Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 170

Risultati da 81 a 90 DI 170

04/12/2012 Aumentare la sensibilità di tutti per sconfiggere la malattia

Aids, una sfida ancora attuale
La trasmissione verrà interrotta il prima possibile. È l'augurio mutuato dal linguaggio televisivo che ognuno di noi si fa riguardo l'Aids. In occasione della recente giornata mondiale contro la malattia, anche il Ministero della salute ha voluto partecipare alla campagna per una maggiore sensibilizzazione fra i cittadini.
Secondo il ministro Renato Balduzzi, “il contrasto all'Aids è una sfida globale davanti alla quale non ci si può tirare indietro. È importante aumentare la sensibilità di ... (Continua)

10/09/2012 15:35:42 Si contraggono nei luoghi di villeggiatura e si diffondono in aula
A scuola dopo le vacanze, attenzione ai pidocchi
Vacanze addio, migliaia di ragazzi sono pronti a tornare sui banchi di scuola. Se a preoccupare i più piccoli è il ritorno ai lunghi orari di lavoro e ai compiti in classe, quel che maggiormente temono i genitori, con la riapertura delle scuole, è la ricomparsa di malattie infettive e diffusive. Tra queste, la Società Italiana di Infettivologia Pediatrica (SITIP) segnala il riemergere della pediculosi, una parassitosi molto comune provocata dai pidocchi, che presenta un picco di diffusione ... (Continua)
10/07/2012 Consigli, profilassi, terapie e vaccini per prevenire le malattie infettive

In vacanza con i bambini nei paesi esotici
Tra le mete preferite dai vacanzieri ci sono i paesi esotici che, da sempre destinazioni ideali di single e giovani coppie, vengono predilette, negli ultimi tempi, anche dalle famiglie con i bambini. In questi casi, è importante essere adeguatamente informati sui rischi di contagio di malattie infettive non presenti in Italia e che, quindi, sono poco note anche ai pediatri di famiglia.
“Quando si decide di organizzare un viaggio in un paese ad elevato rischio sanitario è sempre bene ... (Continua)

19/06/2012 15:04:57 Meccanismo cellulare utile in caso di infezione

L'autofagia aiuta a combattere la tubercolosi
Un team di ricercatori dell'Istituto Superiore di Sanità e dell'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” ha messo a punto un adiuvante vaccinale per combattere il Mycobacterium tubercolosis (Mtb), il batterio responsabile della tubercolosi.
Basandosi sul meccanismo dell'autofagia, ovvero la tendenza di alcune cellule ad auto-divorarsi, i ricercatori – che hanno pubblicato su Autophagy i risultati del loro studio – hanno verificato l'efficacia del fenomeno in cellule ... (Continua)

08/06/2012 Rischio associato a livelli troppo alti di proteina C-reattiva

Troppa igiene aumenta le infiammazioni
Essere troppo puliti fa male. L'eccessivo ricorso alle pratiche igieniche aumenta il pericolo di infiammazioni, secondo una ricerca della Northwestern University, negli Stati Uniti. Stando ai dati, circa un terzo degli adulti d'oltreoceano mostra livelli cronici di proteina C-reattiva, una proteina che aiuta a combattere le malattie infettive, ma che espressa in maniera esagerata è associata ad alcune malattie croniche da infiammazione come la demenza, il diabete, le patologie cardiovascolari e ... (Continua)

09/05/2012 Cala la mortalità, ma molti non sanno di essere malati

Aids, sempre più malattia cronica
Si conosce ancora troppo poco, ma la mortalità cala. L'Aids non assume più i contorni di flagello, ma si trasforma sempre più in una malattia cronica, dalle conseguenze gravi ma in ogni caso trattabili. È quanto emerge da un convegno che si è tenuto presso l'Istituto Superiore di Sanità che ha tracciato un quadro della situazione sulla patologia e sui suoi legami con il virus dell'Hcv, quello dell'epatite.
Mentre i malati di Aids si attestano a 40 mila nel nostro paese, i portatori del ... (Continua)

09/05/2012 Esagerata in particolare la prescrizione degli antibiotici

Troppi farmaci per i bambini
Sono troppe le medicine prescritte ogni anno ai nostri bambini. Lo dice il rapporto Arno Bambini appena presentato e sui cui risultati discutono i pediatri della Sip, la Società italiana di pediatria. In particolare sono gli antibiotici a preoccupare gli esperti, perché una loro iper-prescrizione ha come effetto di rendere i batteri sempre più resistenti e aggressivi.
Secondo i dati del rapporto realizzato da Cineca (Consorzio interuniversitario Bologna), più di un bambino su due assume ... (Continua)

07/05/2012 15:45:01 Nuove terapie per rallentare la malattia
La prevenzione terziaria per il diabete
Dove ha fallito la prevenzione primaria e secondaria, nuove speranze arrivano da quella che viene chiamata la prevenzione terziaria per la cura del Diabete di tipo 1. Lo illustra la Prof.ssa Raffaella Buzzetti, docente dell’università “la Sapienza”, membro del Consiglio Scientifico della Società Italiana di Endocrinologia.
“ Negli ultimi anni - afferma la prof.ssa Buzzetti - sono state sviluppate alcune molecole per la terapia del diabete di tipo 1 alla diagnosi. Queste ultime hanno come ... (Continua)
17/04/2012 In arrivo la prima terapia che agisce direttamente sul virus
Passi avanti nella lotta all’Epatite C
Siamo ad un punto di svolta nella lotta contro il virus dell’Epatite C, la più insidiosa malattia del fegato, prima causa di decesso per malattie infettive trasmissibili: con l’avvento di boceprevir, capostipite di una nuova classe di farmaci con un meccanismo d’azione rivoluzionario, diventa più vicina la prospettiva di eradicare completamente il virus.
Boceprevir, inibitore della proteasi, agisce direttamente sul virus ed è risultato efficace contro l’HCV di genotipo 1, il più temibile, ... (Continua)
16/04/2012 Ricerca americana ipotizza un'associazione tra virus e tipo di sangue

L'infezione da Rotavirus può dipendere dal gruppo sanguigno?
Uno studio pubblicato sulla rivista Nature suggerisce che il gruppo sanguigno possa predisporre un soggetto a determinate infezioni da rotavirus, la principale causa di disidratazione grave e diarrea cronica nei bambini.
Secondo la ricerca, messa a punto da alcuni ricercatori del Baylor College of Medicine di Houston, in Texas, gli antigeni associati al gruppo sanguigno A possono favorire lo sviluppo di due ceppi di rotavirus nell'intestino.
Negli esami di laboratorio, i ricercatori ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale