Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 37

Risultati da 21 a 30 DI 37

26/09/2011 Come curare il dolore alle articolazioni
Il Tai chi in aiuto delle persone anziane
Tra le più frequenti sorgenti di guai per le persone di età avanzata sono le cadute, in quanto con l’età si è più soggetti a perdite di equilibrio e a procurarsi nel peggiore dei casi fratture, ma anche mal di schiena, tensioni muscolari cervicali ed in generale dolore alle ossa. tecnica cinese che associa meditazione e movimento per aiutare gli anziani colpiti dall'artrite. La Società di Geriatria britannica e statunitense dopo molte ricerche durate anni, ha pubblicato sul Journal of the ... (Continua)
15/06/2011 Ricerca valuta la possibilità di interventi anche in età avanzata

Interventi al cuore, va stabilito un limite di età?
C'è un limite anagrafico oltre il quale intervenire chirurgicamente al cuore non è più conveniente? Se lo chiede uno studio effettuato dall'ospedale Careggi di Firenze in collaborazione con il Civico di Brescia, il Santa Maria della Misericordia di Udine e l'Università di Maastricht.
I ricercatori hanno analizzato i dati di 1640 pazienti oltre gli 80 anni sottoposti a intervento di chirurgia cardiovascolare fra il 1998 e il 2009. I dati sono stati confrontati con quelli di soggetti con ... (Continua)

18/02/2011 Nesso fra le infezioni e la perdita di massa ossea

Pericolo fratture con una malattia infettiva
È stato dimostrato che numerose e diffuse malattie infettive possono avere tra le loro devastanti conseguenze anche una sensibile riduzione della massa ossea e un conseguente incremento di fratture.
Tra queste particolare rilievo ha assunto negli ultimi anni l’infezione da Hiv, responsabile dell’Aids, che, anche a seguito della prolungata sopravvivenza dei pazienti e dei farmaci impiegati cronicamente per ottenerla, è frequentemente complicata da fratture ossee da fragilità, anche in ... (Continua)

03/01/2011 Ricerca smentisce il mito dell'elisir di giovinezza legato al GHRH

L'ormone della crescita non serve a ringiovanire
Ricercatori americani della Saint Louis University hanno dimostrato l'inutilità dell'ormone della crescita utilizzato con l'intento di rallentare i sintomi dell'invecchiamento. Al contrario, un composto antagonista dell'ormone, indicato con la sigla MZ-5-156, si è rivelato in grado di alleviare alcuni sintomi legati all'avanzare dell'età.
La scoperta è segnalata all'interno di un articolo pubblicato sulla versione on line di Proceedings of the National Academy of Sciences ed è a firma di ... (Continua)

05/07/2010 Combinazione di polimorfismi genetici predispone all'ictus in soggetti diabetici

Ictus ischemico e diabete, individuato profilo genetico
In persone con diabete di tipo 2 scoperto un profilo genetico, costituito dalla combinazione di polimorfismi di 5 geni infiammatori in grado di predire in maniera altamente significativa il rischio di sviluppare un ictus ischemico, in un arco di tempo superiore ai 6 anni.
È il risultato di uno studio italo- scozzese coordinato dal Dr. Roberto Pola, ricercatore dell’Istituto di Medicina Interna e Geriatria dell’Università Cattolica-Policlinico “A. Gemelli” di Roma. Lo studio, condotto in ... (Continua)

19/04/2010 L'abuso di alcool e droga è un fenomeno diffuso anche nella terza età

Pericolo dipendenza anche per gli anziani
La dipendenza da sostanze illecite è un fenomeno che interessa sempre più in maniera uniforme tutte le fasce d'età, e non ne sono immuni le persone con più di 65 anni. È quanto emerge dal X Congresso della Società italiana di psicogeriatria (SIP), che si è svolto a Gardone di Riviera.
Rispetto all’anno scorso c’è un aumento del fenomeno del 10%, stimolato da alcuni cambiamenti sociali che coinvolgono anche la terza età. Lo spiega Marco Trabucchi, presidente della SIP: “È in crescita il ... (Continua)

01/04/2010 Presentate le ultime novità sulla perdita dell'udito a causa dell'età

Tre studi in corso sulla presbiacusia
Sulla presbiacusia sono molti i ricercatori al lavoro. Per presbiacusia si intende la perdita dell'udito dovuta all'avanzare degli anni, una riduzione fisiologica delle capacità uditive che costringe l'anziano che ne soffre a uno scadimento della qualità della vita.
In tal senso, appare importante la notizia di diversi studi in corso che tentano di trovare una soluzione a un problema così avvertito dalle persone più anziane. Al momento, sono tre i filoni su cui si orienta oggi la ricerca ... (Continua)

25/02/2010 10:19:18 Ricerca australiana mostra nesso fra sovrappeso in età adulta e longevità

Qualche chilo in più allunga la vita
Ci raccomandano sempre di mantenere un peso corporeo adeguato per vivere di più e meglio, ma ora una ricerca fa breccia in questa consolidata convinzione. Lo studio arriva dall'Australia ed è stato pubblicato sulla rivista specializzata in geriatria Journal of the American Geriatrics Society.
I ricercatori che lo firmano sostengono che i soggetti anziani con un leggero sovrappeso hanno una probabilità maggiore dei coetanei che si mantengono in linea di vivere più a lungo.
In realtà, la ... (Continua)

18/02/2009 11:05:11 

Terapia di coppia per combattere il diabete 2
Terapia di coppia per il diabete. Che in due si tiene sotto controllo in modo più efficace. La combinazione vince sia nell’approccio alla terapia che alla gestione della patologia. Sul fronte del trattamento farmacologico, a scendere in campo per combattere il diabete 2, arriva da oggi in Italia la coppia vincente vildagliptin (già disponibile singolarmente con il marchio Galvus®) e metformina. Si tratta di Eucreas® della Novartis, un nuovo anti-diabetico orale che abbina due principi attivi in ... (Continua)

28/11/2008 16:45:05 

Gli anziani depressi rischiano l’ictus
Gli anziani che soffrono di depressione rischiano l’ictus. Sono queste le conclusioni alle quali è giunto lo studio condotto dai geriatri dell’Università di Palermo su 15 pazienti di età compresa fra i 66 e gli 80 anni. I dati ottenuti mostrano che si è registrato un tasso di incidenza maggiore di eventi cerebrovascolari acuti in pazienti con depressione severa, con lieve compromissione cognitiva e declino funzionale.
Lo studio ha evidenziato come una grave situazione depressiva in pazienti ... (Continua)

  1|2|3|4

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale