Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1135

Risultati da 251 a 260 DI 1135

02/02/2015 16:41:00 Obesità, ma anche patologie cardiovascolari e malformazioni

I rischi per il neonato se la mamma è in sovrappeso
A rischio non è soltanto la propria salute, ma anche quella del bambino. Per le donne in gravidanza è fondamentale mantenere un peso nella norma, lo conferma una ricerca nata dalla collaborazione fra l'Università Ebraica di Gerusalemme e l'Università di Washington pubblicata sulla rivista Circulation.
I figli di donne in sovrappeso sono più esposti a una serie di patologie cardiovascolari, il colesterolo alto, l'iperglicemia e l'ipertensione. Il prof. Hagit Hochner e i suoi colleghi hanno ... (Continua)

30/01/2015 09:27:00 Il rischio dell'ipoglicemia notturna

Diabete, la paura vien di notte
L’ipoglicemia notturna che si manifesta durante il sonno quando uno è più indifeso crea molta ansia nella persona con diabete e soprattutto nei suoi familiari. È uno dei dati emersi dallo studio internazionale DAWN2 (Diabetes Attitudes Wishes and Needs), l’indagine più ampia mai svolta per analizzare, dal punto di vista della persona con diabete e del familiare, l’impatto della malattia sulla vita quotidiana.
Realizzato in collaborazione con International Diabetes Federation (IDF), ... (Continua)

28/01/2015 14:44:00 Mestruazioni in anticipo per le bambine che mangiano questi alimenti

Ciclo mestruale stimolato da bevande zuccherate e carne
Troppe bevande zuccherate hanno l'effetto di anticipare l'arrivo del ciclo mestruale nelle adolescenti. Lo dimostra una ricerca dell'Harvard Medical School di Boston pubblicata su Human Reproduction.
Stando ai dati, chi consuma 1,5 porzioni di bibite zuccherate al giorno ha il primo ciclo in media 2,7 mesi prima di chi beve una quantità inferiore di bevande. I ricercatori hanno coinvolto 5.583 ragazze con un'età compresa fra i 9 e i 14 anni, seguendole per un lasso di tempo che andava dal ... (Continua)

19/01/2015 11:20:00 Persi due centimetri nel giro di un secolo

Il pene è sempre più piccolo
Allarme dimensioni del pene. Secondo un'analisi pubblicata sul quotidiano inglese The Telegraph, nell'ultimo secolo l'organo sessuale maschile si sarebbe accorciato di due centimetri. La causa sarebbe da attribuire alle malattie croniche che influiscono sulla frequenza delle erezioni.
Con l'allungamento della vita media, le malattie croniche come il diabete sono molto più frequenti, così come l'obesità. Anche il consumo di sostanze chimiche è aumentato a dismisura rispetto al tempo dei ... (Continua)

16/01/2015 12:02:49 Livelli di glucosio monitorati senza punture

Un tatuaggio controlla il diabete
Dopo le lenti a contatto è la volta dei tatuaggi. Un team dell'Università di San Diego ha infatti messo a punto dei tatuaggi temporanei in grado di misurare i livelli di glucosio nel sangue delle persone affette da diabete.
Chi è colpito dalla malattia deve fare i conti con la glicemia e regolare di conseguenza le dosi di insulina da assumere. Per questo, più volte nel corso della giornata il paziente deve ricorrere alle punture. I ricercatori americani, ... (Continua)

14/01/2015 16:47:00 I tessuti assorbono più radiazioni rispetto agli adulti

Bambini più sensibili al wi-fi
Uno studio pubblicato sul Journal of Microscopy and Ultrastructure rivela che i bambini sono più sensibili degli adulti alle radiazioni emesse dai sistemi wi-fi. La differenza è data dal fatto che il cranio dei bambini è più sottile e la sua dimensione più piccola.
Nello studio si fa riferimento alla possibilità che il wi-fi possa provocare la degenerazione della guaina mielinica protettiva che avvolge i neuroni. Il rapporto ricorda inoltre che le stesse case produttrici di notebook e tablet ... (Continua)

13/01/2015 15:37:00 Rischio di morte per ogni causa ridotto

Più fibre per vivere di pìù
Se volete aumentare la vostra aspettativa di vita dovete consumare più fibre. Lo dice uno studio dello Shangai Cancer Institute pubblicato sull'American Journal of Epidemiology. Secondo i ricercatori cinesi, le fibre allontanerebbero il rischio di morte precoce per qualsiasi causa grazie alla loro capacità di ridurre la probabilità di insorgenza di alcune malattie croniche come le patologie cardiache, il diabete, ma anche il cancro e l'ictus.
Queste conclusioni sono il risultato di una ... (Continua)

09/01/2015 17:02:00 Malattie cardiache più improbabili con il consumo della frutta secca

Le mandorle aiutano a controllare il peso e il diabete
Poche mandorle al giorno aiutano a mantenere la linea, a controllare i livelli di colesterolo e prevengono l'eventuale insorgenza del diabete. La quantità magica sarebbe di 42 grammi al giorno, il cui consumo aiuterebbe a ridurre il rischio complessivo di morte precoce.
I ricercatori della Pennsylvania State University sono giunti a queste conclusioni confrontando le diete di 52 persone in sovrappeso, di mezza età e con colesterolo alto, per un periodo di 12 settimane.
La ricerca, ... (Continua)

29/12/2014 17:07:00 ILC2s trasformano il grasso bianco in bruno

Scoperte le cellule che producono il grasso "buono"
C'è del buono nelle cellule ILC2s. Si tratta infatti delle cellule responsabili della trasformazione del grasso bianco in quello bruno, ovvero quel grasso che il nostro organismo brucia per produrre energia. La scoperta è opera di un team di ricercatori del Weill Cornell Medical College di New York e può rappresentare l'inizio di nuovi possibili trattamenti per l'obesità.
Le cellule ILC2s ordinano all'organismo di bruciare il grasso bianco in risposta a una proteina denominata IL-33. Quando ... (Continua)

24/12/2014 14:38:00 Analisi cerca di comprendere il tipo di legame

Ipertensione e psoriasi, il nesso è evidente
Uno studio appena pubblicato su Jama Dermatology si è concentrato sul rapporto esistente fra psoriasi e ipertensione, affermando la probabilità di aggravamento della seconda in presenza di una psoriasi accompagnata da lesioni serie a carico dell'epidermide.
Il prof. Junko Takeshita, che lavora presso l'Università della Pennsylvania, spiega: “negli ultimi anni diverse analisi hanno evidenziato che i pazienti con forme particolarmente gravi di psoriasi sono a rischio di sviluppare anche altre ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale