Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1135

Risultati da 611 a 620 DI 1135

10/09/2012 15:44:38 Ceftarolina agisce contro cSSTI e polmonite acquisita in comunità
Un nuovo antibiotico per infezioni complesse
È stata autorizzata dalla Commissione Europea la commercializzazione di ceftarolina fosamil, nuova cefalosporina per il trattamento intravenoso delle infezioni complicate della cute e dei tessuti molli (cSSTI) o della polmonite acquisita in comunità (CAP) nei pazienti adulti. Ceftarolina fosamil è quindi ad oggi l’unica cefalosporina approvata in Europa con efficacia clinica dimostrata anche contro ceppi di Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (MRSA), comune causa di infezioni ... (Continua)
06/08/2012 La gravidanza muta la flora batterica per supportare il feto

I batteri nocivi aiutano il feto in gravidanza
Nel corso della gravidanza, l'organismo materno va incontro a una serie di modificazioni atte a garantire la sopravvivenza e il corretto sviluppo del feto. Fra queste, da segnalare il cambio a carico della flora batterica intestinale che punta a una modificazione del metabolismo della donna per aiutare il feto a crescere.
Uno studio americano della Cornell University, pubblicato su Cell, ha rivelato che fra i microrganismi più importanti per la crescita del feto ci sono alcuni batteri che in ... (Continua)

03/08/2012 10:17:06 Ricerca sottolinea il rischio dell'esposizione al metallo per le donne anziane
Cadmio associato all'arteriosclerosi
Un'esposizione al cadmio può provocare l'arteriosclerosi nelle donne anziane. Lo dice uno studio svedese appena pubblicato sul Journal of Internal Medicine dai ricercatori dell'Università di Goteborg.
I medici scandinavi hanno analizzato un totale di 599 donne di 64 anni divise per gruppi a seconda della loro tolleranza al glucosio. Nel corso della prima fase di sperimentazione, i ricercatori hanno misurato la quantità di cadmio presente nel sangue e nelle urine delle donne, dopodiché hanno ... (Continua)
03/08/2012 09:34:32 Un chip ci ricorda via web di prendere i farmaci prescritti

Via libera negli Usa alla «pillola-spia»
Un nano chip inglobato nelle pillole avvertirà il medico se stiamo seguendo o no la terapia da lui prescritta: il dispositivo, messo a punto dall’azienda statunitense Proteus Digital Health, ha ottenuto l'approvazione alla messa in commercio dalla Food and Drug Administration (FDA).
Questa pillola 'spia' è costituita da un chip in silicio di circa 1 millimetro quadrato, che contiene una piccola quantità di magnesio e rame. Questi metalli, a contatto con gli acidi presenti nello stomaco, ... (Continua)

01/08/2012 11:40:11 DBC1 spinge le cellule tumorali a invecchiare e morire

Una proteina “invecchia” il cancro
Un team di ricercatori italiani dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano ha effettuato una interessante scoperta sul ruolo di una proteina in ambito oncologico. La proteina in questione, denominata DBC1, ha la capacità di rimettere in moto quel processo biologico che conduce le cellule corrotte dal cancro a invecchiare e quindi a morire. Le cellule neoplastiche mantengono una sorta di giovinezza biologica grazie a un'altra famosa proteina, SIRT1.
Stando ... (Continua)

01/08/2012 09:43:37 Nuova proprietà evidenziata da uno studio scientifico

Il curry previene il diabete
La spezia più investigata dai ricercatori di mezzo mondo rivela l'ennesimo effetto benefico. Il curry, o meglio uno dei suoi componenti, la curcuma, dopo aver evidenziato varie proprietà terapeutiche, mostra anche la capacità di prevenire il diabete nei soggetti a più alto rischio.
Lo studio è a firma di un team di ricerca dell'Università di Srinakharinwirot, in Thailandia, che ne ha pubblicato i dettagli sulla rivista Diabetes ... (Continua)

16/07/2012 14:43:58 Nelle donne l'incidenza aumenta proporzionalmente al consumo di profumi

I prodotti estetici aumentano il rischio di diabete
Attenzione a profumi, spray e prodotti estetici in genere. A rischiare non è solo la pelle, pare infatti che fra le donne il consumo di questi prodotti aumenti il rischio di insorgenza del diabete. A confermarlo è una ricerca del Brigham and Women's Hospital di Boston, che segnala un nesso fra aumento delle concentrazioni di ftalati nell'organismo e rischio di diabete.
La ricerca, pubblicata su Environmental Health Perspectives, è stata coordinata da Tamarra James-Todd, ricercatrice che ha ... (Continua)

12/07/2012 09:36:23 L'ormone potrebbe ridurre i principali sintomi depressivi

L'adiponectina aiuta in caso di depressione
Una ricerca ha studiato la correlazione fra depressione e insorgenza del diabete. La maggior parte degli antidepressivi in commercio, infatti, ha come effetto collaterale l'aumento della probabilità di insorgenza del diabete di tipo 2.
Un team della University of Texas Health Science Center di San Antonio ha pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences i risultati di uno studio sull'argomento che si è basato sull'analisi di un gruppo di topi da laboratorio. Ne è ... (Continua)

11/07/2012 17:19:29 Possibile utilizzo in caso di patologie cardiovascolari
Cannabis utile in caso di diabete
Non solo per alleviare il dolore dei pazienti oncologici. La cannabis potrebbe presto essere utilizzata anche per quei pazienti obesi che sono particolarmente a rischio di sviluppo del diabete o di altre patologie cardiovascolari.
A dirlo è una ricerca dell'Università di Buckingham, nel Regno Unito, secondo cui alcuni composti presenti nelle foglie della famosa pianta sarebbero in grado di aumentare la percentuale di energia che l'organismo brucia. Stando ad alcuni test effettuati sugli ... (Continua)
05/07/2012 La patologia progredisce più rapidamente ed è più insidiosa

Diabete di tipo 2, più grave nei ragazzi
Il diabete di tipo 2 diventa ancora più pericoloso quando colpisce gli adolescenti. A rivelarlo è uno studio presentato nel corso dell'annuale congresso dell'American Diabetes Association, che si è tenuto a Philadelphia.
Lo studio, denominato Today, ha mostrato un tasso di progressione della malattia molto più veloce fra i più giovani, una percentuale più alta di complicanze e la necessità precoce di una terapia insulinica o di combinazione.
Carlo Bruno Giorda, presidente nazionale ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale