Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 382

Risultati da 121 a 130 DI 382

07/06/2013 Nuovi farmaci con bersagli molecolari molto precisi
Buone notizie per la cura dell’osteoporosi
Per la cura dell'osteoporosi si annunciano a breve passi avanti decisivi sul fronte della ricerca farmacologica.
“L’osteoporosi - racconta Fabio Vescini, dirigente medico di endocrinologia all’Azienda ospedaliero-universitaria di Udine - è una malattia dello scheletro che viene frequentemente complicata da fratture per trauma minimo e che presenta un alto impatto socio-economico. Con l’aumento dell’aspettativa di vita della popolazione, infatti, si è osservato un incremento del numero di ... (Continua)
24/05/2013 Riduzione dei sintomi con la dieta mediterranea

La dieta giusta per la menopausa
Un'alimentazione troppo ricca di grassi e zuccheri stimola la comparsa delle vampate in menopausa. A dirlo è una ricerca condotta dall'Università del Queensland, in Australia, e firmata dalla nutrizionista Gerrie-Cor Herber-Gast.
Al contrario, la dieta mediterranea favorirebbe la riduzione dei principali sintomi vasomotori tipici della menopausa: “vampate di calore, sudorazione e palpitazioni sono sintomi secondari all'instabilità vasomotoria principalmente mediata dall'attivazione del ... (Continua)

13/05/2013 Un'esposizione elevata aumenta il rischio di morte

Problemi al fegato a causa del cadmio
Un livello elevato di cadmio nell'organismo rende più probabile il decesso per ragioni legate alle malattie del fegato. Il metallo è molto utilizzato a livello industriale per la preparazione di vari prodotti, dalle pile ai rivestimenti per materiali plastici e come fissante. Un'altra fonte è rappresentata dalle sigarette.
Secondo uno studio della Johns Hopkins University School of Medicine chi presenta un livello della sostanza troppo elevato ha una probabilità 3,5 volte maggiore di morire ... (Continua)

02/05/2013 Tassi più elevati fra le donne che abbandonano la terapia

Menopausa, la terapia ormonale allontana l'ipertensione
In menopausa l'uso di una terapia ormonale sostitutiva può provocare qualche disagio e manifestarsi con uno o più effetti collaterali, ma sembra proteggere le donne dall'ipertensione, oltre che ridurre i sintomi tipici della condizione.
A dirlo è un nuovo studio della Columbia University pubblicato sulla rivista Menopause. La ricerca, finanziata dall'azienda produttrice di due farmaci utilizzati per la terapia, ha coinvolto 310 donne fra i 56 e i 73 anni sottoposte a terapia ormonale ... (Continua)

10/04/2013 Nesso fra il disturbo e lo scadimento dell'attività sessuale

Le apnee del sonno minacciano la sessualità femminile
È ormai noto come le OSAS, ovvero le apnee ostruttive del sonno, possano generare una serie di problematiche, legate in particolare all'aspetto cardiovascolare.
Un nuovo studio, tuttavia, segnala anche l'effetto negativo che il disturbo esercita sulla vita sessuale delle donne. In alcuni casi, infatti, le apnee determinano disfunzioni dell'apparato sessuale femminile tali da metterne a repentaglio il corretto funzionamento, minacciando così il livello di ... (Continua)

05/04/2013 Studio sottolinea il rischio maggiore di vampate e sudorazione notturna

Menopausa, l'ipertensione in gravidanza amplifica i sintomi
Se si è sofferto di pressione alta durante la gravidanza, il rischio di vampate di calore e sudorazione notturna in menopausa è più alto. A dirlo è uno studio pubblicato sulla rivista specializzata Menopause e promosso dalla North American Menopause Society.
Per la prima volta, uno studio ha dimostrato un'associazione chiara fra le patologie ipertensive tipiche della gravidanza, in particolare la pre-eclampsia, e i sintomi più evidenti della condizione di menopausa, quelli vasomotori, vale a ... (Continua)

28/03/2013 Aumenta l'insoddisfazione sessuale femminile in caso di diabete

Il diabete uccide il desiderio delle donne
La frequenza di disfunzione sessuale femminile (FSD), un insieme complesso di condizioni che si può riassumere nella riduzione del desiderio (libido) e nell’insoddisfazione del rapporto sessuale, e coinvolge i fenomeni dell’eccitazione, dell’orgasmo e del dolore genitale associato al rapporto (dispareunia), è doppia nelle donne con diabete.
Lo evidenzia uno studio, in via di pubblicazione sul Journal of Sexual Medicine, dell’équipe di Antonio E. Pontiroli, Cattedra di medicina interna, ... (Continua)

22/03/2013 Estrogeni associati a maggior rischio di calcolosi biliare

Terapia ormonale aumenta il rischio di calcoli in menopausa
Le donne sottoposte a terapia ormonale sostitutiva a base di estrogeni in fase di menopausa corrono un rischio maggiore di calcolosi biliare. A dirlo è uno studio pubblicato sul Canadian Medical Association Journal da un gruppo di ricerca francese guidato da Antoine Racine dell'Inserm.
Lo studio francese ha segnalato la probabilità maggiore per una donna che assume gli ormoni di subire un intervento chirurgico alla cistifellea proprio a causa dell'insorgenza di calcoli biliari. I ricercatori ... (Continua)

12/03/2013 17:23:07 Lo suggeriscono i risultati di una ricerca pubblicata su Cancer
Il rischio di melanoma potrebbe essere ridotto dall’aspirina
Nell'ambito del Women Health Initiative, un progetto di ricerca del National Institutes of Health (Nih), sono state osservate 58.806 donne caucasiche di età compresa tra i 50 e i 79 anni per un periodo di 12 anni, alle quali è stato chiesto all'inizio dello studio quali medicine prendessero, cosa mangiassero e quali attività facessero. Il 75% delle partecipanti faceva uso regolare di aspirina (325 mg almeno due volte a settimana), mentre il 25% faceva uso di una dose inferiore del ... (Continua)
08/03/2013 18:16:41 Le conclusioni di uno studio epidemiologico nelle donne tra i 45 e i 60 anni
La menopausa non influisce sull'incontinenza urinaria
Se la menopausa determina un aumento del rischio di andare incontro ad incontinenza urinaria è un argomento controverso per la difficoltà di discernere tra effetti della menopausa e dell'invecchiamento dei tessuti; inoltre alcuni fattori confondenti, come il peso e le gravidanze, possono complicare il quadro da analizzare. Ha fatto chiarezza uno studio, pubblicato su Maturitas, basato sulla revisione della letteratura riguardo all'epidemiologia dell'incontinenza urinaria nelle donne tra i ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale