Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1096

Risultati da 121 a 130 DI 1096

25/09/2015 15:07:00 La chirurgia pediatrica entra nel futuro
Il robot e il bambino
Un chirurgo robot ha operato un bambino di 9 anni all'addome. È successo all'Ospedale di Careggi di Firenze, e a coordinare l'intervento sono stati i medici dell'Ospedale Pediatrico Meyer.
Sono le 11 di lunedì 21 settembre quando il piccolo Luca (il suo è un nome di fantasia) entra nella sala operatoria al primo piano del complesso B di San Luca, dentro le mura di Careggi. In sala ad attenderlo c’è tutto il team del Meyer (il servizio di Urologia diretto dal dr. Antonio Elia, gli anestesisti ... (Continua)
25/09/2015 12:17:00 In presenza o meno di apnee del sonno

La chirurgia per la sinusite aumenta la qualità di vita
I pazienti affetti da sinusite cronica e apnee del sonno hanno una scarsa qualità della vita. Tuttavia, il livello potrebbe aumentare grazie alla chirurgia endoscopica sinusale, come afferma uno studio pubblicato su Jama Otolaryngology-Head & Neck Surgery.
Timothy Smith, che lavora presso l'Oregon Health & Science University di Portland, spiega: “una crescente mole di dati ha progressivamente messo in evidenza i rapporti tra qualità della vita, riposo notturno e rinosinusite cronica, ... (Continua)

18/09/2015 15:46:34 Incidenza maggiore anche per chi si opera all'anca
Gli interventi al ginocchio aumentano il rischio di infarto
Operarsi all'anca o al ginocchio può avere conseguenze gravi per il nostro cuore. Secondo una ricerca pubblicata su Arthritis & Rheumatology, i pazienti affetti da osteoartrosi che si sottopongono ad artroplastica di ginocchio o di anca mostrano un rischio di infarto del miocardio superiore alla media. L'effetto è però limitato al primo mese post-operatorio, dopodiché la percentuale ritorna nella norma. Il rischio di tromboembolismo venoso e polmonare, però, rimane più elevato per anni.
Il ... (Continua)
17/09/2015 14:16:00 35 anni di trapianto di grasso in Italia

Chirurgia plastica, ecco le simulazioni in 3D
Ha compiuto più di 30 anni quasi in sordina, ma negli ultimi anni è diventata una tecnica sempre più apprezzata.
In Italia, nel 2014, è cresciuta del 20% raggiungendo quota 28.500 interventi e diventando il quarto più praticato dopo liposuzione, aumento del seno e blefaroplastica.
È l’innesto di grasso, chiamato anche lipofilling, l’intervento che consente di rimodellare i volumi di viso, seno e corpo prelevando le cellule adipose del paziente e re-iniettandole là dove serve. «Una tecnica ... (Continua)

17/09/2015 11:00:00 Nuovi dati disponibili sulla neoplasia
Tumori testa-collo, i tempi lunghi fra diagnosi e cura
Una buona notizia per i pazienti colpiti da tumori della testa e del collo. In Europa migliora la sopravvivenza di quanti sono colpiti da neoplasie cervico-facciali per tutte le sedi, anche in quelle non correlate al Papilloma Virus (HPV) come, ad esempio, l’orofaringe.
Sono ancora però presenti rilevanti differenze geografiche di sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi tra i diversi paesi europei, con quelli dell’Est Europa che presentano i valori più bassi (<30%).
Inoltre, la possibilità ... (Continua)
15/09/2015 15:14:00 Uso combinato di endoscopio e neuronavigatore
Una nuova tecnica per i tumori dell'ipofisi
Un nuovo approccio alle neoplasie che colpiscono l'ipofisi è possibile. Lo dimostrano i medici dell'Ospedale Papa Giovanni XXIII introducendo una nuova tecnica chirurgica che prevede l’utilizzo congiunto dell’endoscopio e del neuronavigatore in sostituzione di quella microchirurgica.
Il primo è una piccola sonda che trasmette immagini ad alta definizione su uno schermo e consente di accedere all’area da trattare, senza alcuna incisione, attraverso le cavità nasali e di mantenere una visione ... (Continua)
15/09/2015 14:16:38 Trapiantato un organo da donatore in arresto cardiaco
Trapianto di fegato, procedura italiana inedita
Ha 40 anni e da pochi giorni ha un fegato nuovo, trapiantato secondo una procedura mai utilizzata prima in Italia per questo tipo di organo.
Si tratta del trapianto da donatore in stato di arresto cardiaco, una possibilità sempre più concreta su cui puntare per aumentare il numero delle donazioni e abbattere i tempi d’attesa (in Italia per un fegato si aspetta mediamente 2 anni).
A testimoniarlo è il caso eccezionale avvenuto lo scorso 3 settembre che ha coinvolto l’Ospedale Niguarda, il ... (Continua)
11/09/2015 15:04:00 Le nuove frontiere della ricerca secondo il dott. Zvi Ram
Nuove applicazioni per la cura dei tumori cerebrali
Quali sono le prospettive di cura per i tumori cerebrali? Alla domanda risponde il neurochirurgo Zvi Ram, capo del dipartimento di neurochirurgia del Sourasky Medical Center di Tel Aviv, che durante il Congresso Mondiale di Neurochirurgia ha rilasciato questa lunga intervista sulle nuove applicazioni per la cura dei tumori cerebrali
Secondo l’esperto si sta tentando di trovare terapie mirate verso le aberrazioni molecolari che portano alla cancerogenesi. “Fino ad ora afferma l’esperto - i ... (Continua)
11/09/2015 09:35:00 I 6 aspetti da valutare
Come scegliere il chirurgo plastico
Offerte speciali, affari imperdibili o occasioni da cogliere al volo per non perdere lo sconto. La chirurgia e la medicina estetica sono ormai un vero e proprio business, in cui spesso il prezzo più basso fa passare in secondo piano altri aspetti, ben più importanti, che è doveroso considerare nel momento in cui si sceglie lo specialista. «Una scelta avventata o fatta con i criteri sbagliati potrebbe influenzare il risultato e peggiorare, anziché migliorare, la situazione attuale», evidenzia ... (Continua)
10/09/2015 17:02:00 Sempre più diffuso tra i neurochirurghi
Il laser per le lesioni cerebrali profonde
L'utilizzo del laser in neurochirurgia è sempre più diffuso. Michael Schulder, vicepresidente del Brain tumor Center Cushing Neuroscience Institute di New York, ne spiega i motivi: “negli ultimi dieci anni la tecnologia laser (LITT), grazie al miglioramento delle apparecchiature e l’uso di un monitoraggio costante dei cambiamenti di temperatura dell’encefalo in risonanza si è diffusa sempre di più”.
La tecnica è stata utilizzata per la prima volta sul tumore del fegato e poi sull’encefalo. ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale