenti contaminati da ... (Continua)
26/03/2013 26 geni con le loro alterazioni sono legati al cancro esofageo

Tumore all'esofago associato a nuove mutazioni
Un team di ricerca dell'Harvard Medical School ha scoperto l'esistenza di nuove alterazioni genetiche associabili al cancro all'esofago. Le mutazioni, che riguardano un totale di 26 geni, potrebbero presto rappresentare il target per nuove terapie farmacologiche di nuova generazione.
I ricercatori, guidati da Adam Bass, hanno ricavato il codice genetico delle cellule tumorali di 149 pazienti, confrontando i dati acquisiti con quelli relativi alle analisi di cellule sane per verificare il ... (Continua)

20/03/2013 19:24:02 Nuova metodica utile per riconoscere il DNA metilato legato al cancro
Valutazione della metilazione del DNA utilizzando i nanopori
La metilazione del DNA è una delle più importanti e frequenti modificazioni epigenetiche nelle cellule di mammifero e svolge un ruolo essenziale nella regolazione della crescita e proliferazione cellulare. Negli esseri umani, la più comune modificazione epigenetica del DNA consiste nell'aggiunta di un gruppo metilico alla citosina (formando la 5-metilcitosina o 5mC), che avviene esclusivamente in siti CG simmetrici sulla doppia elica del DNA che sono indicati come dinucleotidi CpG. Una ... (Continua)
20/03/2013 Ricerca sottolinea l'assenza di rischi legata alla tecnica

La fecondazione assistita non aumenta il rischio di tumori
La fecondazione assistita non è legata a un aumento dell'incidenza tumorale fra le donne che vi si sottopongono. A dirlo è una ricerca condotta da medici israeliani e americani pubblicata su Fertility and Sterility, secondo la quale il “bombardamento” ormonale somministrato dai medici per aumentare il tasso di fertilità delle donne non si traduce in un rischio maggiore di tumore al seno o all'endometrio.
In una società in cui i problemi legati alla fertilità sono sempre maggiori, anche e ... (Continua)

19/03/2013 Medicinale contro la nausea sembra avere effetto sulla neoplasia
Un farmaco per il cancro al cervello
Un farmaco già in uso in ambito oncologico per il trattamento della nausea indotta dalla chemioterapia sembra essere efficace nei confronti del cancro cerebrale. A dirlo è una ricerca dell'Università di Adelaide.
Nei pazienti affetti da tumore al cervello, i livelli di un peptide legato all'infiammazione cerebrale e noto come “sostanza P” sono notevolmente più alti. Questa sostanza si lega al recettore NK1. I ricercatori australiani hanno utilizzato un antagonista, il farmaco Emend, per ... (Continua)
18/03/2013 I prodotti caseari aumentano il tasso di mortalità

Tumore al seno, meglio evitare il formaggio
Il consumo di prodotti caseari ad alto contenuto di grassi aumenta il tasso di mortalità nelle donne che hanno subito una diagnosi di cancro al seno. A scoprirlo è una ricerca del Kaiser Permanente pubblicata sul Journal of the National Cancer Institute.
Gli scienziati hanno condotto per la prima volta uno studio atto a segnalare il nesso fra regime alimentare con alto apporto di grassi derivanti da prodotti caseari e sopravvivenza a lungo termine a seguito di diagnosi di cancro al ... (Continua)

15/03/2013 17:24:09 Inventato un nuovo tipo di sensore basato su un fattore di trascrizione

Nuova tecnica per diagnosticare il cancro
Le cellule tumorali metabolizzano gli zuccheri e producono acido lattico ad un tasso molto più elevato rispetto a quelle normali. Questo fenomeno fornisce un segno rivelatore che il cancro è presente, segno che è sfruttato da tecniche diagnostiche quali la PET e che offre eventualmente un mezzo che potrebbe essere sfruttato dalle terapie antitumorali. Ora un team di ricercatori cileni presso il Centro de Estudios Científicos (PEC), con la collaborazione di Wolf Frommer della Carnegie ... (Continua)

15/03/2013 09:50:37 L'ausilio della tecnologia nella pratica chirurgica

Rivoluzione 3D in medicina
La visualizzazione medica usa il computer per creare immagini tridimensionali basandosi sui dati della diagnostica per immagini. È un campo della scienza relativamente nuovo che, nonostante la sua giovane età, ha già rivoluzionato la medicina.
La maggior parte della medicina moderna si basa sulla diagnostica per immagini tridimensionale resa possibile dagli scanner per la risonanza magnetica e gli scanner per la tomografia computerizzata (TC), che producono immagini 3D a partire da elementi ... (Continua)

15/03/2013 Scoperta italiana sui rischi legati alla sostanza

L'amianto provoca anche il cancro al fegato
L'amianto è un killer silenzioso, ma i suoi effetti non si limitano al mesotelio e ai polmoni. Uno studio dell'Università di Bologna ha individuato per la prima volta un nesso fra l'esposizione all'amianto in ambiente lavorativo e l'insorgenza di un tipo di cancro al fegato, il colangiocarcinoma.
Il team di ricerca, guidato da Giovanni Brandi, docente di Oncologia medica al Dipartimento di Medicina Specialistica, Diagnostica e Sperimentale, ha analizzato 155 casi di tumore epatico registrati ... (Continua)

14/03/2013 Sopravvivenza inferiore rispetto ai bambini, servono protocolli specifici

Tumori, per gli adolescenti le cure sono meno efficaci
Adolescenti e bambini malati di tumore, pur nelle stesse condizioni cliniche, hanno possibilità di guarigione differenti: contro la leucemia linfoblastica acuta, per esempio, i bambini hanno l’85% di probabilità di sopravvivenza a fronte del solo 50% degli adolescenti.
Causa di questa la disparità nelle cure oncologiche sono la difficoltà dei ragazzi tra i 15 e i 19 anni di accedere alle cure di eccellenza e di essere arruolati nei protocolli clinici e il problema che, nonostante due terzi ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale