Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 37

Risultati da 11 a 20 DI 37

26/03/2014 11:59:03 Oltre l’80% delle donne over 65 colpite da osteoporosi o da osteopenia

Osteoporosi, pandemia tra la popolazione femminile
Nella popolazione femminile over 65, oltre il 33% è colpito da osteoporosi e circa il 47% da osteopenia e circa il 17% delle donne è andato incontro ad almeno una frattura non traumatica. È quanto emerge dalla ricerca realizzata da Fondazione per l’Osteoporosi Piemonte e Città della Salute e della Scienza di Torino, pubblicato sulla rivista internazionale “Calcified Tissue International”: lo studio sottolinea l’esistenza di una grave pandemia silenziosa, destinata a diventare anche un alto ... (Continua)

17/03/2014 16:22:19 I biomarker legati alla materia grigia
Demenza associata a Parkinson, come scoprirla
Alcuni soggetti malati di Parkinson sono destinati a sviluppare una forma di demenza. Per identificarli in anticipo uno studio pubblicato su Brain suggerisce l'utilizzo di alcuni biomarcatori cerebrali come il decadimento della materia grigia corticale e la riduzione delle strutture limbiche sottocorticali.
Il dott. Oury Monchi, che lavora presso l'Istituto Universitario di Geriatria di Montreal, spiega: “questo specifico modello di involuzione cerebrale, combinato al precoce decadimento ... (Continua)
13/12/2013 12:18:22 L'obiettivo è accorciare i tempi della diagnosi

Nuovo metodo di diagnosi per l'Alzheimer
Migliorare e velocizzare la diagnosi precoce della malattia di Alzheimer. È l'obiettivo che si è posto un progetto nazionale coordinato dall'Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano, che punta su un nuovo modello integrato ospedale-territorio basato sulla collaborazione del medico di famiglia.
Il livello di cure assicurate ai malati di Alzheimer è molto disomogeneo su scala nazionale e risente delle peculiarità e delle capacità economiche delle singole regioni. Il direttore del ... (Continua)

08/10/2013 Sentire poco aumenta fino a 5 volte il rischio di demenza

Il misterioso legame fra ipoacusia e demenza
Udito e cervello, sordità e demenza. Il pericolo di decadimento cognitivo è direttamente proporzionale al livello di ipoacusia: può aumentare fino a 5 volte nei casi più gravi di sordità e per ogni peggioramento dell’udito di 10 decibel si registra una crescita del rischio di demenza di circa 3 volte.
Tra ipoacusia e demenza intercorre un legame misterioso e reciproco. Si stima, infatti, che in 1 caso su 3 la demenza - che oggi colpisce 36 milioni di persone nel mondo - possa essere causata ... (Continua)

06/03/2013 Come migliorare la qualità di cura per le tante persone anziane
Diabete, nuove linee guida per gli anziani
Nuove linee guida per gli anziani colpiti da diabete mellito di tipo 2 sono state emanate dal Comitato Europeo di Studio sul Diabete negli Anziani. Il nuovo documento si pone come obiettivo di sostenere i processi di decisione clinica, di migliorare la qualità di cura per milioni di persone anziane colpite da diabete e di evitare il collasso del sistema d'assistenza sanitaria.
Il diabete è rapidamente diventato una delle malattie epidemiche più preoccupanti d'Europa. Nel 2010 è stato ... (Continua)
09/01/2013 Effetto preventivo per questa malattia dimenticata

Gotta, i formaggi freschi aiutano a prevenirla
Spesso derubricata a malattia del passato, la gotta è in realtà ben presente nel nostro paese, dove sono più di mezzo milione i pazienti accertati e altri 5 milioni a rischio. È una malattia tipica di uno stile di vita benestante, tanto che ha colpito nel passato grandi uomini che hanno fatto la storia: Carlo Magno, Giulio Cesare, Galileo, Darwin, Newton, Luigi XIV.
“La gotta rappresenta l’artrite più frequente nell’uomo, dove raggiunge una prevalenza del 7% dopo i 65 anni” – ricorda il ... (Continua)

23/11/2012 I vecchi messi in crisi da scatole e bugiardini

Troppi farmaci mandano in confusione gli anziani
Il confezionamento dei farmaci crea disagio agli anziani, alle prese spesso con tanti medicinali diversi da prendere a seconda dell'ora della giornata. I vecchi italiani vanno in confusione per le scritte troppo piccole, la grandezza, il colore, le dimensioni delle scatole, spesso simili fra di loro.
Ne scaturisce che 3 milioni di anziani, ovvero la metà della popolazione globale di ultrasettantacinquenni, sbaglia le dosi e la terapia da seguire. A dirlo è una ricerca della Società italiana ... (Continua)

04/05/2012 18:06:22 Nasce un’associazione di volontariato, punto di riferimento per i malati.
Corsi di formazione per combattere le ulcere
Rappresentano uno dei maggiori problemi nel mondo occidentale. Secondo l’Osservatorio permanente della sanità, ne soffrono circa due milioni di italiani, ma quasi certamente il dato è sottostimato.
Stiamo parlando delle ulcere cutanee croniche che non tendono a guarire spontaneamente per cause varie e che sono nella maggioranza dei casi dovute ad altre malattie, in particolare diabete, malattie vascolari e a tutte quelle disfunzioni che costringono il paziente a letto. Le forme più comuni ... (Continua)
23/02/2012 Progetto di telemedicina per abbattere i costi e migliorare la qualità di vita

Nutrizione artificiale a domicilio
La tecnologia arriva in soccorso del sistema sanitario, per abbattere i costi legati alla nutrizione artificiale e al contempo migliorare la qualità di vita dei pazienti costretti a questo tipo di alimentazione a causa di patologie croniche di vario tipo.
Il sistema si chiama NutriNet e si avvale dell'ausilio di sistemi integrati via webcam e Skype. Viene utilizzato con successo da Giancarlo Sandri, responsabile Area formazione e consigliere nazionale della Sinpe (Società italiana di ... (Continua)

05/12/2011 Le difficoltà economiche rendono reale il pericolo della malnutrizione

Anziani a rischio malnutrizione e cachessia
In tempo di crisi, una parte di popolazione teme lo spettro del frigo vuoto. Un rischio reale in particolare per gli anziani, che corrono così il pericolo di incorrere negli effetti della malnutrizione. È il Congresso nazionale della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria a lanciare questo allarme, sottolineando che gli anziani a rischio sono circa un milione nel nostro paese, ai quali vengono a mancare in media circa 400 calorie giornaliere, per lo più derivanti da una carenza di ... (Continua)

  1|2|3|4

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale