Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 254

Risultati da 61 a 70 DI 254

29/09/2014 17:45:00 Nuova possibile terapia per la malattia

Cellule della placenta per la sclerosi multipla
Uno studio pubblicato su Multiple Sclerosis and Related Disorders suggerisce il possibile utilizzo di cellule della placenta per la cura della sclerosi multipla. Lo studio, primo nel suo genere, è frutto della collaborazione fra medici della Mount Sinai School of Medicine e della Celgene Cellular Therapeutics.
Il dott. Fred Lublino, direttore del Corinne Goldsmith Dickinson Center for Multiple Sclerosis e docente alla Mount Sinai, commenta: “è la prima volta che le cellule derivate dalla ... (Continua)

25/09/2014 14:36:41 Patologia connessa alla sclerosi multipla secondo l'ipotesi di Zamboni
Le linee guida per identificare la CCSVI
Da adesso in poi non ci sono più alibi per chi nega l’esistenza stessa dell’Insufficienza Venosa Cronica Cerebrospinale, la patologia venosa scoperta sette anni fa da Paolo Zamboni, dell’Università di Ferrara.
Da adesso, tutti gli operatori hanno a disposizione per la prima volta tutti gli elementi per fare una diagnosi accuratissima e attendibile, non operatore-dipendente: basterà che seguano le “Raccomandazioni per uno screening multimodale non invasivo e invasivo per l’individuazione di ... (Continua)
20/09/2014 11:32:00 Scoperti meccanismi alternativi alla differenziazione cellulare
Nuove vie per usare le staminali nella sclerosi multipla
Le cellule staminali non hanno finito di mostrare il loro potenziale terapeutico. Lo dimostra un nuovo studio pubblicato su Molecular Cell da un team di ricercatori dell’Università di Cambridge.
La ricerca dimostra che le cellule staminali agiscono anche utilizzando meccanismi alternativi alla differenziazione e all’integrazione cellulare. Quando le staminali e i precursori (NPC) vengono iniettati nel sistema circolatorio, i modelli sperimentali di malattie neurodegenerative come la sclerosi ... (Continua)
18/09/2014 10:55:47 Le evidenze di un nesso aumentano

Troppo sale può scatenare la sclerosi multipla
Una dieta troppo ricca di sale può aumentare le probabilità di insorgenza della sclerosi multipla. A lanciare l'allarme sono gli esperti riuniti nel congresso congiunto Actrims-Ectrims di Boston, che segnalano anche l'importanza di fattori quali il fumo e i batteri intestinali.
Ovviamente non è il sale in sé a determinare la malattia, ma la sua interazione con il corredo genetico dell'individuo. Il prof. David Haflek dell'Università di Yale spiega: “nella genesi della sclerosi multipla la ... (Continua)

12/09/2014 16:41:00 Diminuisce così il rischio di progressione della disabilità
Fingolimod riduce la perdita cerebrale nella sclerosi
Nuovi dati sul farmaco per la sclerosi multipla Fingolimod sono stati presentati dalla casa farmaceutica che lo ha sviluppato, Novartis, a margine del Congresso ACTRIMS-ECTRIMS in corso a Boston.
I nuovi dati dimostrano l'importanza clinica della misurazione della perdita di volume cerebrale nella sclerosi multipla: è stata infatti confermata nei pazienti con sclerosi multipla un'associazione tra il tasso di perdita di volume cerebrale e un rischio aumentato di progressione della disabilità ... (Continua)
12/09/2014 12:21:00 Riduzione dei sintomi associati alla malattia
Uno spray alla cannabis per la sclerosi multipla
L'utilizzo di uno spray a base di cannabis sembra migliorare i sintomi connessi con la sclerosi multipla. A dirlo è uno studio condotto dall'Istituto di Neurologia Sperimentale del San Raffaele di Milano.
L'autrice della ricerca Letizia Leocani spiega: "abbiamo esaminato l'effetto del cannabinoide spray in uno studio doppio cieco contro placebo su un gruppo di 43 pazienti con sclerosi multipla. È emerso un effetto clinico significativo dello spray sulla rigidità e gli spasmi, rilevato dal ... (Continua)
10/09/2014 10:39:00 La sperimentazione giunge in fase II

Staminali per la sclerosi, il trattamento è sicuro
L'approccio terapeutico a base di cellule staminali per la sclerosi multipla si è rivelato sicuro per l'uomo. Ad annunciarlo è il neurologo Antonio Uccelli dell'Università di Genova, che sta coordinando una sperimentazione internazionale nella quale sono coinvolti 9 paesi diversi e che è stata denominata Mesems.
Si tratta del primo studio del genere di fase II, effettuato in doppio cieco e che ha come oggetto di sperimentazione le cellule staminali mesenchimali su pazienti affetti da ... (Continua)

04/09/2014 16:06:00 Ricercatori britannici tentano di riaddestrarlo
Sclerosi multipla, una speranza dal sistema immunitario
Se il problema è di tipo immunologico, allora è lì che bisogna intervenire. A pensarla così sono i ricercatori della Bristol University, che hanno messo a punto una procedura atta a riaddestrare il sistema immunitario, in modo tale che non aggredisca più se stesso.
La ricerca, pubblicata su Nature Communications, dimostra la possibilità di "rieducare" il sistema immunitario a non attaccare le proteine innocue interpretate come minacce alla nostra salute.
Nelle persone affette da sclerosi ... (Continua)
03/09/2014 10:19:00 Terapia per pazienti con decorso di malattia recidivante remittente
Sclerosi Multipla, nuova cura con teriflunomide
Disponibile anche in Italia teriflunomide, nuova terapia orale per il trattamento dei pazienti adulti affetti da sclerosi multipla recidivante remittente.
Teriflunomide, già utilizzato in diversi paesi europei fra cui Germania, Austria, Olanda e Svizzera, potrà essere prescritto da tutti i Centri Nazionali per il trattamento della Sclerosi Multipla definiti a livello regionale in base alla nota AIFA 65. La nuova terapia ha infatti ricevuto da AIFA tutte le indicazioni su regime di ... (Continua)
26/08/2014 14:35:31 Probabilità più bassa del 60 per cento per chi è infetto

L'Hiv riduce il rischio di sclerosi multipla
Non propriamente una buona notizia, ma senz'altro un risvolto curioso per i ricercatori impegnati a scovare nuove cure per la sclerosi multipla. Secondo una ricerca pubblicata sul Journal of Neurology, Neurosurgery and Psychiatry da un team del Prince of Wales Hospital di Sydney, le persone sieropositive mostrerebbero un rischio di sviluppare la sclerosi multipla inferiore del 60 per cento rispetto alla media.
Lo studio, firmato dal dott. Julian Gold, ha catalogato tutte le 21mila persone ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale