Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 311

Risultati da 1 a 10 DI 311

14/06/2016 14:38:00 Gli idrocarburi policiclici aromatici pregiudicano la funzionalità cerebrale

Gli effetti dell'inquinamento sul cervello dei bambini
Gli agenti inquinanti che circolano nell'atmosfera minacciano la salute cerebrale dei bambini. Un recente studio dell'Università di Umea, in Svezia, pubblicato su Bmj Open ha preso in esame l'esposizione all'inquinamento atmosferico di un totale di 500mila minori svedesi, incrociando i dati con quelli relativi alla registrazione dei farmaci prescritti per le malattie mentali.
Anna Oudin, principale autrice dello studio, spiega: «I risultati dimostrano che una concentrazione più bassa di ... (Continua)

30/05/2016 09:21:00 Nessun antibiotico è in grado di fermarlo

Il super-batterio che resiste a tutto
Non c'è alcun modo di fermarlo. È l'inquietante conclusione cui sono giunti gli scienziati del Dipartimento alla Difesa degli Stati Uniti riguardo a un batterio trovato nelle urine di una donna di 48 anni residente in Pennsylvania.
Il caso della donna è stato illustrato sulle pagine di Antimicrobial Agents and Chemotherapy, la rivista della Società americana di microbiologia. Il batterio di cui è vittima appare resistente anche alla colistina, l'antibiotico di ultima generazione che i medici ... (Continua)

26/05/2016 09:51:00 Efficace il DBS test per screening della rara patologia metabolica

Novità sulla malattia di Pompe
Fino ad una decina di anni fa, la rara malattia di Pompe era una patologia incurabile, senza nessuna terapia in grado di contrastare i danni che la carenza dell’enzima a-glucosidasi (GAA) provocava nelle persone affette.
Per questi pazienti le conseguenze erano drammatiche: nelle forme classiche - quelle che si manifestano subito dopo la nascita - il neonato era destinato a morire entro i primi 2 anni di vita, mentre nelle forme ad esordio tardivo - quelle che possono manifestarsi a ... (Continua)

12/05/2016 Identificate 74 varianti genetiche associate al livello di istruzione

L'istruzione dipende anche dal Dna
È evidente che il livello di istruzione sia fortemente influenzato da fattori sociali e ambientali. Uno studio pubblicato su Nature dimostra però che anche i fattori genetici sono coinvolti e incidono per almeno il 20%
Un’analisi di Associazione genome-wide (Gwas) condotta su quasi 300.000 individui ha infatti permesso di identificare 74 varianti genetiche indipendenti correlate al livello di istruzione. Tra queste, alcune riguardano geni coinvolti nello sviluppo del cervello e legati ai ... (Continua)

03/05/2016 16:47:21 Simula la funzionalità di un utero aumentando le probabilità di sopravvivenza

Una placenta artificiale per i prematuri
Ogni anno nel mondo 15 milioni di bambini nascono prima del tempo, e 1 milione di essi muoiono a causa delle complicanze del parto. I numeri dell'Organizzazione mondiale della sanità hanno spinto i ricercatori dell'Università del Michigan a trovare una soluzione al problema.
Gli scienziati americani hanno così messo a punto una placenta artificiale in grado di simulare l'interno di un utero, migliorando così le probabilità di sopravvivenza dei bambini prematuri.
Il sistema ideato dai ... (Continua)

25/03/2016 15:43:00 La funzione dell'ormone nella fase di sviluppo neuronale

Il legame fra ossitocina e autismo
Durante le prime fasi di vita post-natale avvengono processi di maturazione fondamentali per lo sviluppo del sistema nervoso, che sono il frutto di un bilanciato rapporto tra inibizione ed eccitazione nei circuiti neuronali.
Il neurotrasmettitore Gaba in questa fase svolge un ruolo essenziale: all’inizio ha attività eccitatoria, mentre più tardi rende i neuroni meno eccitabili. Il verificarsi di alterazioni durante questo processo, che avviene in concomitanza con la nascita e viene chiamato ... (Continua)

15/03/2016 16:20:00 Definito il ruolo del fattore di trascrizione

Rigenerazione del muscolo scheletrico, il ruolo di Nfix
Il muscolo scheletrico è il tessuto responsabile della postura, della locomozione e della respirazione diaframmatica. È un tessuto eterogeneo, composto da fibre muscolari individuali, che si diversificano per dimensione, forma e contenuto in proteine contrattili, per far fronte alle diverse necessità funzionali del corpo dei vertebrati.
Questa eterogeneità deriva, almeno in parte, da diverse classi di progenitori miogenici, ovvero mioblasti embrionali, fetali ed adulti (le cellule ... (Continua)

08/03/2016 17:26:24 Lista di procedure inutili, costose e potenzialmente dannose

Le pratiche da evitare in medicina materno-fetale
Altre 5 pratiche da evitare quanto più possibile entrano a far parte del catalogo di Choosing Wisely, il progetto della Fondazione Abim che ha lo scopo di ridurre il numero delle procedure mediche.
Stavolta la lista è dedicata alla medicina materno-fetale ed è stata redatta dalla Society for Maternal-fetal Medicine. Ecco i 5 punti:

1) Nelle donne che mostrano una storia di gravidanze interrotte, ritardo di crescita intrauterina (Iugr), preeclampsia e distacco placentare, va evitata ... (Continua)

01/03/2016 11:30:00 Fondamentale lo screening neonatale e il monitoraggio terapeutico

La Tirosinemia di tipo 1 è curabile
La Tirosinemia di tipo 1 può essere curata. È il messaggio che emerge dall'ultima Giornata mondiale delle malattie rare istituita da Eurordis.
La Tirosinemia è una disfunzione del metabolismo degli aminoacidi che colpisce meno di 1 bambino ogni 100.000 nati. Una patologia che può presentarsi alla nascita o più tardivamente, caratterizzata da un deficit dell’enzima fumarilacetoacetato idrolasi, coinvolto nel metabolismo dell’aminoacido tirosina.
«Oltre all’accumulo della tirosina, la ... (Continua)

26/02/2016 14:56:00 L’esposizione alle radiazioni nei pazienti in Terapia intensiva neonatale

Neonati prematuri e radiografie, troppi rischi radiologici
I bambini che nascono prematuri hanno spesso bisogno di essere sottoposti a una serie di radiografie per valutare il loro stato di salute. Nel corso del Congresso nazionale AIFM in corso a Perugia è stata presentata la prima indagine nazionale sull’esposizione alle radiazioni ionizzanti nei bambini nati prematuri.
Lo studio, durato tre anni e condotto da AIFM in collaborazione con la Federazione delle Società Medico-Scientifiche Italiane (FISM) e la Società Italiana di Neonatologia (SIN), ha ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale