Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 33

Risultati da 1 a 10 DI 33

31/05/2016 17:20:00 Le liste di Slow Medicine e Choosing Wisely

Le pratiche da evitare in pediatria
Una seconda lista di 5 pratiche da evitare da aggiungere alla prima già redatta in passato. È ciò che hanno fatto i pediatri americani aderenti all'American Academy of Pediatrics (Aap).
Ne scaturisce quindi una lista di 10 procedure da evitare quanto più possibile perché spesso inutili, costose e potenzialmente dannose. Ecco i 10 punti:

1) Non somministrare dosi elevate di desametasone per prevenire o curare la displasia broncopolmonare nei neonati pretermine. I potenziali benefici ... (Continua)

26/02/2016 14:56:00 L’esposizione alle radiazioni nei pazienti in Terapia intensiva neonatale

Neonati prematuri e radiografie, troppi rischi radiologici
I bambini che nascono prematuri hanno spesso bisogno di essere sottoposti a una serie di radiografie per valutare il loro stato di salute. Nel corso del Congresso nazionale AIFM in corso a Perugia è stata presentata la prima indagine nazionale sull’esposizione alle radiazioni ionizzanti nei bambini nati prematuri.
Lo studio, durato tre anni e condotto da AIFM in collaborazione con la Federazione delle Società Medico-Scientifiche Italiane (FISM) e la Società Italiana di Neonatologia (SIN), ha ... (Continua)

20/10/2015 15:22:00 La lista italiana e quella americana

Le pratiche da evitare in medicina interna
Anche in medicina interna ci sono pratiche molto comuni che sarebbe meglio evitare o il cui uso andrebbe comunque ridimensionato. La Fadoi (Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti) ha aderito all'iniziativa “Fare di più non significa fare meglio” messa in campo da Slow Medicine.
Gli esperti della Fadoi hanno deciso di stilare una lista di 10 punti sulle pratiche a rischio di inappropriatezza. Le scelte si basano sulla realtà clinico-sanitaria ... (Continua)

31/07/2015 11:10:00 Elenco di procedure non necessarie e dannose

Le pratiche da evitare in medicina nucleare
Anche la medicina nucleare ha una lista di procedure da evitare. Per la precisione ne ha due, dal momento che a quella redatta nell’ambito dell’iniziativa Choosing Wisely si aggiunge ora quella stilata dagli esperti dell’Associazione italiana di medicina nucleare e di imaging molecolare (Aimn) nel quadro del progetto “Fare di più non significa fare di meglio” promosso da Slow Medicine.
L’elenco dell’Aimn ha il pregio di basarsi sulla realtà clinico-sanitaria italiana. Ecco i 5 punti:
1) ... (Continua)

24/07/2015 12:10:00 Il trattamento sostituisce una piccola parte di Dna

Una terapia genica per le distrofie miotoniche
Importanti progressi clinici e della ricerca legati allo sviluppo in laboratorio di nuovi modelli animali per la Distrofia Miotonica di tipo 1 e 2, e novità dal punto di vista terapeutico.
Questi alcuni dei risultati dei lavori del consorzio Internazionale sulle Distrofie Miotoniche tenutosi recentemente a Parigi e che ha visto la partecipazione di oltre 300 delegati tra ricercatori e clinici e associazioni internazionali tra cui FMM – la Fondazione Malattie Miotoniche.
Per la Distrofia ... (Continua)

13/05/2015 11:58:00 Nessun effetto sulla durata dell'ospedalizzazione
Bronchiolite, la soluzione salina non serve
Trattare i neonati affetti da bronchiolite con la nebulizzazione di soluzione salina non serve. Una ricerca pubblicata su Thorax rivela l'inefficacia del trattamento, che non contribuisce a ridurre i tempi di ospedalizzazione.
Una percentuale di neonati che varia dall'1 al 3% è interessata dal disturbo durante il primo anno di vita. Per gestire la malattia ci si serve di ossigeno allo scopo di correggere lo stato di ipossia che caratterizza i piccoli pazienti.
Secondo alcuni studi sarebbe ... (Continua)
11/05/2015 11:38:00 Quando non sanno dove andare le persone si comportano come pecore

L’effetto gregge esiste
In situazioni di confusione, i gruppi umani si comportano esattamente come le greggi, tendono a seguire le persone davanti a loro, in particolare se sembrano sapere dove andare.
Un comportamento che, secondo un nuovo studio italo-tedesco cui ha partecipato l’Istituto per le applicazioni del calcolo del Consiglio nazionale delle ricerche (Iac-Cnr) di Roma, può essere sfruttato per “orientare” i movimenti di una folla in situazioni di emergenza, magari mescolando ad essa soggetti che sappiano ... (Continua)

29/01/2015 11:11:00 Ricercatori ottengono capelli dalle staminali

Calvizie addio, con le staminali si creano i capelli
Si parla di nuovo di staminali e calvizie. L'argomento torna alla ribalta grazie a una ricerca del Sanford-Burnham Medical Research Institute di Orlando, negli Stati Uniti, pubblicata su Plos One.
Gli scienziati della Florida sono riusciti a far crescere nuovi capelli su un gruppo di topi utilizzando cellule staminali umane. Le staminali sono state trasformate in cellule della papilla dermica, vitali per la formazione del follicolo. La perdita di capelli si verifica infatti quando questo ... (Continua)

23/10/2014 12:43:44 Lista di procedure costose, inutili e a volte pericolose

Piede e caviglia, cinque pratiche da evitare
Il progetto Choosing Wisely coinvolge anche gli ortopedici americani, che dopo aver stilato una prima lista generale di procedure ortopediche da evitare ora aggiungono un secondo elenco specifico per le patologie del piede e della caviglia.
La lista è stata redatta dagli esperti dell'American Orthopaedic Foot & Ankle Society:

1)In caso di borsite dell'alluce o dita a martello non va eseguito un intervento chirurgico in assenza di sintomi. Va evitata la ... (Continua)

10/04/2014 16:36:00 Stessa efficacia rispetto a quelli somministrati endovena

Ulcera, efficaci gli inibitori di pompa protonica orali
Una ricerca pubblicata su Alimentary Pharmacology and Therapeutics dimostra che gli inibitori di pompa protonica (PPIs) utilizzati per via orale sono altrettanto efficaci di quelli somministrati per vie endovenosa in caso di ulcera peptica e di emorragie ad essa legate.
Il risultato dello studio, coordinato dal dott. Kelvin Tsoi dell'Institute of Digestive Disease presso il Prince of Wales Hospital di Hong Kong, va comunque preso con le dovute precauzioni per via del fatto che la metanalisi ... (Continua)

  1|2|3|4

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale