Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2362

Risultati da 151 a 160 DI 2362

04/02/2016 16:40:00 Importanti scoperte messe a punto da un team di ricercatori americani

Il ruolo del gene C4 nella schizofrenia
La ricerca sulla schizofrenia fa un grande passo in avanti grazie al lavoro di un team dello Stanley Center for Psychiatric Research del Broad Institute di Boston diretto da Steven A. McCarroll.
Stando all'analisi pubblicata su Nature, nell'insorgenza del disturbo gioca un ruolo fondamentale la proteina C4 (Componente 4 del complemento), individuato grazie allo screening genetico di oltre 65mila persone e all'analisi su topi di laboratorio e sull'esame post-mortem di 700 campioni di ... (Continua)

04/02/2016 12:52:02 Studio svela i possibili rischi di un utilizzo improprio della terminologia

Emangioma infantile e il rischio di diagnosi errata
In Italia, l’emangioma infantile colpisce ogni anno 22.600 bambini. Nella maggior parte dei casi, regredisce spontaneamente, c’è tuttavia un 10% in cui la localizzazione della lesione può determinare complicanze cliniche, estetiche e psicologiche anche severe e si richiede l’uso di terapie.
Nonostante questa patologia rappresenti il più comune tumore benigno infantile, dallo studio della Harvard University emerge che la parola “Emangioma” è usata in modo scorretto e inappropriato in oltre ... (Continua)

02/02/2016 17:10:08 L'uomo è colpito da una malattia rara scatenata dal virus

Un uomo si trasforma in un albero a causa dell'Hpv
Le lesioni cutanee che lo affliggono fanno pensare ai rami di un albero. Abul Bajandra, un uomo di 30 anni del Bangladesh, è costretto dall'età di 10 anni a convivere con una malattia rara e devastante, l'epidermodisplasia verruciforme, che produce escrescenze e lesioni simili a grandi verruche.
La malattia ha una causa scatenante ben precisa, il papillomavirus umano (Hpv), noto comunemente per essere all'origine dell'insorgenza del cancro del collo dell'utero. Fra le possibili e rare ... (Continua)

02/02/2016 14:16:00 Uno dei trattamenti più amati dagli uomini, ma attenzione alle false promesse

Trapianto di capelli, le 7 cose da sapere
Sono sempre di più gli uomini che non si rassegnano a diventare calvi e che decidono di correre ai ripari. Nel 2014 i trapianti di capelli eseguiti sono stati 4mila, per la stragrande maggioranza eseguiti su uomini con età che oscilla tra i 20 e i 60 anni. «Avere una chioma fluente è il sogno di molti uomini condannati dalla genetica a perdere i capelli – afferma Luca Cravero, chirurgo plastico di Torino socio del Sitri, la Società Italiana di Tricologia, oltre che di Aicpe e Isaps -. Il ... (Continua)

02/02/2016 12:10:00 Il pericolo cresce nel terzo trimestre di gravidanza

Lo smog aumenta il rischio di parto prematuro
Essere esposte alle polveri sottili durante la gravidanza può favorire il rischio di un parto prematuro. Lo dice uno studio pubblicato su Environmental Health da un team dell'Università di Cincinnati.
La ricerca ha evidenziato un aumento del rischio dal 19 al 28 per cento nelle donne esposte a particelle di diametro inferiore a 2,5 micrometri (PM2,5), vale a dire 30 volte inferiore al diametro di un capello. Il rischio è legato in particolare all'esposizione durante il terzo trimestre di ... (Continua)

01/02/2016 17:40:00 Entro le quattro ore e mezza dall’insorgenza dei sintomi limita i danni

Alteplase per l'ictus ischemico acuto
Un nuovo studio pubblicato su Stroke analizza i criteri sulla base dei quali si somministra o meno Alteplase nei pazienti colpiti da ictus ischemico acuto. A fornire le nuove indicazioni sono gli esperti dell'American Heart Association e dell'American Stroke Association guidati da Dawn Kleindorfer dell'Università di Cincinnati, che spiega: «La selezione dei candidati al trattamento con l'attivatore tissutale del plasminogeno (tPA) è un dilemma quotidiano nella gestione dei pazienti con ictus ... (Continua)

28/01/2016 16:43:00 Il plurilinguismo migliora la capacità del cervello di resistere ai danni

Parlare più lingue aiuta in caso di ictus
Essere colpiti da un ictus è un evento traumatico e potenzialmente molto dannoso. Tuttavia, se si è in grado di parlare due o più lingue gli effetti potrebbero essere più limitati. A dimostrarlo è una ricerca del National Institute of Mental Health and Neurosciences di Bangalore, in India, che si è concentrata su un campione di abitanti della città di Hyderabad. In questa località, oltre all'inglese e all'hindi, si parlano l'urdu e il telugu.
La maggior parte degli abitanti conosce almeno ... (Continua)

28/01/2016 10:43:00 Il circuito cerebrale responsabile viene trasmesso per via materna

La depressione si eredita di madre in figlia
Se una madre è depressa, probabilmente lo diverrà anche la figlia. Un team di ricercatori dell'Università della California di San Francisco ha scoperto che il circuito responsabile delle emozioni, dei cambiamenti di umore e della depressione viene trasmesso solo per via materna.
Il team diretto da Fumiko Hoeft ha analizzato i dati relativi a 35 famiglie americane, dimostrando per la prima volta l'esistenza del legame, sebbene sia evidente l'importanza di altri fattori nell'insorgenza della ... (Continua)

26/01/2016 14:59:00 Tecnica alternativa per eliminare i batteri resistenti

Un fascio di luce per sostituire gli antibiotici
Gli antibiotici hanno rappresentato una delle grandi conquiste della medicina moderna, consentendo al genere umano di resistere alle infezioni anche più gravi. Tuttavia, le cose stanno lentamente cambiando e si profila all'orizzonte l'incubo di una nuova era priva di protezioni contro le principali infezioni batteriche.
Già adesso la resistenza agli antibiotici provoca la morte di 25mila persone ogni anno, con costi sanitari pari a 1,5 miliardi di euro.
Per questo, i ricercatori stanno ... (Continua)

26/01/2016 10:00:00 In alcuni casi scattano dei campanelli di allarme anche settimane prima

I sintomi che annunciano l'arresto cardiaco improvviso
Si definisce arresto cardiaco improvviso, ma a volte l'organismo ne segnala comunque l'imminente insorgenza. A rivelarlo è uno studio pubblicato su Annals of Internal Medicine da un team del Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles guidato da Sumeet Chugh.
Stando ai dati preliminari dell'Oregon Suds (Sudden Unexpected Deathprospective Study), vi sarebbero sintomi visibili nelle quattro settimane antecedenti la crisi. I ricercatori li hanno analizzati basandosi sulle informazioni fornite ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale