Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2362

Risultati da 1401 a 1410 DI 2362

20/10/2011 Risultati contrastanti per questa tecnica chirurgica d'avanguardia
La linfoadenectomia estesa in caso di cancro prostatico
Il carcinoma prostatico rappresenta, ad oggi, una delle neoplasie più diffuse nel sesso maschile, in costante aumento in diversi paesi del mondo. Il fattore di rischio più importante è rappresentato dall'età, dal momento che a partire dai 50 anni si osserva un sensibile incremento dell'incidenza di questa patologia. Fattori di rischio aggiuntivi comprendono l'obesità, il fumo, l'ereditarietà e la razza.
Le tecniche diagnostiche di base sono rappresentate dall'esplorazione digito-rettale, ... (Continua)
17/10/2011 SGK1 e il suo doppio ruolo per il concepimento e contro l'aborto

Scoperto enzima fondamentale per la gravidanza
Un team di ricercatori inglesi ha scoperto un enzima estremamente importante per tutte le donne che cercano una gravidanza. Il suo nome è SGK1 e la sua funzione è duplice, dal momento che regola le possibilità di concepimento da una parte e riduce il rischio di aborto dall'altra.
La scoperta di questa sorta di interruttore della fertilità femminile è apparsa sulla rivista Nature Medicine a firma di Jan Brosens dell'Università di Warwick e del suo team.
Analizzando alcuni campioni di ... (Continua)

17/10/2011 Possibile veicolo di infezioni a causa della scarsa igiene

Il cellulare è un covo di batteri
Finora l'unica preoccupazione relativa al suo effetto sulla salute era rappresentata dalla possibilità dell'insorgenza di tumori cerebrali, sulla quale ancora si dibatte. Tuttavia, c'è un rischio molto più concreto ed effettivo legato all'uso dei telefoni cellulari, ovvero quello di possibili infezioni.
L'allarme è stato lanciato dalla London School of Hygiene and Tropical Medicine e dalla Queen Mary University, che puntano il dito contro la cattiva abitudine di non lavarsi le mani dopo ... (Continua)

14/10/2011 Nessun miglioramento nella frequenza delle vampate di calore

I semi di lino non aiutano in menopausa
Ricorrere ai semi di lino per ridurre gli effetti della menopausa non servirebbe a niente. Lo dice una ricerca americana pubblicata su Menopause dalla Mayo Clinic di Rochester nel Minnesota, che ha preso in esame le presunte proprietà dei semi di lino nel diminuire i fastidiosi episodi legati alla comparsa delle vampate di calore durante la menopausa.
Dopo aver invitato 188 donne a mangiare una barretta giornaliera a base di semi di lino, i ricercatori hanno concluso che gli effetti ... (Continua)

13/10/2011 Diverse ricerche sottolineano l'importanza di un trattamento adeguato

Broccoli anti-tumore, fondamentale la cottura
Che i broccoli facciano bene è ormai una specie di dogma. Tuttavia, è necessario saperli cuocere nel modo migliore affinché non perdano le proprie qualità nutrizionali. Lo conferma una ricerca condotta dal Linus Pauling Institute di Corvallis e pubblicata sul Journal of Agricultural and Food Chemistry, secondo cui i composti chimici alla base dell'azione antitumorale vengono assorbiti in maniera molto minore se il broccolo è cotto in maniera aggressiva o se vengono assunti attraverso degli ... (Continua)

12/10/2011 Come evitare spiacevoli inconvenienti con gli alimenti

Le regole per conservare il cibo e non correre rischi
Mangiare bene, si sa, è un'attività fondamentale per la salute del nostro organismo. Tuttavia, c'è un passaggio precedente su cui bisogna riflettere e porre la massima attenzione, ovvero la corretta conservazione degli alimenti, per evitare che i cibi scelti perdano gusto, proprietà nutritive o peggio scatenino veri e propri disturbi fisici.
Per questo, è bene tenere a mente una serie di accorgimenti che mantengano inalterate le qualità dei prodotti acquistati una volta che li abbiamo ... (Continua)

12/10/2011 Studio americano tenterà di approfondire il fenomeno delle stelle negli occhi

Dai fosfeni una cura per la cecità?
L'espressione “vedere le stelle” potrebbe essere assumere una valenza positiva. Un team di scienziati statunitensi del prestigioso Massachusetts Institute of Technology sta per affrontare il curioso fenomeno fisiologico del fosfene, ovvero la comparsa di punti luminosi a forma di stelle quando ci capita di alzarci troppo velocemente.
In questi casi, l'improvviso flusso di sangue alla testa attiva involontariamente quelle zone del cervello che sottintendono all'elaborazione delle ... (Continua)

11/10/2011 La componente olfattiva determinante per l'alimentazione dei piccoli

Neonati attratti dall'odore del seno materno
È l'odore del seno della mamma a indirizzare i neonati e a fargli desiderare il latte materno. Lo ha scoperto una ricerca appena pubblicata su New Scientist prodotta da un team di ricercatori francesi del Centro Nazionale per la Ricerca Scientifica di Digione.
Gli scienziati, guidati da Benoist Schaal, hanno studiato la funzionalità delle piccole ghiandole presenti nell'areola che circonda il capezzolo. Queste ghiandole producono un liquido che si pensava avesse la funzione di proteggere ... (Continua)

08/10/2011 Negli anziani influisce l'ingiallimento del cristallino

Quando l'insonnia dipende dagli occhi
L'insonnia è un fenomeno molto comune soprattutto fra gli anziani. Secondo uno studio danese pubblicato su Sleep, la ragione risiederebbe in un processo legato all'invecchiamento, nello specifico l'ingiallimento del cristallino, l'elemento dell'occhio che serve per la messa a fuoco di oggetti vicini e lontani.
Man mano che si invecchia, questa lente naturale tende a diventare gialla, il che si traduce in una riduzione della luce blu che arriva abitualmente alla retina. La diminuzione di ... (Continua)

07/10/2011 Ricerca italiana suggerisce l'ipotesi di una diagnosi precoce
Una cura possibile per la sindrome di Rett
Sono i ricercatori del Cnr a proporre un nuovo approccio alla cura della sindrome di Rett. Gli scienziati guidati da Gian Michele Ratto hanno pubblicato su Scientific Reports i risultati di una ricerca basata su una tecnica di imaging innovativa.
Grazie a questa tecnica, i ricercatori hanno scoperto che alterazioni delle sinapsi delle cellule cerebrali sono presenti fin da quando i sintomi sono ancora lievi. Lo studio suggerisce quindi che intervenendo con terapie farmacologiche mirate in ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale