Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 254

Risultati da 41 a 50 DI 254

25/05/2015 17:49:00 Unica puntura lombare per risolvere l'emicrania cronica

La Ccsvi del mal di testa
È stata scoperta una nuova condizione clinica che favorisce l'insorgere dell'emicrania cronica. Dal Journal of Neurology che ha appena pubblicato i risultati preliminari ottenuti da Roberto De Simone e Vincenzo Bonavita dell’Università Federico II di Napoli, infatti, fa la sua comparsa al Congresso di Stresa una condizione che per alcuni aspetti ricorda la CCSVI, la nota Insufficienza Venosa Cerebrospinale Cronica di cui fin troppo si è parlato nella sclerosi multipla.
Questo studio, che ... (Continua)

20/05/2015 09:37:00 Novità possibili sulla risposta al trattamento
Sclerosi multipla, scoperto un nuovo gene implicato
È stata individuata una particolare variante genetica associata alla risposta all’interferone beta, uno dei farmaci usati nel trattamento della sclerosi multipla. La scoperta è dei ricercatori dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, una delle 18 strutture di eccellenza del Gruppo Ospedaliero San Donato, in collaborazione con il Brigham and Women’s Hospital di Boston.
La ricerca, pubblicata sulla prestigiosa rivista scientifica Annals of Neurology, è stata coordinata dal dottor Filippo Martinelli ... (Continua)
11/05/2015 16:06:00 Spiegato il motivo dell'efficacia dell'interferone Beta

Il ruolo della citochina Gm-Csf nella sclerosi multipla
Un team di ricerca della Thomas Jefferson University di Philadelphia ha indagato i meccanismi che regolano l'azione della citochina Gm-Csf e la sua influenza sulla sclerosi multipla.
Il lavoro, apparso sul Journal of Immunology, offre una spiegazione sull'efficacia del trattamento a base di interferone Beta.
Il coordinatore dello studio Abdolmohamad Rostami spiega: “la sclerosi multipla è causata da cellule immunitarie che attivano una cascata di sostanze chimiche nel cervello che ... (Continua)

23/04/2015 16:52:00 Effetti positivi anche a distanza di quattro anni
Sclerosi multipla, l'efficacia di alemtuzumab
Nei pazienti con sclerosi multipla recidivante remittente (SMRR) trattati con alemtuzumab in uno studio pivotal di fase III, i risultati osservati alla RM nel corso dei due anni di studio sono stati mantenuti durante i due anni successivi di estensione dello studio (anno 3 e 4). Dopo i due cicli di trattamento iniziali dello studio pivotal, con somministrazione al mese zero e al mese 12, circa il 70% dei pazienti trattati con alemtuzumab nel corso dei tre anni successivi, fino al mese 48, non è ... (Continua)
23/03/2015 17:17:04 Il convegno organizzato dall’AISM e dal Centro Armonia
Sclerosi Multipla e Riabilitazione
Proseguono le attività di divulgazione della Sezione Provinciale dell’AISM di Latina che, in collaborazione con il Centro di Riabilitazione “Armonia” di Latina, ha organizzato il convegno “Sclerosi Multipla e Riabilitazione”.
L’evento, rivolto a persone con sclerosi multipla ed a tutti coloro che sono interessati, si terrà sabato 28 Marzo a partire dalle 8.45 nell’aula conferenze del Centro di Riabilitazione “Armonia” in Via Piave, Km. 69 a Latina, con ingresso libero. La sclerosi ... (Continua)
18/03/2015 09:53:00 Sviluppata da ricercatori australiani
Una nuova molecola blocca la sclerosi multipla
Una nuova molecola potrebbe aiutare ad arrestare la progressione della sclerosi multipla nel 50 per cento dei casi. A dirlo è uno studio pubblicato su Nature Communications da un team del Walter and Eliza Hall Institute coordinato da Ueli Nachbur, che spiega l'origine della malattia: “l'infiammazione si verifica quando le cellule immunitarie rilasciano ormoni chiamati citochine, come avviene normalmente in risposta alla malattia. Tuttavia, quando viene prodotto un numero eccessivo di citochine, ... (Continua)
09/03/2015 17:06:14 Scoperta da ricercatori italiani

La proteina IL-9 rallenta la sclerosi multipla
Una proteina scoperta dai ricercatori della Fondazione Santa Lucia di Roma si è rivelata efficace nel trattamento della sclerosi multipla. Si chiama IL-9 e sembra poter rallentare la progressione della terribile malattia.
“La proteina è prodotta da una particolare categoria di cellule del sistema immunitario - i linfociti Th9 - e agisce direttamente sulle cellule che promuovono l’infiammazione caratteristica della sclerosi multipla”, spiegano gli autori sulla rivista Clinical Science.
La ... (Continua)

04/02/2015 10:20:00 Ridotto il grado di disabilità dei pazienti

Trapianto non mieloablativo di staminali per la sclerosi
I pazienti affetti da sclerosi multipla recidivante-remittente possono beneficiare di un trapianto non mieloablativo di cellule staminali emopoietiche (Hsct). Lo dice uno studio della Feinberg School of Medicine di Chicago pubblicato su Jama.
I ricercatori diretti da Richard Burt hanno analizzato l'effetto del trapianto sul grado di disabilità e su altri parametri clinici in un campione di 123 pazienti affetti da sclerosi multipla recidivante-remittente e di 28 pazienti con sclerosi multipla ... (Continua)

27/01/2015 14:28:02 Studio internazionale ne rivela l'efficacia contro diversi tipi di tumori

Dagli endo-cannabinoidi una speranza contro il cancro
Nuovi farmaci in grado di combattere con efficacia il cancro potrebbero presto essere sviluppati sulla base delle proteine e degli enzimi degli endo-cannabinoidi. Si tratta di molecole di lipidi prodotte fisiologicamente dal nostro organismo e che risultano fondamentali in particolare per la formazione dei neuroni.
Secondo quanto emerge da uno studio internazionale coordinato dal prof. Mauro Maccarrone dell'Università Campus Bio-Medico di Roma, gli endo-cannabinoidi sarebbero particolarmente ... (Continua)

21/01/2015 14:55:21 Curioso effetto protettivo garantito dal microrganismo

L'Helicobacter pylori previene la sclerosi multipla
Non tutto il male viene per nuocere. Il detto si adatta alla perfezione alla natura dell'Helicobacter pylori che, secondo una ricerca pubblicata sul Journal of Neurology Neurosurgery & Psychiatry, avrebbe un effetto protettivo nei confronti della sclerosi multipla, almeno nelle donne.
A scoprirlo è un gruppo di ricercatori della University of Western Australia, che ha sottoposto al test che verifica la presenza del batterio scoperto da Barry Marshall 550 malati
di sclerosi multipla e 300 ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale