Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1168

Risultati da 451 a 460 DI 1168

03/06/2013 Attenzione al latte, soprattutto scremato

La dieta combatte l’acne
Per combattere l’acne è necessario un regime alimentare adeguato. A dirlo è uno studio che ha analizzato il legame fra disturbi a carico della pelle e alimentazione, condotto da un team della Facoltà di Farmacia e Medicina del Polo Pontino di Terracina e della Sapienza di Roma.
Al di là della predisposizione genetica individuale e di scompensi ormonali, l’acne è spesso favorita dalla cattiva alimentazione quotidiana. Fondamentale è l’apporto glicemico, che causa un aumento della secrezione ... (Continua)

29/05/2013 Ricerche confermano l'esistenza di un legame

Il nesso fra Adhd e obesità
Nei bambini affetti da Adhd, la sindrome da deficit di attenzione e iperattività, il rischio di diventare obesi da adulti è più alto. Lo dice uno studio pubblicato su Pediatrics da un team di ricercatori italiani, americani e messicani.
La neurologa Erika Proal, coautrice dello studio che lavora presso il Langone Medical Center and School of Medicine di New York, spiega: “un’alta frequenza di obesità è stata descritta nei bambini con Adhd, ma per quanto ne sappiamo nessuno studio ha mai ... (Continua)

24/05/2013 15:15:56 Sfatato il luogo comune legato alla rinuncia al fumo

Abbandonare il fumo non fa ingrassare
Poche scuse, abbandonare le sigarette non vi farà ingrassare. Almeno è quello che hanno dimostrato tre giovani ricercatori italiani che hanno vinto una borsa di ricerca dell'Associazione italiana di economia sanitaria finanziata dalla FarmaFactoring Foundation.
Secondo il lavoro svolto da Davide Dragone, Francesco Manaresi e Luca Savorelli, la riduzione del consumo di tabacco sarebbe al contrario correlata anche in maniera proporzionale anche alla riduzione dell'obesità.
Intervistato da ... (Continua)

24/05/2013 Riduzione dei sintomi con la dieta mediterranea

La dieta giusta per la menopausa
Un'alimentazione troppo ricca di grassi e zuccheri stimola la comparsa delle vampate in menopausa. A dirlo è una ricerca condotta dall'Università del Queensland, in Australia, e firmata dalla nutrizionista Gerrie-Cor Herber-Gast.
Al contrario, la dieta mediterranea favorirebbe la riduzione dei principali sintomi vasomotori tipici della menopausa: “vampate di calore, sudorazione e palpitazioni sono sintomi secondari all'instabilità vasomotoria principalmente mediata dall'attivazione del ... (Continua)

24/05/2013 Chi si interessa alla prevenzione segue meglio la dieta mediterranea

Se ti informi mangi meglio
Nonostante sia il modello alimentare più famoso al mondo per via delle sue proprietà benefiche per la salute, la dieta mediterranea sta lentamente scomparendo dalle nostre abitudini alimentari. I candidati alla successione non promettono nulla di buono: cibo spazzatura e alimenti supercalorici stanno rapidamente erodendo un’autentica roccaforte contro le malattie più diffuse del nostro tempo.
Ecco perché negli ultimi anni la ricerca si sta impegnando molto a capire le cause dell’abbandono ... (Continua)

24/05/2013 Scoperta relazione con una dieta ad alto carico glicemico

Il carico glicemico incide sul rischio di ictus
Uno studio condotto dell'Istituto Nazionale dei Tumori ha dimostrato un’associazione tra consumo di elevate quantità di carboidrati ad alto indice glicemico, come ad esempio il pane bianco, e il rischio di essere colpiti da ictus. Si tratta dello stesso tipo di associazione già identificata da un precedente studio dell'Istituto sul tumore alla mammella.
Una dieta ad alto carico glicemico non solo aumenta il rischio di cancro ma anche quello di altre malattie cronico degenerative: questo è il ... (Continua)

16/05/2013 Riduzione modesta ma statisticamente significativa del rischio di cancro

Multivitaminici e cancro, il rischio si riduce
Sono oltre 14.000 i medici americani, di età superiore ai 50 anni, che hanno partecipato volontariamente al Physicians’ Health Study II (PHS II), primo e unico trial clinico che, ad oggi, ha raccolto evidenze circa i benefici e il profilo di sicurezza correlati all’assunzione quotidiana e prolungata di un integratore alimentare multivitaminico-multiminerale. I partecipanti allo studio hanno assunto giornalmente, per oltre 11 anni, un integratore alimentare multivitaminico-multiminerale completo ... (Continua)

15/05/2013 La cottura dei cibi fondamentale per evitare gli inestetismi

Per la cellulite ci vuole la dieta molecolare
All'origine della formazione di cellulite ci sono gli Ages, dei complessi molecolari che minacciano la salute dei tessuti cutanei. Gli Ages si formano a causa del tipo di cottura adottato in cucina e sono presenti in alcuni cibi e bevande particolarmente ricchi di zuccheri raffinati.
A parlarne sono gli esperti intervenuti al Congresso nazionale della Società italiana di medicina estetica. Gli Ages (Advanced Glycation End-products) costituiscono una sorta di prodotto di scarto di una cottura ... (Continua)

10/05/2013 L'assunzione di cibi contenenti nicotina riduce il rischio della malattia

Per il Parkinson utile la nicotina
La nicotina sembra avere un effetto protettivo nei confronti della malattia di Parkinson. Una ricerca dell'Università di Washington con sede a Seattle ha evidenziato come il consumo di cibi che contengono la sostanza, come le solanacee – ovvero peperoni e pomodori – contribuisca a ridurre il rischio di insorgenza della malattia.
Sulle pagine di Annals of Neurology, la coordinatrice della ricerca Susan Searles Nielsen spiega: “la malattia di Parkinson è un disturbo del movimento causato dalla ... (Continua)

09/05/2013 Esporsi ai raggi solari tutto sommato conviene

Più benefici che rischi dal sole
Attenti alla pelle sì, ma non troppo, perché il sole fa bene all'organismo. È difficile districarsi fra i vari suggerimenti che emergono dalle ricerche sull'esposizione o meno ai raggi solari. L'ultimo studio dell'Università di Edimburgo afferma perentoriamente che stendersi al sole produce più benefici che rischi, dal momento che la pelle esposta ai raggi solari rilascia un composto chimico nei vasi sanguigni che serve ad abbassare la pressione sanguigna, riducendo di conseguenza il pericolo ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale