Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 80

Risultati da 1 a 10 DI 80

13/07/2016 11:20:00 Speranza dalla nutraceutica per migliorare il deficit cognitivo

Sindrome di Down, il resveratrolo rigenera i neuroni
La disabilità intellettiva è tra le conseguenze più evidenti dell’alterazione cromosomica che caratterizza i soggetti con sindrome di Down. La presenza di una terza copia del cromosoma 21 riduce, in particolare, la capacità di generare nuove cellule nervose nell’area del cervello denominata ippocampo.
Una ricerca attesta ora che utilizzando il resveratrolo, un polifenolo presente in un’ampia varietà di piante e frutti, tra cui l’uva rossa e quindi il vino, è possibile stimolare la ... (Continua)

13/04/2016 11:42:08 Le iniezioni potrebbero presto diventare un brutto ricordo

Diabete, le staminali possono produrre insulina
Le iniezioni di insulina potrebbero non essere più necessarie per i diabetici di tipo 1. A prefigurarlo è una ricerca pubblicata su Cell Metabolism da un team del Salk Institute for Biological Studies di La Jolla, in California.
I ricercatori guidati da Michael Downes e Ronald M. Evans hanno annunciato di aver superato un ostacolo che rendeva da anni problematica la ricerca su questo aspetto. Hanno cioè riprodotto in vitro cellule preposte alla produzione dell'insulina, trapiantandole con ... (Continua)

30/03/2016 10:39:00 Le cellule anormali non danno sempre luogo a problemi

Anomalie cromosomiche non sempre legate a difetti del feto
La salute di un feto non dipende sempre dalle eventuali anomalie presenti a livello cromosomico. Lo dice un nuovo studio dell'Università di Cambridge pubblicato su Nature Communications.
Anche se l'embrione presenta cellule anomale in fase precoce, non è detto che il bambino presenterà difetti gravi alla nascita, ad esempio la sindrome di Down. Le cellule atipiche possono essere eliminate o sostituite da cellule sane, e in ogni caso, anche se i difetti rimangono e vengono evidenziati da ... (Continua)

21/01/2016 17:07:00 Studio su pazienti affetti da trisomia 21

L'Alzheimer spiegato dalla sindrome di Down
Un nuovo trial clinico proverà a trovare una soluzione per la cura del morbo di Alzheimer. Ad annunciarlo sono i ricercatori della University of California di San Diego, che somministreranno a 24 adulti con sindrome di Down un vaccino ideato per evitare l'accumulo di placche di proteina beta-amiloide nel cervello.
Il vaccino si chiama ACI-24 e stimola la produzione di anticorpi diretti contro gli accumuli tossici del peptide beta-amiloide. I ricercatori hanno scelto i pazienti Down perché ... (Continua)

18/01/2016 09:27:00 Iniziano i test negli Stati Uniti e in Italia

Sindrome di Down curata dal Prozac
La sindrome di Down potrebbe aver trovato una cura, almeno in parte. Sulla rivista Mit Technology Review è apparsa la notizia dell'avvio a breve di una sperimentazione che verificherà l'efficacia della fluoxetina, il principio attivo del famoso antidepressivo Prozac. La sperimentazione verrà effettuata su bambini fra i 5 e i 10 anni, e secondo i ricercatori la fluoxetina dovrebbe contrastare il deterioramento dei neuroni causato dalla sindrome.
Allo studio parteciperanno 21 donne incinte di ... (Continua)

05/11/2015 12:31:54 Studio indica la necessità di una prevenzione precoce

Sindrome di Down, è necessario prevenire i danni al DNA
Alcune cellule di pazienti affetti da sindrome di Down mostrano danni al Dna associati a un difetto nella loro riparazione. Lo dimostra uno studio dell'Igm-Cnr e dell’Università degli Studi di Pavia pubblicato sulla rivista Mutation Research, le cui conclusioni indicano la necessità di una prevenzione precoce
La sindrome di Down, o Trisomia 21, è caratterizzata dalla presenza di una copia extra del cromosoma 21, uno sbilanciamento nel corredo genetico che risulta nell’aumento ... (Continua)

12/08/2015 Scoperto un modo per prevenire il citomegalovirus

Sconfitto il citomegalovirus
Finalmente le mamme non devono più temere il citomegalovirus perchè i ricercatori dell'ospedale Sant'Anna di Torino e dalla Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia hanno scoperto come prevenire nelle donne incinte l'infezione del virus. Gli scienziati hanno dimostrato che una donna incinta bene informata sulle norme igieniche è in grado di evitare l’infezione durante la gravidanza e, quindi, di non infettare il suo bambino; dopo aver identificato, all’inizio della gestazione, le donne ... (Continua)

02/07/2015 11:43:00 Lista di procedure inappropriate

Le pratiche da evitare in genetica
Anche in ambito genetico ci sono delle procedure che sarebbe meglio evitare perché spesso inappropriate, costose se non addirittura dannose per il paziente. A stilare la lista ci hanno pensato gli esperti dell'associazione Slow Medicine nel quadro dell'iniziativa “Fare di più non significa fare di meglio”, ispirata ai principi del progetto americano Choosing Wisely.
Ecco i 5 punti individuati dai medici italiani, che si sono basati sulla realtà clinico-sanitaria del nostro paese:

1) ... (Continua)

15/04/2015 14:33:28 Identificato da uno studio italiano

Nuovo gene associato alla Sindrome di Aymé-Gripp
Individuate le mutazioni responsabili di una rara malattia dello sviluppo, la sindrome di Aymé-Gripp, precedentemente nota come sindrome di Fine-Lubinsky. Lo studio, condotto da ricercatori dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e dell'Istituto Superiore di Sanità e pubblicato sulla rivista scientifica The American Journal of Human Genetics, ha portato alla scoperta di una nuova classe di mutazioni nel gene MAF, precedentemente associato a rari casi di cataratta congenita isolata. La ricerca, ... (Continua)

02/04/2015 14:29:00 Test prenatale più efficace dello screening convenzionale
Il test Harmony per la sindrome di Down
Fra gli esami non invasivi volti ad accertare l'esistenza della sindrome di Down in un feto, il test Harmony mostra maggiore efficacia rispetto allo screening convenzionale del primo trimestre (FTS).
Lo dice uno studio pubblicato su The New England Journal of Medicine (NEJM). Lo studio NEXT (Non-Invasive Examination of Trisomy) dimostra una superiorità statisticamente significativa del Test Prenatale Harmony rispetto al FTS per la valutazione accurata del rischio di Trisomia 21 che provoca ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale